I conti non tornano.Busserà alla sua porta la Corte dei Conti ?

Pubblicato il da Analyzer

Ittiri_ScuolaElementare.jpg

 

Cari Ittiresi, tra poche settimane sarete chiamati ad esprimere con il voto il vostro pensiero sull’operato di questa amministrazione uscente.

Io non sono nessuno, ma grazie al cielo ed alla nostra costituzione godo della libertà di pensiero e di parola, e voglio quindi liberamente esprimere la mia opinione per poterla condividere e/o confrontarla con la vostra.

Il mio parere oggi va a toccare l’importanza dell’impatto sociale che questa amministrazione non ha saputo cogliere ed offrire ai suoi cittadini, non voglio retrocedere fino al 2005 ma mi soffermerò, anche se in maniera minuziosamente analitica, all’ultimo anno di mandato : il 2009.

Si dice che alle volte sia sufficiente lavorare bene l’ultimo anno perché le ultime cose che si fanno sono quelle che più si ricordano, ma siccome in cinque anni l’amministrazione guidata dal dr. Tonino Orani ha fatto poco e niente, cercare di ricordare quello che ha fatto l’ultimo anno risulta ancor meno faticoso.

Ciò che appare più ridicolo e che mentre questa amministrazione si crogiolava nel dolce far nulla, continuava ad accusare della loro scarsa produttività il Berlusconi la cui sua unica colpa in questo caso era di esistere, ma poi erano i primi a sostenere per fortuna che Silvio c’è perché così avevano qualcuno su cui scaricare il loro dilettantismo.

poverta.jpg

Intanto per il 2009 la regione Sardegna aveva stanziato per le povertà estreme

153.975,00  che dovevano essere distribuite su tre linee guida il 40% ,circa

61.590,00  dovevano essere utilizzati per la linea tre; il 20%, circa € 30.795,00 dovevano essere spesi per la linea due; il restante 40%, circa € 61.590,00 dovevano essere spesi per la linea 1.

Passiamo alla linea di indirizzo politico che viene stabilito dall’amministrazione, per chiarire questo punto voglio ricordare che i finanziamenti sono giunti dalla regione nelle casse del comune il 20 luglio 2009 e ci sarebbe stato tutto il tempo per spenderlo entro il 31/12/2009, perché ad aprile 2010 la regione ha stanziato, sempre per le povertà estreme, altri € 150.000,00 circa che a tutt’oggi sono intoccati.

L’amministrazione con apposita delibera di giunta n. 186 del 17/11/2009 ha dato avvio alla linea 3 a questi ha fatto seguito il bando servizio civico interventi di contrasto in data 27/11/2009, vi ricordo che questi dati li potete trovare sul sito del comune e sul sito della regione non me li sono inventati di sana pianta.

Per rinfrescare la memoria vi ricordate che a dicembre il sindaco ha deciso di risparmiare sulle luminarie per devolvere € 5.000 per i poveri, che poi avrebbe distribuito come non si sa; io mi domando perché donare solo € 5.000 quando ancora avevano in cassa i soldi della linea due e della linea uno?

Quando la consigliera Soro gli fece notare che si poteva risparmiare sulle inaugurazioni per dare ai meno abbienti e soprattutto che i fondi regionali per le povertà estreme non erano ancora stati spesi, il sindaco utilizzò il sito istituzionale, perché i giornali non gli avevano lasciato gli spazi che voleva, per pubblicare integralmente una sua lettera dove accusava la Soro di non leggere gli atti perché i fondi erano già stati utilizzati.

Poi si scopre che, improvvisamente quasi per miracolo, la delibera di giunta della linea due viene pubblicata il 4 febbraio 2010 ed è la numero 23, a questa non fa seguito il bando ma il 13 aprile 2010 con delibare n. 55 viene ripubblicata la delibera di giunta sulla linea 2 con un incremento del fondo di € 2.510 poiché le domande tutte meritevoli di accoglimento avevano superato le aspettative, in questa seconda delibera si cita la determina n. 84 del settore socio assistenziale che approva i criteri dello schema di domanda ed il bando, ma tutt’oggi non è stato possibile reperire online copia del bando, però sempre questo settore con delibera n. 145 del 2010 approva la graduatoria provvisoria mentre con delibera 162 del 2009 (e non mi sono sbagliata a scrivere c’è proprio riportato l’anno 2009 e quindi prima che venisse approvata la graduatoria provvisoria) è stata approvata la graduatoria definitiva ma sempre senza sapere su quale bando perché non esiste copia sul sito; intanto, si scopre così che l’inarrestabile Soro non aveva letto gli atti non per negligenza ma bensì perché non sapeva leggere il futuro, gli atti a dicembre 2009 non esistevano.

Quindi dopo aver dato per due volte l’indirizzo politico alla linea due e non aver accertato che chi di dovere avesse pubblicato il bando che di fatto non ha pubblicato, ma che sulla base dello stesso è stata approvata una graduatoria provvisoria nel 2010 ed una definitiva nel 2009, quegli € 33.305,00 sono stati impegnati ma non esistono prove che siano stati spesi.

E per quanto riguarda la linea uno, quella che più vincola sulle povertà estreme che linea di indirizzo politico ha ricevuto ???

