Che cosa succede alla destra d' Ittiri ?

Pubblicato il da Antonio Fadda

Ittiri,30 agosto 2008.
Sul fronte della destra ittirese, per intenderci AN che dovrebbe essere già confluita all' interno del PDL, nulla  ancora si muove. Si hanno notizie di riunioni, ancora segrete, non si sa con chi, dove, quando e perchè.
Sappiamo per certo che hanno partecipato dirigenti dell' ex MSI e alcuni personaggi, di variegate estrazioni politiche e partitiche, di una certa importanza in termini di raccolta dei voti, della politica ittirese ( Sarria ? Meloni Piero ? Ambrogio Mura ? Andrea Merella ? ).
La riunione, alla quale pare debbano seguirne altre, verteva su quale tipo di lista si debba varare, ossia una lista schierata PDL oppure una "Civica", all' interno della quale dispiegare candidati di varia estrazione culturale e appartenenza politica.
Chi ha partecipato non parla e non si lascia sfuggire alcuna indiscrezione.
In ambito della famiglia ex Socialista, oggi in sospeso ed orfana di schieramento adeguato, che fa capo alla consigliera Emanuela Soro, è tutto in fermento.
Vari sono stati gli approcci, gli incontri informali, le proposte appena accennate, ammiccamenti vari ma ancora nulla in concreto.
Una cosa è comunque certa : al momento l' unico candidato Sindaco alternativo
al
Dr. Tonino Orani
, e capace di far confluire su di sè i maggiori consensi è proprio Manuela Soro.
E' infatti apprezzatissima per la sua preparazione politico - amministrativa ma in particolar modo perchè è un sicuro punto di riferimento per quanto riguarda la innovativa politica sociale di cui è portatrice.
E' stata infatti l' unico consigliere comunale a denunciare la mancata applicazione della L.104 del 1992 e la conseguente applicazione dei diritti sanciti dalla L.162 che consentiva ai disabili e alle loro famiglie di raggiungere quei benefici economici, sino ad allora tenuti nascosti, di tutela e di assistenza sanitaria completa e gratuita, in particolare per la fornitura degli ausili protesici ecc. ecc.
 Una riccorrente lamentela, da destra, viene esplicitata a chiare lettere dai militanti di base di AN che rimproverano ai loro politici di riferimento ai vari livelli ( Carmelo Porcu in primis, Campus  ed altri) di essere dei latitanti e di essere distanti dalle problematiche di Ittiri e distratti da altri interessi che nulla hanno a che fare con la vera politica di rinnovamento di cui si erano fatti paladini.
Lamentano inoltre che non prestano la dovuta attenzione alle loro richieste per studiare quelle azioni ed interventi concreti per rilanciare sia la politica del PDL, oggi confusa o pressochè inesistente, sia per mettere in evidenza e risolvere i maggiori problemi che presenta la cittadina ittirese a partire dal mancato rilancio e valorizzazione dell' Ospedale Alivesi che la sinistra ha, di fatto, chiuso o ridimensionato.
Altro Grande Assente, è la loro costante lamentela sin dalle scorse elezioni comunali dove si perse per soli 3 voti, è L' On. Beppe Pisanu che potrebbe dedicare ad Ittiri, sua città natale e foriera di voti, un pò del suo tempo, dimenticando la testardaggine ideologica degli ittiresi, e che potrebbe fare del bene. Cosa che ha già fatto nel passato consentendo alla giunta Fiori ( di sinistra !) di realizzare alcuni progetti importanti.

A sinistra del PD abbiamo notizia di grande attività di ricerca e di selezione per la preparazione della lista da parte di Giommaria Deriu, Consigliere Provinciale in scadenza, potrebbe riservare delle brutte sorprese per l'uscente capo dell' attuale giunta.

Commenta il post

GiovS 09/17/2009 15:41

Tottooooo mi fai sapere come mai non mi fà complettare il pezzo? non pubblica il discorso intero

giovS 09/15/2009 20:14

domani fammi sapere come fare che ho il discorso da finire, ciao

giovS 09/15/2009 20:12

Insomma cosa vuol fare da grande il centro destra a Ittiri?
Visto il perpetuo dormire, e logico che si risveglino, in VECCHI COMUNISTI(Raseddu, Fiori,Foffo, Sarria ecc) il desiderio di fare una lista, di "giovani speranze"(ahhh)

GiovS 09/15/2009 20:08

non riesco a pubblicare il resto TOTTOOOO!!

