Altro ceffone istituzionale ! Il bla bla bla feudale non vuole essere disturbato ! Eppoi l' opposizione cosa ci stà a fare se ci sono già io ?

Pubblicato il da Totoi Fadda

" L' impressione che si ha, piuttosto, è quella che il consigliere voglia utilizzare lo strumento dell' interrogazione per  avere una propria visibilità, facendo così intendere di essere decisivo nella soluzione dei problemi, cosa che ovviamente non è "

Stì gatzi.

Avete letto bene ? Queste sono le frasi scritte dal Sindaco di Ittiri, Dott. Antonio Luigi Orani, in risposta all' Assessorato EE.LL. Finaze e Urbanistica, Direzione Generale Enti Locali e Urbanistica Servizio Territoriale Enti Locali Sassari in risposta ad un esposto inoltrato dal Consigliere Giacomo Zara che lamentava il mancato rispetto del regolamento comunale proprio dal primo cittadino.

Rileggendo le sciocchezze racchiuse nel virgolettato ci pare di capire che i consiglieri dell' opposizione, tutti indistintamente, non abbiano il diritto-dovere di inoltrare interrogazioni, rimostranze, proteste, richieste, domande semplici e complesse, esigenze e tanti altri tipi di azioni che nascono e sono rischiete, così come è nel caso che riguarda Ittiri, direttamente dai cittadini. Cioè da quel Popolo Sovrano che ha espresso il voto e che ha delegato a rappresentarlo tutti i consiglieri eletti. Compresi quelli della cosiddetta maggioranza.

Ora stando allo sciocchezzaio di stampo padron-feudale ogni qualvolta un consigliere di opposizione, che ha maggiori responsabilità di quelli che governano la "cosa pubblica" dovendo svolgere il ruolo di controllore e stimolatore, solleva un problema o presenta una interrogazione per difendere e tutelare i cittadini che ad esso si rivolgono (è il caso di Giacomo Zara al quale pervengono centinaia di richieste) stà, secondo il prosopoppeo auricolarum tutti-mi-devono-nessuno-mi-paga, utilizzando....  " ...lo strumento dell' interrogazione per avere una propria visibilità..." !!

Vi rendete conto della gravità di questa dichiarazione ? Addirittura messa per iscritto e spedita direttamente agli uffici  dell' Assessorato agli EE.LL. di Sassari - con protocollo n. 13752- i quali, abituati come sono ad avere a che fare con sindachini senza alcun titolo di studio, staranno ancora ridendo per le cose dette da un laureato di siffatta intellighentzia. 

Le regole della democrazia evidentemente le hanno riscritte ad uso e consumo del feudatario locale che mal sopporta le tirate d' orecchie, i rimbrotti istituzionali, le puntualizzazioni e le precise contestazioni del consigliere Giacomo Zara che lo richiama sempre ai suoi doveri sindacali nell' interesse della popolazione di Ittiri.

Altra cagata feudale riguarda il lamento, pedante e vergognosamente schizzoso, sulla carenza di " ...non avendo  a disposizione personale di supporto, sono costretto a scrivere personalmente le risposte.....e a causa dell' avvicendarsi delle incombenze, non sempre ho il tempo materiale di rispondere in forma scritta alle interrogazioni..." Quindi ammette, dando perfettamente ragione a Giacomo Zara, che non risponde sempre per iscritto perchè non ha il tempo.

Bèh, diciamo che per una volta ha ragione, Ittiri intanto è il triplo di Milano in quanto ad abitanti, è una grossa città metropolitana la nostra mica quì stiamo a pettinare le palle del toro imbufalito, eppoi con tutte le industrie, le fabbriche, il grandissimo traffico, la metropolitana d' Ittiri che ha sempre problemucci, il teatro e le sue continue rappresentazioni liriche, la Stazione Centrale di Cannedu e l' aeroporto de "Sa Pista" non può trovare il tempo di scrivere due righe ad un semplice rompicoglioni di consigliere comunale ! Eddai ! Si sà, nò, manca il tempo.

