La lettera di Vicenza Càrbia Maxia

Pubblicato il da Antonio Fadda













Vi anticipo che è in fase di pubblicazione una lettera inviataci da una certa Sig.ra Vicenza Càrbia Maxia. Si può facilmente comprendere che il nome è di pura fantasia. Ma quello che è importante è il contenuto della missiva.
Un contenuto che si occupa delle prossime elezioni comunali, che si terranno ad Ittiri nel prossimo anno; ed un interessante argomento riguardante la Dignità degli Uomini.
Un tema di grande attualità nell' Ittiri Bloggistica visto il tenore ed i contenuti, schizofrenici e da vecchie comari, dei commenti o che dir si voglia dei post. che vengono pubblicati negli unici due blog presenti nella nostra cittadina.
Seguiteci perchè è un documento importante che farà senz' altro schizzare dalla sedia più di uno dei falsissimi moralisti che si stanno affacciando nella nostra tranquilla comunità.
A presto.

Commenta il post

Giommaria D. 09/29/2009 15:48


Spero che la signora Càrbia sollevi problemi seri e reali. Ad esempio parli del congresso del PD e degli interventi, molto critici, verificatisi sia all' incontro con la Barracciu, sia con quello
con Silvio ( nò, non Berlusconi...) Lai per opera di Gianni Senes che, con motivate ragioni, ha scoperto i giochi di alcuni personaggi della maggioranza ( li chiamano i cugini di città ) e ha
contestato le modalità di svolgimento del congresso, se non addiritura la regolarità visto il grandissimo afflusso di nuovissimi tesserati di zecca.
Mah, chi può dirlo cosa dirà questa Sig.ra ?
Aspettiamo, aspettiamo.


Silvia Scalas 09/28/2009 12:48


La sig.ra Vicenza la conosco benissimo perchè è mia compaesana. Io sono di Quartu e quella famiglia appartiene alla nobiltà ormai decaduta della città. Quindi non è una invenzione statene
certi.
Auguri e complimenti per il Blog.


Antonio Fadda 09/28/2009 12:53


Grazie per i complimenti.
Infatti, il personaggio potrebbe anche non essere una pura invenzione.
Una lettera comunque mi è stata davvero recapitata, con tanto di firma ( incomprensibile ).
La Sig.ra Vicenza, mi dicono, è una ex insegnante, ha prestato servizio in  tantissime scuole della Sardegna e conosce benissimo l' Ittiresità.
Quella lettera che pubblicherò è interessante e bella da leggere.
A presto.


Angelo P. 09/27/2009 15:23


Senza neanche leggere questa lettera già i commenti di attesa si sprecano.
Sono comunque convinto che sarà qualcosa di interessante e di piccante ( al confronto la Daddario apparirà come una suorina ?)conoscendo Antonio, il suo coraggio ed il suo modo di scrivere e di
ammiccare.
Mammamia, prepariamoci ad altri insulti !


Serefino g. 09/27/2009 15:20


Questo nome, Vicenza Càrbia Maxia, mi ricorda qualcuno.
Cos'è una resa dei conti ?
Dove si andrà a parare ?
Mah, lo vederemo appena letta la lettera.


Giuseppe 09/27/2009 15:17


Chissà cosa verrà tirato fuori da questa lettera !
Antonio, guarda che ti stanno spiando.
Già al bar, in giunta, in sedi di associazioni e altro letamaio vario, si sentono tantissime cose.
Qui la gentaglia, che non difetta, si confronta non sui problemi ma sul pettegolezzo.
Attento !
Gius.


Sonia 09/27/2009 15:08


Sono curiosissima di leggere questa lettera. Sono convinta che è un' altra piacevole invenzione di Antonio.L' importante è che serva a discutere.
Resto in attesa.
Ciao