GiovS 09/15/2009 19:58

Eccoci qui, anzi e rieccoci qui.
Se quello che dice io lo sò è vero ci ritroviamo nuovamente senza un candidato Sindaco nelle liste del centro destra, un bel problemone.
Mi chiedo come può una parte politica del paese, a 5 mesi (si vota a fine Marzo) dalle elezioni, non avere encora le idee chiare su come muoversi per le iminenti comunali, su chi sia il candidato sindaco, su chi siano i componenti della lista o su che programma elettorale si voglia proporre.
Insomma cosa vuol fare da grande il centro destra a Ittiri?
Visto il perpetuo dormire, e logico che si risveglino, in VECCHI COMUNISTI(Raseddu, Fiori,Foffo, Sarria ecc) il desiderio di fare una lista, di "giovani speranze"(ahhh)
Faccio un appello al PDL,ex AN ex FI, UDC e Riformatori o chi per loro, di organizzarsi per tempo andando a lavorare concretamente.
1°parte

GiovS 09/15/2009 19:42

Non riesco a pubblicare un pezzo lungo come MAI? HELP!!!

Antonio Fadda 09/16/2009 11:04


Strano, ho chiesto lumi al gestore, vedremo perchè non sia possibile pubblicare un pezzo lungo. In attesa di risposte cerchiamo allora di condensare gli interventi.
Scusate il disagio.


antonio 09/15/2009 18:55

ancora non si sa nulla su chi sia il candidato di centro destra?

ITTIRI è MORTO E NESSUNO SE NE ACCORTO 09/15/2009 16:56

uahhhhh aahahaha

Antonio m. 09/15/2009 10:50

Caspita !
se le cose stanno davvero così, cioè che Manuela può arrivare a diventare assessore regionale, bè la cosa non può certo dispiacere. Speriamo sia vero almeno questo nostro paese può diventare un giardino !
Avete visto Usini ? ebbè andateci e vedete come è stato fatto bello ed ordinato. Sono forse migliori di noi i politici che amministrano quel paesino ? Se abbiamo qualcuno a Cagliari è meglio per tutti noi.

Marco Salar. 09/15/2009 09:06

Pare che "io lo sò" sia molto dispiaciuto se a Manuela Soro viene data una responsabilità da Cappellacci o da Comincioli, da Beppe Pisanu o da Prato, oppure, sentite sentite, da Berlusconi in persona.
Io come ittirese, da giovane laureando, da compaesano senza invidia nè gelosia, sarei molto contento se questo accadesse.
Ha ragione la sig.ra Veronica : Manuela Soro può essere utile a Ittiri e a tutti noi.
Spero che la notizia ( o l' illazione ) si possa realizzare.

Veronica 09/15/2009 08:26

Forse io sbaglio, o magari capisco poco di politica ma credo che se quanto viene raccontato da "io lo sò" è vero credo che possiamo andare fieri di Manuela Soro.
Se andrà a ricoprire questo incarico alla regione può essere molto utile alla nostra cittadina. Potrà risolvere o aiutare a risolvere qualche problema sopratutto in tema di servizi sociali e di aiuto alle tante famiglie che hanno a carico degli invalidi.
Non credete ?

io lo sò 09/14/2009 20:48

La cosa vi ha stuzzicato? beh per quello che si sente in giro sembra proprio di si...
Bene, vi do un 'altro indizio!
Pare che nei giorni scorsi ci sia stato un incontro a Cagliari tra Manuela Soro, Andrea Prato e Giorgio La Spisa (che assorbirà l'assessorato all'industria in quanto l'Assessore Farris andrà a fare il prefetto di Sassari, ricordiamo che la Farris è stata vice prefetto di Cagliari).
Ricordiamo che l’incarico è stato voluto dallo stesso Berlusconi, che ha mandato in avanscoperta il suo ex compagno di scuola nonché fedele alleato, il Senatore Romano Comincioli (sponsor di Cappellacci alla candidatura come Presidente della Regione) puntando su un nome condiviso e appoggiato dallo stesso Beppe Pisanu , per cercare di colmare lo scarso peso della politica di centro destra Sassarese e il forte radicamento del centro sinistra nella provincia, che hanno portato il centro destra regionale a puntare su un candidato locale che portasse un ventata di freschezza nel PDL, l’incarico da ricoprire pere sia quello lasciato libero dal vecchio assessore Maria Valeria Serra, e cioè udite udite l'Assessorato al Lavoro, Formazione professionale, Cooperazione e Sicurezza sociale, uauhh!!
Un’ assessorato che se confermato le calzerebbe a pennello , ricordiamo che Manuela è dirigente di Primo Livello dei servizi Sociali del comune di Torralba...
è una notizia vera O forse noh? mah
Una cosa comunque è certa, e che qualcosa bolle in pentola…
Pare che sià previsto uno’incontro a breve con uno dei pesi massimi del PDL nazionale per definire i dettagli..
Alla prossima per saperne di più..

io lo sò 09/14/2009 20:43

beh per quello che si sente in giro sembra proprio di si...

