Daniele Sanna e Giacomo Zara danno vita al "Gruppo Autonomo per Ittiri". Il gruppo si pone l' obiettivo di rivitalizzare la politica e diventare punto di riferimento per gli ittiresi.

Pubblicato il da Totoi Fadda

g zaraL’essenza della nostra decisione sta nell’aver appurato l’insostenibilità e la totale incapacità da parte del Sindaco e dell’intero gruppo di maggioranza ad amministrare il nostro comune con una paralisi evidente della vita sociale e culturale all’interno della città di Ittiri.

E' con questa dichiarazione finale, che fa avviare verso la chiusura il comunicato stampa consegnato dai Consiglieri Comunali Giacomo Zara e Daniele Sanna agli organi di stampa, che vengono messe a nudo le carenze e le manchevolezze, anche gravi, di cui soffre l' attuale maggioranza che governa la città di Ittiri guidata dal Sindaco Dott. Antonio Luigi Orani giunto alla sua, molti si augurano, ultima esperienza politico-amministrativa.

Ultima esperienza, per quanto riguarda la gestione del Comune ittirese, che verrà fatta cadere nelle capienti e sapienti mani del prossimo candidato sindaco del PD di Ittiri, di cui tutta la città logudorese già conosce le generalità, le gesta ed il fortissimo grado di accoglienza all' interno della Casa Madre, e che verrà ufficializzata, come ormai prassi modaiola impone, attraverso una “Primariata” da due euri all' uopo organizzata per tempo.

Il Dott. Orani Antonio Luigi quindi dovrà, come ormai sua vocazione (lo ha fatto già nel passato assumendo varie presidenze in ambito comunitario ), “sacrificarsi” andando (naturalmente Senes e Deriu permettendo; in ordine: Consigliere e Assessore Provinciale), a sedersi sui banchi dell' ambìto e tantissimo desiderato, agognato e sognato Consesso Regionale.

Il Consiglio Comunale di Ittiri dunque si arricchisce di un altro Gruppo Consiliare che vede come protagonisti i Consiglieri Comunali Giacomo Zara, vice presidente della commissione Cultura, Pubblica Istruzione, Servizi Sociali e Sport, che abbandona “Ittiri può Cambiare” (restando comunque all' interno dei Riformatori Sardi), e Daniele Sanna dell' Unione Democratici di Centro, Presidente della medesima commissione Cultura, Pubblica Istruzione, Servizi Sociali e Sport, che è parte integrante della maggioranza che sostiene il Governo Locale e che ha espresso un Assessore nella persona di Peppino Fiori e “rischiato” di eleggere il Vice Sindaco sfuggito di mano all' ultimo momento.

La costituzione di questo nuovo Gruppo Consiliare, che rientra ovviamente nella normale dialettica politica e di confronto costante, che si instaura tra persone di varia estrazione politica e culturale, potrà aprire una nuova stagione politica in seno a questo noiosissimo consiglio comunale al quale l' attuale maggioranza ha fatto perdere volutamente (eliminando senza pietà alcuna eventuali opposizionismi e idee alternative) quella vivacità e creatività tutta ittirese “cloroformizzando” l' intero tessuto associazionistico, culturale e sociale ridotto, da almeno una decina d'anni, a mero esecutore di ordini.

 


daniele sanna

“ Considerato il gravissimo momento di crisi economica e delle istituzioni che attraversa tutta l’Italia – scrivono i due Consiglieri Zara e Sanna- crediamo che sia importante e doveroso portare avanti alcuni valori, quali la democrazia, la trasparenza degli atti, e l’adoperarsi affinché l’amministratore del comune non sia sordo ai richiami delle richieste di aiuto da parte dei cittadini ittiresi.

Occorre ripartire da un incisivo orientamento della spesa e delle risorse del comune di Ittiri, dirottandole verso quelle fasce più critiche quali le famiglie bisognose e verso il sociale, aiutando i nostri giovani in termini occupazionali.”

Come non dare ragione a queste affermazioni che disegnano la realtà delle cose e che denunciano una carenza di democraticità e di attenzione verso i problemi della cittadinanza.

“ L’obiettivo che ci prefiggiamo – continuano ancora i consiglieri del neonato Gruppo Autonomo per Ittiri - è quello di partecipare ai consigli comunali con gli strumenti che la legge ci consente. Sostenere eventuali progetti e proposte che riterremo valide, ed opporci viceversa a quanto non ci sembrerà positivo per la comunità di Ittiri; in poche parole tenteremo di far ritornare la politica intesa esclusivamente comeservizio e buon governo della cosa pubblica. L’essenza della nostra decisione sta nell’aver appurato l’insostenibilità e la totale incapacità da parte del Sindaco – affondano i due consiglieri - e dell’intero gruppo di maggioranza ad amministrare il nostro comune con una paralisi evidente della vita sociale e culturale all’interno della città di Ittiri.

Precisiamo che con la costituzione di questo nuovo gruppo denominato “GRUPPO AUTONOMO PER ITTIRI” all’interno del nostro consiglio comunale non si vogliano creare contrasti ma rafforzare l’azione amministrativa a dare risposte concrete alle esigenze dei nostri concittadini, senza vincoli precostituiti di appartenenza politica.”

Firmato:

I consiglieri Sanna Daniele e Zara Giacomo.


 

Con tag Prima Pagina

Commenta il post

cittadino 10/15/2013 10:49


Caro Sergio,e quanto ti costerà(in termini di favori politici)per convincerlo a fargli fare il capo gruppo, non conviene farlo fare a Peppino? intanto tra poco si dovrà  discutere la
questione di Monte Coinzolu,rifletti........per quanto riguarda il vice Sindaco non ci pensare nemeno, quel tasto è tabù come l'assessorato a SEL.  

Sergio 10/14/2013 21:48


Lo farà, visto che è sempre alla ricerca di incarichi, Pisanello. Sfumato il sogno dell' assessorato al posto di Fiori (che doveva dare il cambio) e quello del Vice Sindaco, gli resta solo il
posto di capogruppo. Altro nò vè !

cittadino 10/13/2013 12:03


Era ora. chi farà ora il capogruppo del'UDC?