Gianni Senes entra in Consiglio Provinciale.

Pubblicato il da Antonio Fadda

 

g senes g-copia-1

Ittiri 3 luglio 2010

Sarebbe sin troppo facile per chi scrive dire : “ve lo avevo detto e scritto !”. E’ proprio notizia di questa mattina, Gianni Senes entrerà a pieno titolo nel palazzone dello Sciuti e siederà negli scranni dell’ aula della Provincia che ha ospitato, nel corso degli anni, illustrissimi personaggi che hanno contribuito alla crescita morale, civile, politica, economica del nostro intero territorio.

Con il suo eccellente risultato, che è soprattutto una vittoria personale ed una conferma alla sua già riconosciuta e incontrastata leaderschip nell’ ambito della sinistra-buonista locale, che è contrapposta alla Sinisdestra di Baffopapà e la cricca che nulla hanno da spartire con la sinistra umanitaria, ha determinato in modo chiaro e visibile a tutti gli osservatori acuti, la rielezione a Presidente della Provincia di Alessandra Giudici permettendogli di governare per altri cinque anni. Eh, sì. Proprio grazie a quei 1012 cittadini ittiresi che lo hanno sostenuto, la Giudici, data per perdente in questa tornata elettorale, ha potuto varcare nuovamente la soglia del palazzo Reale. Dal nostro punto di vista, che non è di parte visto che abbiamo rivolto lo sguardo elettorale altrove, riteniamo che la Presidente debba innanzitutto accendere milioni di cerini davanti al santino di Senes, recitare tanti pater nostro quanti sono stati i voti di preferenza e, in particolare, dovrebbe rivedere le sue decisioni sia nella spartizione degli incarichi assessoriali sia nel settore, rientrante nel cosiddetto “Manuale Cancelli”, nell’ attribuzione di particolari responsabilità nella gestione di quegli Enti che hanno il compito di gestire il territorio. Stesso discorso valga per il decano dei Consiglieri Provinciali, Giommaria Deriu.

Ma chi è Gianni Senes, quale è il suo curriculum politico ?

Eccolo:

è stato letto per la prima volta nel Consiglio Comunale di Ittiri nel 1989 sino ai giorni nostri, almeno sino al 31 maggio 2010. In questa ultima legislatura ricopriva la carica di Vicesindaco e Assessore delegato ai LL.PP e Gestione del Territorio.

Nel corso della sua lunga militanza politica ha ricoperto rilevanti incarichi istituzionali quali:
Assessore della Comunità Montana n.1 (1990/92).
Presidente della Comunità Montana n.1 (1992/94).
Sindaco del Comune di Ittiri (1994/98).
Presidente del Gruppo di Azione Locale COROS. (1997/99)
Consigliere Comunale di minoranza dal 1998 al 2005
Assessore della Comunità Montana n.1 (2003/05).

Per quello che può valere ci permettiamo di richiamare i nostri due Consiglieri Provinciali alla assunzione di impegni ben precisi, che non siano solamente e sterilmente elettorali, a favore della nostra laboriosa comunità ittirese e dell’ intero territorio che essi sono chiamati a rappresentare. Il momento è davvero grave, lo vediamo tutti i giorni e ne stanno pagando lo scotto moltissime famiglie, dunque necessita di tutta la nostra e vostra riflessione e presa di coscienza e la conseguente azione, anche dura e determinata, che deve essere nel contempo seria e responsabile. Il momento esige consapevolezza per lottare contro un continuo degrado politico-comportamentale e contro il progressivo impoverimento della nostra gente dei nostri lavoratori. Si rende necessario lottare contro l’arroganza e il profitto di quanti vogliono trasformare tutto in merce e in moneta. Il nostro territorio e la nostra cittadina esige che si scelga una nuova visione della politica, ponendo fine all’arroganza del potere, alla degradazione dei rapporti con il popolo sovrano.

