Angela Desole risponde: le donne non vanno offese e l' anonimato è segno di vigliaccheria !

Pubblicato il da Angela Desole

 

Totoi-Fadda-Telefono-copia-1.JPG

 

Dopo la pubblicazione dell' intervento, anzi della romanza, di Giancesare Bresca, collega di Intro Fontanelli di Bravaglio di Cantoro di Gherrara di Zede del povero Viagi e di tutti i massimi giornalisti oggi in campo sulla stampa nazionale, riceviamo e volentieri pubblichiamo la lettera di risposta di Angela Desole, consigliere comunale di opposizione, che ha inteso da una parte prendere le distanze da quanto scritto da Bresca su alcuni argomenti particolari e dall' altra difendere, e questo gli fa onore, le donne che siedono nell' aula consiliare senza alcuna distinzione tra maggioranza e opposizione. Ribadiamo che ogni intervento su questo argomento è ben accetto e avrà ampio risalto a condizione, naturalmente, che si mantengano entro certi limiti di espressione e decenza. La discussione ed il confronto, come molti di voi potranno insegnarmi, ci porta verso la verità e la chiarezza.

Buona lettura.

=============================================================================================

%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%

============================================================================================= 

a desole

 

SIG. BRESCA GIANCESARE SONO L'AUTRICE DEL TESTO (LETTO IN CONSIGLIO NELLA SEDUTA DEL 28-12-2010), DI CUI LEI SI E' APPROPRIATO, AGGIUNGENDO E DESCRIVENDO GLI ATTORI CON DEGLI AGGETTIVI CHE NON E' MIA CONSUETUDINE UTILIZZARE, NEANCHE PER DESCRIVERRE I MIEI PEGGIORI NEMICI. AVREI PREFERITO CHE LEI PUBBLICASSE IL TESTO ORIGINALE CHE, TRA L'ALTRO TUTTI POSSONO CONSULTARE SUL SITO DEL COMUNE E POI, EVENTUALMENTE AVREBBE POTUTO COMMENTARE IL TUTTO A SUO PIACERE.
VOLEVO RISPONDERE ANCHE AL SIG. GIOMARIA (CON UNA EMME).

g_scanu.jpg FORSE LEI E' UN UOMO COLTO MA E' COMUNQUE UN TROGLODITA VISTO E CONSIDERATO CHE OFFENDE LE DONNE CHE SONO STATE ELETTE NEL CONSIGLIO (CREDO CHE LEI IN QUESTO MODO STIA OFFENDENDO TUTTO IL GENERE FEMMINILE CON CUI SICURAMENTE NON HA UN BUON RAPPORTO). CONSIDERATO IL FATTO CHE ALMENO IO NON POSSO FAR PARTE DI QUELLA "CATEGORIA" CON I MIEI QUASI 50ANNI E UNA TAGLIA EXTRA-LARGE, MI SENTO DI PRENDERNE LE DIFESE, (ANCHE SE SO BENISSIMO CHE LA MIE COLLEGHE SANNO DIFENDERSI DA SOLE, MA SICURAMENTE NON HANNO VISTO QUESTE SORDITE PROVOCAZIONI) E LE POSSO GARANTIRE CHE PROPRIO LE DONNE DI CUI LEI PARLA MALE SI STANNO DANDO MOLTO DA FARE, L'ASSESSORE SCANU STA TUTTI I GIORNI IN COMUNE E SI PREOCCUPA DI TANTISSIME SITUAZIONI PERSONALMENTE, METTENDOCI LA SUA FACCIA, PER NON PARLARE DEL CONSIGLIERE PIRAS SEMPRE ATTENTA E PROPOSITIVA

