Fantapolitica o realtà nel feudo di Copula Poenente Poppa ? Alcuni Valvansiglieri e Valvassessori concordano con il Capo Feudatario ? E la Chiesa...la Chiesa cosa ne pensa ? Prediche a favore ?

Pubblicato il da Don Broddhoi

 

asino-idiota.jpg

 

“ Con deliberazione del 31 gennaio 2013 il Consiglio Comunale di Copula Ponente Poppa ha approvato il Regolamento sull’istituzione del Registro delle Unioni Civili. Nel Regolamento è stata definita l’organizzazione e la disciplina per l’iscrizione e la cancellazione nel registro amministrativo delle Unioni Civili.

L’iscrizione può essere richiesta da due persone maggiorenni, di sesso diverso o dello stesso sesso, di qualsiasi nazionalità, residenti, coabitanti anagraficamente nel Comune di Copula Ponente Poppa e iscritti sul medesimo stato di famiglia. Nel caso in cui gli stessi non siano residenti, coabitanti e iscritti sul medesimo stato di famiglia è necessario rivolgersi prima presso qualsiasi sportello anagrafico per effettuare la variazione.
Gli interessati non devono essere legati tra loro da vincoli di matrimonio, parentela, affinità, adozione, tutela e non devono appartenere al alcuna altra forma di Unione Civile, comunque riconosciuta.”


piricchittos.jpeg

 

Potrebbe essere questa, un domani non troppo lontano, il contenuto di qualche delibera comunale partorito dagli apprendisti feudatari, vassalli, valvassini e valvassessori del Feudo di Copula Ponente Poppa ! Sono delle belle idee, per carità, molto folkloristiche e dal sapore umoristico, ma le priorità del feudo di Copula Ponente Poppa sono altre, ben più urgenti ed impellenti che coinvolgono certamente la sfera familiare; il rapporto di copia se non addirittura le unioni religiose e di convivenza, anticamere del matrimonio. Sono priorità che mettono in serio pericolo le Unioni Familiari, frutto dell' amore e della condivisione di un sentimento fondante tra sessi opposti che si attraggono. Le priorità del feudo sono ben più significativi e importanti di un registro dentro il quale si potrà mettere di tutto. Eppoi, a che cosa potrà mai essere utile ? Avrà una funzione sociale così importante da modificare i bisogni del popolo di Copula Ponente Poppa ? Potrà risolvere la crisi economica che non consente alle giovani coppie di costruirsi un proprio nido d' amore ? Affronterà e risolverà il dramma, sempre più invasivo e dannoso per tantissime famiglie di Copula Ponente Poppa, della disoccupazione ? Della difficoltà a trovare uno straccio di lavoro, anche quello più misero al pari di quelli che offre il feudatario di Copula Ponente Poppa, che possa consentire un minimo di vita decorosa e meritevole di essere chiamata vita ? A chi sarà mai venuta l' idea stramba di istituire nel nostro feudo un registro di tal fatta ?

19849 1352167766156 1290254618 31051345 7719561 n

Li vedo già molti concittadini del feudo, ilari e gioiosi, mattacchioni e carnevalescamente ben predisposti allo scherzo, prendersi per mano e correre felici nelle praterie sempre verdi del feudo di Copula Ponente Poppa. Vedo già il feudatario pomiciare con Don Santissimo Jommy, abbracciarsi e promettersi eterna convivenza nel registro delle Unioni ! E a chi lo lasciate l' apprendista feudatario Jonny fare una dichiarazione d'amore ad un energumeno senegalese che lo abbraccia e quasi lo soffoca tanto è la foga del bacio linguale ripromettendosi di iscriversi nel registro dopo aver consumato....? Dove lo ponento, a poppa ? Mentre tutto questo accadrà sotto lo sguardo attonito e basito dei Poppaniani, nelle strade del feudo si copula che è una bellezza !

E' la solita fantasiosa elucubrazione di uno che non capisce quello che accade nelle comunità moderne, proiettate verso il roseo e ricco futuro; verso una maturazione socio-politica che farà grande e importante questo feudo. E' la solita critica stantia del solito rompiscatole di Copula Ponente Poppa ? Ma non si era sempre detto che il sostegno è da indirizzare a tutti coloro che con il matrimonio si è assunto impegni pubblici e stabili verso la società diventandone una risorsa ?.

Le unioni civili? Favoriscono la poligamia - ci dice un valvansigliere di maggioranza, un cattocomunista feudale - introdurre un registro comunale delle unioni civili è un’iniziativa inefficace, forse solo un’operazione d’immagine o di ricatto politico. E’ invece la famiglia a richiedere sostegno in questa fase di crisi economica. Il concetto di matrimonio ha una sua precisa specificità e storia millenaria. Non può essere confuso con altri tipi di unioni”.