Maria Antonietta Scanu 09/07/2009 12:17

UAU! A Ittiri c'è un'altra Maria Antonietta politica con la mia stessa iniziale di cognome!!! Se non stiamo attente potrebbero scambiarci per la stessa persona!!!

a rientrasa? 09/07/2009 10:32

maria antonietta S.
Il comunismo era in Russia.non so se te ne sei resa conto ma siamo in Sardegna.
e riguardo a Pio XI....cazzo ma nel 31 non c'era qualcuno che governava in Italia?oh è vero era un certo MUSSOLINI!e non mi pare che fose un baluardo di libertà.Abbi la decenza di riconoscere che il comunismo in Italia non ha mai governato, oltre al fatto che io di comunisti mangiabambini a Ittiri non ne sto vedendo.esci dal tuo mondo fatto di tg4 e studio aperto.Se Ittiri è sempre stata governata dai bolscevichi vuol dire che valide alternative a destra non ce n'erano...

Maria Antonietta S. 09/07/2009 01:27

Eccola lì! Ci mancava solo Lucia Pig, o chi per lei, ad augurarci altri cinque anni di disgrazie. Come se Ittiri e gli ittiresi non ne avessero già avuto abbastanza dopo 25 anni di amministrazione COMUNISTA “DI SINISTRA”, che ha portato il nostro paese ad essere considerato lo “zimbello” della Provincia per lo stato di degrado economico e sociale in cui si trova. Da lettrice del Blog auspicavo che i commenti, anche quelli non condivisi, fossero qualificati, motivati, in grado di risvegliare dubbi, interrogativi e altro, e invece mi trovo di fronte a persone come questa che offende e denigra l'avversario attaccandolo sul piano personale. Ma dopo un primo momento di smarrimento ho concluso che questa è la sua natura e bisogna farsene una ragione.
Leggete come già nel 1931 Pio XI nell'enclitica Quadragesimo anno parlava del comunismo
E' insito nell'insegnamento e nell'azione del comunismo un doppio obiettivo,che esso persegue non in segreto e per vie traverse,ma apertamente,alla luce del sole e con tutti i mezzi ,anche i più violenti: una lotta di classe implacabile e la totale scomparsa della proprietà privata. Nel perseguire questo scopo,non c'è nulla che non osi,nulla che rispetti; laddove ha preso il potere,si dimostra selvaggio e disumano a un livello che si stenta a credere e che ha del prodigioso,come testimoniano i terribili massacri e le rovine che ha accumulato in immensi paesi dell'Europa orientale e dell'Asia.
E ora leggete come l'editoriale del giornale Krasny Mec (Il gladio rosso) giustificava la repressione comunista in Unione Sovietica
Respingiamo i vecchi sistemi di moralità e umanità inventati dalla borghesia allo scopo di sfruttare le "classi inferiori".La nostra moralità non ha precedenti,la nostra umanità è assoluta perché si basa su un nuovo ideale:distruggere qualsiasi forma di oppressione. A noi tutto è permesso,poiché siamo i primi a levare la spada non per opprimere e ridurre in schiavitù,ma per liberare l'umanità dalle catene. Sangue?Che il sangue scorra a fiotti ! Perché solo il sangue può tingere per sempre la nera bandiera della borghesia pirata,trasformandola in un stendardo rosso, la bandiera della Rivoluzione.Perchè solo la morte definitiva del vecchio mondo può liberarci per sempre dal ritorno degli sciacalli.
Leggete come Martyn Lacis, uno dei primi capi della Ceka (la polizia politica sovietica) dava le direttive nel '18.
Noi non facciamo la guerra contro singole persone. Noi sterminiamo la borghesia come classe. Nelle indagini non cercate documenti e prove su ciò che l'accusato ha fatto, in atti e parole, contro l'autorità sovietica. Chiedetegli subito a che classe appartiene, quali sono le sue origini, la sua educazione, la sua istruzione e la sua professione
Questo è ciò che fai, Lucia, attacchi le persone e le distruggi in nome dell'odio di classe che ti contraddistingue, ree di avere degli interessi , una professione, piuttosto che un'azienda e un profitto. Offendi facendo nomi e cognomi delle tue vittime sulle quali esprimi giudizi sempre personali e mai politici (opportunista, individualista, manovrata, marionetta, zecche, arterosclerotico, chirichetta, non degno di menzione, ecc), scomodando perfino chi è passato a miglior vita. Attacca, se ne sei in grado, sul piano della dialettica politica illustrando a noi curiosi le mancanze o manchevolezze amministrative e non private degli uni e i successi degli altri, di quei “compagni” o “compari” che ti ostini a difendere, come si fa con le specie in via di estinzione, e che sono gli unici artefici del nostro declino. Ti invito ad andare a rispondere al quesito posto dall'amministratore del blog su quanto del programma di mandato è stato portato a compimento e ti renderai presto conto che a parte le feste e le sagre ti rimarrà ben poco da elencare, e in quel breve e circoscritto elenco dovrai inserire tuo malgrado l'unica opera realizzata sai per merito di chi? Del Senatore Pisanu che frettolosamente ha tirato in ballo mistificando ancora una volta la realtà a tuo piacimento come ti hanno insegnato a fare nelle fila del partito dal quale provieni. E a proposito di feste... ti ricorda qualcosa il vecchio detto “panem et circenses”? Quando i governanti dell'antica Roma offrivano al popolo una pagnotta e uno spettacolo al Colosseo per far dimenticare loro la crisi? E ancora, ti suscita qualche riflessione la storia del Titanic dove l'orchestra continua a suonare mentre la nave affonda? La storia del Titanic sappiamo tutti come è andata a finire, dobbiamo solo avere il coraggio di salire su un'altra nave e intraprendere un nuovo viaggio.
E in quanto a te, Lucia Pig, tranquilla , per essere comunisti non bisogna essere stupidi, però nel tuo caso aiuta.

