Come già accennato dall'On. Pietrino Fois la Regione Sarda ha stanziato 10 milioni di euro per il contrasto alle povertà estreme. Si potrà un domani discutere sul futuro immediato di Ittiri ?

Pubblicato il da Totoi Fadda

 

fois-Pietrino.jpg

<< Alle parole – come è nostra abitudine -  si  è voluto dare corso ai fatti >>.

Chi parla è l’ On. Pietrino Fois che, come accennato nella assemblea degli Artigiani e Commercianti di Ittiri del 29 u.s., rispondendo alle lamentele dei sindaci dell’ area del Coros sulla poca attenzione dimostrata da parte della Regione Sarda nei confronti delle nuove povertà, si era impegnato a dare il proprio personale contributo, non così marginale come si vorrebbe far credere da alcune parti, per fare in modo che le misure per il contrasto contro le povertà estreme fosse approvato nel più breve tempo possibile dal Consiglio Regionale. Così è stato.

<< Come già anticipato con il mio intervento in assemblea, sono 10 i milioni di euro stanziati per la lotta alle povertà. Certo riconosciamo che non sono mai a sufficienza ma crediamo sia una necessaria risposta alle richieste che i Comuni della Sardegna hanno inoltrato alla Regione.

Sono convinto che con queste risorse tutte le amministrazioni, in particolar modo quelle realtà più piccole, quali Ossi, Putifigari, Usini, Uri ed altri ancora, potranno continuare a far fronte alle esigenze dei loro concittadini che hanno, purtroppo, necessità di tutela e di aiuti concreti. I fondi regionali stanziati sono già nella disponibilità per dare attuazione alle politiche di inclusione sociale del bando Lav-ora e di altre misure messe in campo dalla Giunta regionale >>

E’ abbastanza soddisfatto l’ On. Fois ed anche un po’ emozionato mentre ci comunica la notizia . << Mi sento vicino alle categorie produttive di Ittiri e del territorio – continua l’ On Fois - che devono affrontare serie difficoltà per potersi ritagliare un ruolo nel mondo imprenditoriale nell’ ambito della nostra provincia.>>.

g zara

<<  Mi sento di dire – gli fa eco il consigliere comunale di minoranza Giacomo Zara – che ci rendiamo disponibili ad affrontare nel prossimo futuro, se il Comitato Artigiani e Commercianti lo ritenessero opportuno ed importante, tutti quei ragionamenti, discussioni ed un pacato confronto sulle idee nonché a prendere in considerazione eventuali progetti di rilancio affinché si possa fare qualcosa di positivo a favore di questa categoria di concittadini che in questo particolare momento storico attraversano una crisi economica di vaste proporzioni>>.

________________________________________________________________________________

 

Ci sentiamo in dovere di sottolineare, nonostante alcune reazioni scomposte di ben note “truppe cammellate”, che la volontà dimostrata sia dal Consigliere Regionale Pietrino Fois sia dal Consigliere Comunale, seppur di minoranza, Giacomo Zara nei confronti delle problematiche della città di Ittiri fa onore a questi uomini ed alla loro organizzazione politica.

A Giacomo Zara, anche se questo può non piacere a tantissimi inconcludenti, va riconosciuto il merito di aver richiamato l’ attenzione del Presidente della Commissione Sanità a livello nazionale e dei suoi membri più autorevoli, il deputato Pierpaolo Vagiu che si è messo a disposizione della comunità ittirese per fare la propria parte al fine di rilanciare la struttura ospedaliera. Al Consigliere Regionale on. Pietrino Fois va dato atto di essere stato presente all’ incontro pro ospedale e di aver dato la sua completa disponibilità a discutere sul futuro di Ittiri.

Se a questi impegni ed assunzione di responsabilità da parte degli esponenti dei Riformatori Sardi, fossero seguiti altri impegni, decisi e determinati, ad opera di tutte le altre forze politiche, ad esclusione di quelle piagnone ed inconcludenti, accompagnati dalla volontà a collaborare dei suoi maggiori esponenti del territorio, qualcosa di buono e positivo si potrebbe costruire.

Ci riferiamo a concreti impegni ed azioni non solo nell’ ambito delle problematiche legate alla crisi economica delle categorie produttive, ma anche nell’ ambito della decisione unitaria per far raggiungere, lontano dai bavagli partitici, quella indipendenza necessaria per far si che la Sardegna ed il suo Popolo possa davvero rinascere.

Crediamo che con il contributo di tutti (non solo da quelli che si sentono eletti, unti  e toccati dal Signore…) si possa elaborare una proposta politica di rilancio per una vera rinascita della Sardegna.

E credo spetti  al cosiddetto “movimentismo” spontaneo tracciare le linee guida sulle quali impostare i ragionamenti e le strategie per raggiungere l’ obiettivo finale.

Pietrino Fois e Giacomo Zara, nel poco, hanno già dato il loro fattivo contributo e la loro rinnovata disponibilità. E’ già un inizio. Un buon inizio.

Con tag Prima Pagina

Commenta il post

artigiano 07/31/2013 08:55


Scommettiamo che dopo le elezioni Regionali nessuno, dico NESSUNO, parlerà più, per un bel pò di tempo degli artigiani, dei commerianti, di zona franca, di tasse, di equitalia e tutto il
resto.... Questi argomenti verranno tirati fuori nuovamente a ridosso delle elezioni comunali da chi sappiamo. Cos'altro ha da dire uno come Pietrino Fois che è seduto da una vita nei banchi
del consiglio regionale e non si contano le volte che ha avuto incarico di assessore in giunte di diverso colore, compresa la famigerata giunta Palomba.............. Cosa avrebbe da dire il suo
principale scagnozzo di consigliere (di cosa?) comunale di Ittiri, con la sua terza media e con il suo curriculum di portaborse/venditore di fumo............. cosa avrebbero da dire a noi
giovani disoccupati se non le solite ridicole promesse????????????????? BASTAAAAAAAAAAAAAA VECCHIA POLITICA VAFFANCULOOOOOOOOOOOOOO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! FORZA PARIS!!!!

Totoi Fadda 08/02/2013 10:08



Uno dei migliori sindaci che Ittiri abbia mai avuto aveva conseguito solo la 5/a elementare. Eppure è stato quello che ha dato maggiore impulso alla nostra cittadina facendogli vivere 
periodi di sviluppo e ricchezza. Pensi davvero che una laurea sia il passaporto per fare bene ? Visti alcuni risultati credo proprio di no. La appartenenza politica e ideale del consigliere Zara
sono scelte personali e denota un coraggio che altri non hanno, preferendo intrupparsi in altri facili e sicuri siti. Pietrino Fois è certamente criticabile, come tutti i politici sia di destra
che di sinistra, ma ha il merito di essere legato alla sua città di origine e per essa lavora alacremente al fine di migliorarla. Se li squadri bene tutti i politici che sono seduti in consiglio
regionale sono sempre gli stessi da una vita. La colpa ? Di noi elettori che gli rinnoviamo continuamente la fiducia. Compresa la tua. Forza Paris in amistade.