Ma allora è vero che a Copula Ponente Poppa il feudatario, in qualche modo, deve saldare alcuni ‘debiti’ verso una parte di elettorato che lo ha sostenuto.

Le coppie nella nostra Nazione che scelgono la convivenza come forma stabile di unione hanno alcuni loro diritti. Questi temi vanno affrontati con calma e dal Parlamento e non da un singolo Comune” questo afferma un peone di Copula Ponente Poppa, cattolico praticante, secondo il quale un dibattito in Parlamento affronterebbe anche il disegno complessivo dei vari legami pesandone il loro rilievo sociale e ci sarebbe una maggior possibilità anche da parte dei cattolici di intervenire. Ma i cattolici che pendono dalle labbra del feudatario cosa ne pensano ? I due Papi di Copula, innamoratissimi del Capo, cosa diranno nelle loro prediche domenicali ? Faranno finta di nulla ? Gireranno la faccia dall' altra parte ignorando i convincimenti propri della Santa Chiesa Romana Apostolica ?

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Con tag Prima Pagina

Commenta il post

Alberto Foschi 01/30/2013 22:16


 


E così, a quanto si apprende e da quanto è stato scritto in questo provvidenziale blog, ormai credo l'unico che cerca di dare le giuste informazioni ad una popolazione narcotizzata, anche il
comune di Copula Ponente Poppa si allinea, come ha detto meravigliosamente bene il Templare, alle grandi lobby nazionali e internazionali che perseguono un disegno preciso che è quello di
smantellare la famiglia attraverso strumenti senza senso quali il registro delle unioni civili. Credo che sia questo il duro commento che tutti i cittadini cattolici di Copula Ponente Poppa,
dovrebbero esternare ad un feudatario ormai in balia di se stesso e malato terminale di prosoppopea coglionesca.  Forse è bene che i cittadini più sensibili si associno e diano vita, così
come sono nati in tutta la nostra nazione, ad un Forum delle Associazioni Familiari per contrapporsi all'approvazione (che avverrà il 31 gennaio, giovedì, cioè domani) del Registro delle Unioni
civili.
Il Forum delle Associazioni Familiari che dovrà obbligatoriamente essere costituito dovrà verificare ogni percorso giuridico-amministrativo per annullare la decisione assolutamente non condivisa
assunta dall’amministrazione comunale di Copula Ponente Poppa.
Sono però convinto che, ben conoscendo il vigliaccume dei falsi cattolici annidati dentro il PD e dentro questa giunta e consiglio delle beffe, nulla accadrà e la richiesta del "rivoluzionario
borghese", che copula con il sedere dei cittadini salvandosi il suo, sarà approvata all' unanimità.


Ben ci stà.

Templare 01/30/2013 21:27



Il Comune di Ittiri con lettera Prot. 966/2013 ha convocato il Consiglio Comunale per il giorno 31.Gennaio 2013 pubblicando una lettera: al “Sig. Albo Pretorio sede Municipale di Ittiri ( vedrete
che questi faranno sposare anche i… Signori Albi Pretori.



«E così anche il comune di Ittiri si allinea alle grandi lobby nazionali di estrema sinistra e internazionali che perseguono un disegno preciso: smantellare la famiglia attraverso strumenti senza
senso quali il registro delle unioni civili».
A quanto pare nel programma con cui Tonino Orani  vi è l’intenzione  di approvare le  unioni civili e di registro per distruggere di conseguenza i valori che compongono la vera famiglia. La “Greffa” 
così viene definita dai cittadini ittiresi… che amministra il comune di Ittiri, non si tiene conto che la famiglia è semplicemente quella definita dall’articolo 29 della Costituzione italiana:
realtà naturale fondata sul matrimonio, essa si compie intorno a relazioni sociali caratterizzate da responsabilità, stabilità, differenza sessuale, generatività - In tal senso essa è generativa
di coesione e di benessere sociale e va protetta e valorizzata. E non si tratta di un credo religioso, non è una invenzione della Chiesa, perché la famiglia preesiste alla stessa cristianità; è,
invece un istituto giuridico finalizzato a garantire l’ordine delle generazioni»  Cosa è la vera Famiglia? Solo uomo e donna sposati. La decisione dal
consiglio per promuovere il registro delle coppie di fatto nel comune di Ittiri è pura follia e arroganza politica.   “L'ordine del giorno proposto dalla “Greffa” (PD) rappresenta un attacco alla famiglia intesa tradizionalmente, composta da un uomo e una donna legati dal
matrimonio".