awful 09/06/2009 15:06

Carol "io lo so", mi sembra un pò strano che quanto dici sia vero, già in giunta regionale c'è maretta per le poltrone, figuriamoci se verranno assegnate a persone non elette.
State certi che le poltrone verrano assegnate a tutti quelli che sono rimasti a bocca asciutta durante il varo della prima giunta.
A presto

Agente FiutoSecurity 09/05/2009 18:22

Hei, hei, hei !
Volete rubarmi il mestiere ? Se quanto afferma l' amico "io lo sò" è vero allora Manuela Soro è certamente da votare per dargli la responsabilità a rappresentare tutta la nostra comunità a Cagliari e, stando a quanto ho potuto intuire, anche a Roma.
Non pensate, cari concittadini, che sarebbe una bella fortuna avere sia a Cagliari sia a Roma ( addirittura al cospetto di Silvio Berlusconi. Galeotta fu la...Barzelletta !) una persona che dal centro di potere, aldilà della ideologia politica o di appartenenza partitica, possa aiutare la nostra povera comunità a rialzare la tresta e la china ?
Se ci sarà un rimpasto in Giunta Regionale che sancirà la cooptazione di Manuela Soro in un Assessorato importante e di peso, credete che non gioverà ad Ittiri ?
Oppure siamo talmente tosti che preferiamo lasciare le cose così come sono adesso pur di non dare il consenso ad un nostro concittadino che può con la sua azione rilanciare Ittiri e la sua economia ?
Mah!

io lo sò 09/03/2009 19:59

Alla destra succede una cosa, cioè nulla!
Ma proprio nulla.
Il tutto per un semplice motivo, e sarebbe che tutti o quasi nel centro/destra Ittirese danno per certa la candidatura di Manuela SORO nella lista civica di centro destra, senza rendersi però conto che la cosa non è del tutto scontata, si vocifera in ambienti Cagliaritani, che la Soro si sta preparando a un salto nel Popolo Delle Liberta, ma con una contropartita alta, non da semplice tesserata, e non di certo per ricoprire la carica di candidata a Sindaco di Ittiri, in quanto sarà una delle basi portanti della rinascita del centro destra Sassarese, in crisi di identità , facendo sponda con Marco Tedde, Andrea Prato e Nanni Campus, e creando alleanze con lo l’MPA di Franco Cuccureddu che stà attivando dei circoli locali.
Il salto è avvenuto durante la campagna elettorale regionale, quando durante il pranzo(una trentina di invitati selezionati, tra cui Berlusconi, Pisanu,Cappellacci, Bonaiuti, Letta, ecc ecc) tenutosi al Carlos Quinto ad Alghero, a colpito il presidente Berlusconi accettando la sua sfida a raccontare una barzelletta.
Successivamente e stato intrapreso un dialogo(sponsorizzato da Pisanu e dallo stesso Sindaco di Alghero)
su argomenti di tema generale e politica locale che hanno colpito il presidente.
Fatto stà che si vocifera il suo nome per un possibile rimpasto in giunta regionale ad Ottobre.
MA PER QUALE INCARICO?
La fonte è attendibile e MOLTO vicina a Cappellacci (e al Sen. Romano Comincioli che ha avuto l’input dal LIDER MAXIMO BERLUSCà), Comunque sia, il centro destra farà meglio a puntare su di un'altro candidato/a.

Saluti a Manuela e mi dispiace di averti rotto le uova nel paniere, ma è un bel assist per la sinistra locale.