Giacomo Zara in difesa degli automobilisti, degli allevatori, contadini e di tutti i cittadini che hanno il "coraggio" di transitare sulla bretella che collega Ittiri - Thiesi - Romana - Alghero.

Pubblicato il da Totoi Fadda

Strada-1.jpg

Mentre i “turisti non per caso”, rientrati da alcuni giorni, si sollazzavano in quel di “Buffadeamille” in occasione dello “Scemmellaggio” che, se tanto mi dà tanto, era  solo funzionale ai soliti noti, il decoro urbano ittirese va leggermente a farsi benedire essendo quasi del tutto assente. Provate, così solo per curiosità, a farvi un giretto nelle strade interne della città d’ Ittiri. Troverete di tutto e, se non state attenti a dove mettete i piedi, rischiate delle brutte storte. Le buche, derivate dal cattivo posizionamento del basolato storico, rovinato in modo permanente causando un enorme danno al patrimonio storico-cultirale della nostra cittadina, sono ormai innumerevoli. Dislivelli pericolosi, gradini e gradoni al centro delle strade, buche e avvallamenti improvvisi, “pezzi” di basolato antico e “moderno” che si muovono creando quell’ effetto “barchetta” che, se ci metti sopra il piede, ti fanno perdere in un momento l’ equilibrio. Erbacce dappertutto, forse per alimentare per bene le zecche che si attaccano su tutti fuorché su chi dovrebbero, e marciapiedi impraticabili che costringono i cittadini notoriamente più religiosi e fedeli a fare uso e ricorso abbondante a quel linguaggio “antico” e colorito che solo gli ittiresi sanno usare e coniugare. Non sto qui a dirvi e scrivere sui pali che sorreggono i punti luce e della condizione generale in cui versa da troppi anni l’ illuminazione pubblica. In tutte le vie sembra di essere al buio ! E che c’ importa ? L’ importante è lo Scemellaggio senza se e senza ma. Tralascio le condizioni in cui versa l’ asfalto in alcuni punti della città.

Non solo all’ interno, che ha causato sino ad oggi una miriade di cadute accidentali e piccoli, per fortuna, incidenti in bici o in moro, ma soprattutto sulle strade di collegamento con i centri vicini sia verso Sassari che verso Thiesi ed Alghero.

strada-2.jpg

 

E proprio sulla s.s. Anas 167 - Km. 2.200 - bivio Ittiri - Romana - Alghero - Thiesi-  è stato sollevato un serio allarme dal consigliere di minoranza Giacomo Zara diventato ormai il paladino dei villici di Ittiri.

<< Credo sia l’ unico politico locale – esordisce un allevatore - al quale noi cittadini, delusi dalla palese disattenzione e distrazione degli amministratori, ci rivolgiamo con la speranza che qualcosa riesca a muovere. Del resto è stato sinora uno degli unici amministratori che sta a sentire la popolazione>>.

<< Almeno si impegna, ti sta a sentire, ti è vicino e solidale – aggiunge un muratore disoccupato -  si appassiona al problema e cerca di portarlo avanti sino a vederne la soluzione>>.

<< Mi sono limitato a indicare, raccogliendo le segnalazioni degli automobilisti ittiresi che sono davvero esasperati – ci informa il consigliere Giacomo Zara  che incontriamo proprio sulla strada “incriminata”– esasperati e stufi di dover spendere soldi per riparare i danni alle sospensioni e ai pneumatici. Automobilisti che reclamano la nostra attenzione in qualità di amministratori, seppur di minoranza quale sono io, e che chiedono che  i problemi vengano risolti. Il mio scopo è quello di portare avanti nelle sedi opportune questa segnalazione al fine di attirare l'attenzione delle autorità competenti affinché qualcosa possa essere risolto. Come anche tu sai – continua il consigliere Zara -  quella strada è transitata frequentemente da auto, Tir e moto. Il manto stradale  presenta vere e proprie voragini che si allargano sempre di più con le frequenti piogge che si sono verificate. La strada si presenta indecorosa e sopratutto pericolosissima ! vorrei richiamare l'attenzione dell'amministrazione comunale e del Sindaco affinchè possa provvedere a sollecitare le autorità competenti ad effettuare gli interventi strutturali su quella strada. Credo che le foto rendano chiara l’ idea.>>

Ittiri-Cannedu 2005

Crediamo sia un argomento di interesse generale che coinvolge non solo il decoro delle nostre strade, seppur di competenza di organismi di livello superiore, ma anche e soprattutto la sicurezza delle persone e degli automobilisti che si avventurano in quel pezzo di strada. Un maggior interessamento, una attenta verifica costante delle condizioni della viabilità interna ed esterna da parte degli organi locali deputati a questo, non guasterebbe. Si eviterebbero brutti incidenti e sofferenze alla nostra popolazione.

Con tag Prima Pagina

Commenta il post

Cittadino ittirese serio 05/31/2013 08:14


Caro sig. Roberto, Le ricordo che questo suo atteggiamento, definibile da "Lavatoio Pubblico", è uno dei tanti problemi seri che sussistono ed affliggono Ittiri, pertanto credo di poter affermare
il giusto se dico che mi sembra che le "cazzate" le ha scritte lei. Se, così come è evidente,  ha carenze di Interpretazione di ciò che legge.....eviti di scrivere cose inutili e oltretutto
false. Sino ad oggi chi sta dimostrando di lavorare, senza alcun interesse personale, per la collettività di Ittiri, è proprio il consigliere Giacomo Zara. Se la presenza in consiglio comunale di
questo Consigliere la urta tanto, mi dica quanto sta lavorando il resto dell'amministrazione olre le le feste.......gemellaini e altro ! Credo proprio.... NIENTE !

Roberto 05/28/2013 08:41


Fino a prova contraria tutte le circovallazioni del mondo servono ai non residenti per evitare inutili attraversamenti dei centri abitati e perdite di tempo. Logicamente servono anche ai
residenti i quali, di conseguenza, possono godere della diminuzione di trafico all'interno dell'area urbana. In ogni caso la manutenzione del fondo stradale è competenza dell'ANAS o dell
Provincia, anche questa volta Giacomo Zara continua a dire cazzate e a strumentalizzare sul nulla, per questo motivo verrà brutalmente punito alle prossime elezioni.  

Totoi Fadda 05/28/2013 19:00



Infatti la richiesta di Giacomo Zara verteva proprio sull' invito all' amministrazione comunale affinchè si adoperi per far si che gli enti competenti, ANAS e Provincia, si diano una mossa. Il
consigliere Zara non ha detto cazzate perchè è sotto gli occhi di tutti che la strada è piena zeppa di buche. Sollevare problemi, indicare disfunzioni (da qualsiasi parte esse siano) invitare a
prendere a cuore il bene comune e proporre soluzioni non è strumentalizzare. E' semplicemente fare gli interessi di una comunità che, così traspare, a te da molto fastidio. Alle prossime elezioni
comunali sarà la gente, il popolo, e non tu, a punire o premiare l' attività di Zara. Hai altro da dire ?


 



Un ittirese 05/24/2013 23:19


Purtroppo la nostra circonvallazione è un'opera inutile che serve solo ai romanesi per andare a Sassari, quelli di Thiesi e degli altri paesi del Meilogu per andare ad Alghero passano da Sassari,
in ogni caso spero che l'asfaltino.