Qui sotto troverete la risposta del Consigliere Zara a quelle "cose" che ha scritto il sindaco.

 

 


                                        

 

 Ittiri 7 Dicembre  2012

 

                                                                                           Signor Sindaco

                                                                                           del Comune di Ittiri

 

 

Oggetto: Esposto Consigliere Giacomo Zara –  Risposta Rif. Sua nota Prot. 13752 del 21/11/2012 EE.LL R.A.S.

 

g zara  Signor Sindaco,

 

    mi appare doveroso rettificare la Sua Nota come da oggetto, poiché le Interrogazioni da me presentate nelle date sottoelencate:

19/03/12- Presenza  Falde fognature site in loc. Funtana Noa;

19/03/12- Fognature site a Ittiri in località Musellos;

11/04/12- Strada comunale Ittiri Loc. “Irventi”;

16/04/12- Interventi delle Sughere contro la Processionaria;

02/07/12- Fuoriuscita di acqua di colore giallastro dai rubinetti in alcune zone del centro abitato.

 

non hanno avuto risposta scritta come da me richiesto, e nemmeno durante le sedute del Consiglio Comunale come Lei afferma, confusamente!

 L’unica risposta riscontrata  è stata esclusivamente per gli Interventi Urgenti Anticrisi in quanto argomento già previsto per la discussione per la variazione di bilancio.

Inoltre  volevo evidenziare che Lei in data 4 Maggio 2012,  ha risposto ad una Interrogazione con la quale chiedevo che venisse ripristinato il manto stradale e l’installazione di alcuni pali di illuminazione nel prolungamento della Via San Giovanni.

In seguito, in data 19 Giugno 2012,  presentai un’altra Interrogazione sulla realizzazione della rete fognaria della Via San Giovanni, (da tenere presente che gli abitanti residenti Le hanno più volte presentato richiesta per la stessa realizzazione, nonostante avessero provveduto a pagare i  diritti per le stesse infrastrutture) naturalmente richiesta da Lei ignorata!!

 Peraltro non mi sembra che abbia dimostrato  la massima considerazione istituzionale e la tempestività nell’intervenire, nonostante  il sottoscritto Le abbia più volte sollecitato una richiesta di risposta scritta ai problemi importanti segnalati e ancora irrisolti!

 Il tempo è poco, per tutti,  anche per me, ma nonostante tutto sono sempre presente quando i cittadini Ittiresi mi interpellano,

Preso atto delle Sue dichiarazioni e allusioni ribadisco che il sottoscritto non ha bisogno di alcuna visibilità, ma cerca solo  di    provvedere al concreto esercizio delle proprie funzioni inerenti al proprio mandato di Consigliere Comunale a tutela dell’interesse dei cittadini ittiresi, ed è doveroso verificare che il Sindaco e la Giunta esercitino correttamente le loro funzioni e quindi avere piena cognizione di causa. Mi permetta di fare una considerazione per la quale certamente non è il sottoscritto che deve risolvere i problemi, ma è un Suo dovere fare in modo che  le  richieste dei cittadini vengano prese in merito e non evase.

  Colgo l’occasione anche per InterrogarLa sulle modalità che intende  adottare per la soluzione delle infrastrutture della Via San Giovanni, poiché  è una pessima visione   per coloro che si recano all’Ospedale Alivesi. Naturalmente attendo una sua cortese Risposta Scritta.

  Ritengo che non è un mio problema se Lei non ha il tempo per poter rispondere alle mie Interrogazioni, e non  è una scusa valida. Dovrebbe attenersi esclusivamente a rispettare il regolamento comunale come tutti noi.

La invito a  dimostrami di aver risposto alle mie Interrogazioni durante le sedute dei precedenti Consigli Comunali, poiché non mi risultano gli atti.

 

Cordiali saluti

 

                                                                                         Il Consigliere Comunale

                                                                                               Giacomo Zara

---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

LA RISPOSTA DEL SINDACO ALLA SEZIONE DI CONTROLLO SUGLI ATTI DEGLI ENTI LOCALI

Con tag Prima Pagina

Commenta il post