v simula

ED INFINE IL CONSIGLIERE SIMULA CHE, A CAUSA DEL SUO DOTTORATO A FATTO QUALCHE ASSENZA, MA QUANDO HA POTUTO SI E'SAPUTA CONFRONTARE, (HA ESPOSTO LA SUA OPINIONE ANCHE NEL CONSIGLIO PRO-ALIVESI), DEL RESTO CON I "VECCHI LUPI" SI FA' QUELLO CHE SI PUO'. OVVIAMENTE DA PARTE NOSTRA NON C'E' MAI STATA NESSUNA ARROGANZA, LI' DENTRO NON E' PERMESSO A NESSUNO FARE L'ARROGANTE, ANCHE PERCHE' SE CI PROVI IL SINDACO TI TOGLIE LA PAROLA, CERTAMENTE NON LA TOGLIE A SE STESSO ED ALLA SUA OMBRA.
LE SFILATE DI MODA, CHE DIRE, FORSE SONO VS UN PRESAGGIO, ( O DESIDERIO PERVERSO),PRESENTARSI PULITI ED IN ORDINE PENSO SIA UN SEGNO DI RISPETTO PRIMA DI TUTTO PER SE STESSI,MI PARE CHE ANCHE IL GENERE MASCHILE NON SI PRESENTI SUDICIO E TRASANDATO.
E CHE DIRE DEL NS ORTICELLO, NOI DELL' OPPOSIZIONE NON L'ABBIAMO PROPRIO, IN CINQUE POSSIAMO SOLO FAR SENTIRE IL NS PARERE, DEL RESTO PROPRIO NEL CONSIGLIO DI CUI SOPRA PER AVER RIPORTATO DEI FATTI O "MISFATTI", MI E' STATO COMUNICATO DAL SINDACO CHE PER QUELLE AFFERMAZIONI POTEVO ESSERE DENUNCIATA. ASPETTIAMO COMUNQUE CON PAZIENZA CHE DALLA MAGGIORANZA QUALCUNO SAPPIA IMPORSI E DIRE "NO" OGNI TANTO.
CERTO NON DEVO ESSERE IO LA VS PULZELLA D'ORLEANS, DEL RESTO CHI CI AMMINISTRA E' STATO ELETTO SENZA EQUIVOCI DUBBI, DALLA MAGGIORANZA ASSOLUTA DELLA POPOLAZIONE, ECCO COSA VUOL DIRE "VOTARE A SINISTRA A PRESCINDERE", MA VEDETE A MIO MODESTO PARERE IN QUESTO MOMENTO, CAUSA "DUE ELEMENTI" (MEGLIO DEFINITI DA DON PECCA)SIAMO AMMINISTRATI DA QUALCOSA CHE DI DEMOCRATICO HA SOLO IL NOME.
INFINE RISPONDO A "STRANO" SE TI COLLEGHI AL SITO DEL COMUNE, NELLA HOME PAGE, A DESTRA NELLA COLONNA AZZURRA PUOI CLICCARE SU "DELIBERE DI CONSIGLIO " E SEGUENDO LE INDICAZIONI, POTRAI TROVARE I RIASSUNTI DEI CONSIGLI. CERTO SAREBBE IL MASSIMO PER NOI AVERE LA TV ALMENO QUALCUNO SA' CHE COMUNQUE ABBIAMO IDEE, A VOLTE PER NON DIRE SPESSO DISCORDANTI, E CHE CI SI CONFRONTA SEMPRE E COMUNQUE CON UN MURO, CONSIDERATO CHE "LA NUOVA" DECISAMENTE DI PARTE, IGNORA LA SN ESISTENZA.

IL CONSIGLIERE COMUNALE
ANGELA DESOLE

P.S. COME VEDETE IO MI FIRMO COL MIO VERO NOME, CERTO A PARLAR MALE IN INCOGNITO E TROPPO FACILE, LO SO' CI VOGLIONO GLI ATTRIBUTI, COSE CHE NON TUTTI HANNO.

Con tag Prima Pagina

Commenta il post

boba 04/19/2011 13:13


Questi si che sono argomenti interessanti.


Antonio Fadda 04/19/2011 18:34



Mah, ebbè, hei è, Uaaa, oi oia, arrè, ai aia, emmo sì, emmo nò, bò, bà. BòBà, essì, èh, mah !



Veronica 03/09/2011 07:56


Mi spiace contraddire Angela Desole ma io non mi sento assolutamente offesa dalle parole di Giomaria. Ha invece azzeccato, a mio parere, le difinizioni visto che è, purtroppo per tutte voi, la
realtà. Ora l' accusa non è certamente rivolta a tutte le donne che siedono in consiglio ma ad alcune sì. Ed è sotto gli occhi di tutti ! Diventare consigliere comunale o assessore non vuol dire
aver raggiunto l' apice del potere assoluto. No, è semplicemente un ruolo, fatto di sacrifici e di rinunce, a favore della cittadinanza che si vuole amministrare. Alcune, e questo è verissimo, sono
convinte di essere sedute in parlamento e, convinte di questo, adattano il loro vestiario. La camminata alla finocchiaro, l' ancheggiare di lussuria...insomma, qui siamo in un piccolo paesone con
tantissimi problemi e con tantissima gente che ha difficoltà a tirare a campare. A cosa giova, ogni giorno, fare la sfilata negli uffici comunali ?


Giomaria 03/08/2011 12:20


Cosa mai ho scritto di così grave da meritarmi il "troglodita"?
Ho solo scritto che "Il resoconto presentato da Bresca mi ricorda un paese di mia conoscienza ed un sindaco che somiglia.....- e ancora - .... l' arroganza, nutrita da una profonda ignoranza e
mancata cultura generale, che viene espressa in tutti gli interventi dei cosiddetti amministratori". Dove stà l' errore ?
Ho forse sbagliato a denunciare quello che tutti i cittadini di quel paesone del mondo sanno già, perchè lo sentono con le loro orecchie ad ogni consiglio comunale e quando puntualmente prende la
parola il solito assessor'arrogante al quale pare tutto sia permesso ?
Ho poi aggiunto, per rafforzarne la gravità che....
" Questi sono personaggi - comprese alcune donnicciole, anzi, veline in perenne sfilata di moda contemporanea - che non sanno fare gli interessi della gente."
Ho solo riportato quello che si dice in giro, ad ogni fine consiglio, dagli stessi amiconi di partito. Dicevo anche che.... " Non so a quale comune si riferisca Bresca ma ha rappresentato il mio
così bene che mi sono identificato in quello che ha scritto. Complimenti."
Ebbene confermo questo mio sentimento ed umore e mi complimento con Angela Desole, la vera autrice di questo intervento tanto criticato e ripreso da Bresca.
Oltretutto sono un suo elettore.
L' anonimato viene utilizzato solo nei confronti di chi legge. L' amministratore del blog sa benissimo chi sono e da dove scrivo. Ed ha garantito massima tutela della privacy. Ed io ci credo.
Non posso che chiudere questo post con le immancabili scuse ad Angela Desole ed a tutte le donne che siedono in consiglio di quel paesone perchè non era mia intenzione offenderle.