Giommaria-Deriu.jpeg

Auguriamo ai “nostri” Consiglieri Provinciali Gianni Senes e Giommaria Deriu di svolgere un buon lavoro nell’ interesse esclusivo ed unico della nostra comunità, delle sue imprese artigianali, delle aziende agricole sempre più in difficoltà, dei suoi disoccupati, anziani, disabili, imprenditori nei vari settori.

Commenta il post

Gesuino 07/19/2010 08:54


Finalmente due politici di "razza", della vecchia scuola del PCI, operaisti e buoni conoscitori della società ittirese e Sarda in particolare.
Giommaria Deriu e Gianni Senes credo debbano essere considerati il nuovo che avanza, sostenendo grandi sacrifici e battaglie politiche con svariati trabocchetti da superare, e debbano, a mio
parere, essere valorizzati ancora di più dando loro maggiore responsabilità e visibilità. Lo ha già fatto La Giudici assegnando a Deriu un assessorato, seppur minimo e di peso modesto, ma è già
qualcosa. Ittiri potrà contare su un suo assessore !
Resta Senes che, se il suo partito lo vuole, ha le capacità intellettuali e la preparazione politica giusta per gestire, in tutta facilità, qualsiasi incarico istituzionale che gli venisse
assegnato. Ce lo auguriamo.
Forse Ittiri potrà davvero cambiare. In mancanza di una destra propositiva e dalla parte della genta, non ci resta altro che affidarci a questa nuova sinistra, più moderna e adeguata ai tempi, meno
invasa da interessi parentali, più umana e popolare. Auguri a tutti e due i nostri consiglieri.


Sebastiano 07/06/2010 10:28


Devo fare i complimenti alla dirigenza UPC per la decisione coraggiosa che hanno assunto nel fare "spazio" a Senes. E' una decisione che premia Ittiri e in particolar modo Gianni che si è impegnato
moltissimo in questa campagna elettorale e che per questo è stato premiato abbondantemente. Credo che l' UPC con questa operazione sia destinato a crescere ulteriormente e ad arricchirsi ancora di
più di nuovi quadri dirigenti di Ittiri che man mano si stanno avvicinando a questo partitino destinato a diventare grande. Credo che gli ittiresei siano pienamente soddisfatti e abbiano motivi
plausibili per essere raggianti perchè due cittadini, del calibro di Senes e di Deriu, seduti in consiglio provinciale possono consentire alla nostra cittadina di avere un maggiore e sicuro
sviluppo. In barba alle cassandre di turno e a chi ha osteggiato, sin dall' inizio, questi due personaggi che andranno a sommarsi a tutti gli altri che hanno fatto la storia politica di Ittiri. Da
questo elenco di illustri personaggi verrà senz' altro escluso l' attuale, e precedente, sindaco che nulla ha fatto per il suo paese. Anzi, ha distrutto il suo movimento Democrazie e Progresso, ha
frantumato in vari rivoli il PD, ha scontentato la sua stessa attuale maggioranza in giunta, finirà nella polvere come tutti quelli che hanno venduto fumo.
Auguri a Gianni e a Giommaria.


Giacomino 07/05/2010 10:39


Potrà Ittiri tornare ad essere una città di politici che si mettano al suo servizio ?
Potremo contare nel futuro immediato dell' impegno di Senes e di Deriu per far grande Ittiri ed i suoi abitanti ?
Ho fiducia in Senes ed in Deriu, molto meno in questo sindaco che non vede oltre il proprio naso.
Auguri a tutti e due !


Maria 07/04/2010 16:32


Sono contentissima che Senes sia in provincia insieme a Deriu che, si dice, diventerà assessore. Questo vuole dire che per Ittiri si apriranno tante porte e tantissime opportunità che prima non
avevamo. Spero solo che questo sindaco sia capace di instaurare con i consiglieri provinciali un rapporto costruttivo e non conflittuale.
Auguri a tutti e due !