"Come uomo che tiene ai veri valori della famiglia intesa come Uomo/Donna, “ritengo che non si possa portare avanti una proposta del genere, che contesto "La Chiesa”, “anche a livello locale,
dovrebbe farsi interprete del disagio che si può creare nella società se le istanze delle coppie di fatto vengono portate avanti da coloro che dicono di professare anche la fede cattolica. Non
credo infatti che queste persone difendano i valori della famiglia. Temo che quanto sta accadendo sia una delle conseguenze negative che a Ittiri ormai da più di 20 lunghi anni amministrano
giunte monocolore.  Si dice (ed è vero) che la famiglia è la cellula fondamentale della società, significa dire che non può
naturalmente esistere una società senza la famiglia.  Infatti ci sono dei compiti esclusivi della famiglia che lo Stato non può affatto
assolvere. Pensiamo all'educazione dei bambini, all'assistenza dei malati, ecc...D'altronde ogni volta che sono stati fatti esperimenti di eliminazione della famiglia, questi sono sempre falliti
e si è dovuto fare marcia indietro. Ci hanno provato molti totalitarismi contemporanei e anche loro hanno dovuto fare marcia indietro.  Questo
significa che lo Stato ha bisogno della famiglia, per cui deve garantirne l'esistenza riconoscendone i diritti; a patto però...che la famiglia sia famiglia, cioé che la famiglia s'impegni ad
essere famiglia, che si assuma le sue responsabilità nei confronti della società.  Ed ecco perché un’eventuale legge che riconosca le unioni di fatto
sarebbe contro la legge naturale. Le convivenze sono convivenze proprio perché non vogliono essere realtà definitive e, non vogliono esserlo, perché la definitività è un impegno, è una
responsabilità.  C'è però un’altra questione che va affrontata ed è quella delle unioni omosessuali. L'insidia di un' eventuale legge sulle unioni di
fatto, e quindi anche sulle unioni omosessuali, verrebbe fatta in nome della non-discriminazione.  Molti oggi (anche tra i progressisti), pur essendo
favorevoli al riconoscimento delle unioni di fatto (anche omosessuali), non sono però d'accordo sulla possibilità che le coppie omosessuali possano adottare.  Ebbene, qui sta la grande insidia. Una volta che si riconoscono tali coppie, perché -si dice- non è giusto discriminare, come si può continuare a discriminare
impedendo agli omosessuali di adottare? Se la discriminazione è saltata prima, deve saltare anche dopo. E anche se qualcuno giustamente obiettasse: ma la psicologia dice che il bambino ha bisogno
tanto di un padre quanto di una madre...una simile obiezione si appellerebbe alla legge naturale; ma è possibile appellarsi ad una legge che si è fatta saltare prima? Si può far
rientrare dalla finestra ciò che si è buttato dalla porta?


 

pazzini 01/30/2013 18:15


C'è chi non potendo avere una vita dignitosa come il feudatario,che spero che dorma ancora con la fiaccola acccesa,va via dal paese,via dallo squallore creato da questi approfittatori sociali.Ma
va via dal con dispiacere,perchè quando si è fuori si pensa spesso:perchè fuori è possibile e qua no?Qua è possibile solo per un numero ristretto di persone e ribadisco persone che hanno il
feudatario molto disponibile...ma solo per loro.Come mai tutti sanno e tutti danno il loro voto(culo)con il ricatto del lavoro?iIo sò che il lavoro è un diritto,non un INCOZZO
continuo.Miraccomando come alla fiaccolata tutti a firmare il registro.Siamo proprio alla frutta.........Ah già è secca anche quella.Come sono secchi i cervelli che scaldano con il loro
"sfondoschiena"le poltrone della casa COMUNALE."Pienamente orgolioso di non aver leccato il culo a nessuno mai".Ho preferito andarmene ma ittiri ho lasciato il cuore.Posso anche aver sbagliato,ma
tanto nessuno lotta,tutti parlano sanno,bla bla bla bla bla bla......il CONDOR farà sempre quello che vuole,e tutti zitti che se no salta la poltrona........VERO?eppure ittiri sembra sempre più
nuda e vuota di giovani,eppure i cervelli sono tanti.peccato che facciano il modo di tenerli lontani dal comune.Meglio un cervello off al tuo servizio,che uno ON.SALUTI AI BAFFI. Grazie a tottoi
per questo sito.a presto pazzini.