Affino la mia ricerca e torno indietro nei bandi dall’ultimo di maggio 2010 fino a marzo 2009 in cui si legge che sono stati dati sgravi ma ahimè questi sgravi non riguardano i fondi 2009 perché non li avevano ancora ricevuti, sono stati di fatto assegnati il 20 luglio 2009, infatti, riguardano i fondi del 2008 che a marzo 2009 non erano ancora stati spesi.

Torno alle delibere ma i conti non mi tornano, ricapitoliamo, siamo a maggio 2010 e ad oggi risultano assegnati alla linea tre a novembre 2009 € 61.590 a cui ha fatto seguito il bando ma di cui non si sa se sono stati spesi tutti o ne sono avanzati in cassa, alla linea due per due volte a febbraio ed aprile sono stati assegnati € 33.305 con un incremento di € 2.510 ma in nessuno dei due casi è seguito il bando anche se pare che ci sia una graduatoria definitiva datata anteriormente a quella provvisoria ma che materialmente potrebbero non essere usciti dalla cassa, e per quanto riguarda i fondi assegnati alla linea uno , € 61.590 che fine hanno fatto? Di questa non esistono ne delibere ne tanto meno bandi e non voglio ora contare gli altri € 150.000 già stanziati dalla regione a gennaio che non sono ancora stati spesi.

Torniamo a che fine hanno fatto i soldi della linea uno i famosi € 61.590, bene un indizio ve lo posso dare per chi pensasse di interpellare le televisioni nazionali neanche a chi l’ha visto sanno dove sono spariti ma a me che in fondo sono un diavoletto che pensa sempre male un dubbio è sorto.

Nell’ultima seduta di consiglio l’amministrazione con una prima delibera ha portato a conoscenza dei presenti che avevano un debito fuori bilancio per spese di giustizia per cause vecchie e nuove e qua e la di € 68.752,37 con al successiva delibera ha portato a conoscenza che avrebbero provveduto a coprire il debito fuori bilancio con un avanzo presunto di cassa del 2009 pari a € 68.752,37;

MA AVANZO DI QUALE CASSA E DA QUALI CAPITOLI.

Se è vero il detto che a pensar male si fa peccato ma però spesso ci si azzecca, visto che non esiste traccia di delibera sulla linea 1 e che quindi i fondi sono avanzati in cassa nel 2009, visto che non si sa se i soldi impegnati per la linea tre sono stati usati tutti o ne sono avanzati, si sa solo che è stato incrementato di € 2.510 la linea 2 senza capire dove sono stati presi, non è che per caso quelle spese di giustizia sono stati coperti con i fondi destinati alle povertà estreme non distribuite nel 2009????

Quest’ultimo è solo un mio cattivo pensiero matematico e mi auguro non trovi mai fondamento altrimenti quest’amministratore uscente che si erge paladino dei più deboli, che si reputa uomo limpido e trasparente e che per buona pace della consigliera Soro sarebbe riuscito restando nei patti di stabilità, anche quando non ve ne era necessità perché uscivano da un commissariamento, a fare feste inaugurazioni frizzi e balli non avrebbe fatto meglio ad utilizzare questi ultimi fondi destinati a cerimonie per pagare le spese di giustizia?

Ma soprattutto perché nessuno ha ancora scomodato la corte dei conti per accertare se questi miei cattivi pensieri sono solo peccati …

Personalmente rivolgo solo un invito a tutti voi che il 30 e il 31 maggio andrete a votare guardate bene l’amministratore uscente aprite gli occhi e votate con giudizio … mandatelo a casa!!!

Commenta il post

luisa 05/21/2010 09:18


per "neutrale".....non so che eta' tu abbia...ma forse non

importa..voglio solo dirti che si puo' vincere questa

impressione che tu hai, iniziando a persare di mettersi in

gioco, di partecipare personalmente alla politica, e non

lasciare piu' che altri,con il loro cattivo comportamento,

sia a parole che con i fatti,ci facciano credere che la

politica sia sempre e comunque "sporca".....questo non e'

vero...dipende sempre dall'uomo,dagli individui, dai

singoli ,che ,purtroppo,riescono a sporcare tutto cio' che

toccano...politica...ideologie...religione.....ma se tu hai

un cuore puro ,che aspira solo al bene...non avere paura..

e la prossima volta ...mettiti in gioco...ci sono tante

altre persone che si stanno preparando a farlo..coraggio..


neutrale 05/20/2010 22:36


chissà perche, ma ittiri mi sembra sempre più brutta sporca e cattiva!


ma va! 05/19/2010 15:56


strano questa linea di difesa come altre volte che ho letto vuole risolvere le questioni a porte chiuse nel "suo ufficio" quasi lo avesse avuto in eredità, ma se davvero non ha niente da nascondere
e può dimostrare che i 153.000 euro avuti dalla regione sono stati spesi tutti e nella maniera corretta perch non lo fa adesso in pubblico con carte alla mano se così puro come sostieni non ha
difficoltà a dimostrarlo e magari può anche indicare come intenderà spendere quelli ricevuti ad aprile 2010 per i poveri.... lo aspettiamo in piazza a tutto orecchie.


Onestà 05/19/2010 12:16


Ti invito ad andare dal sindaco e parlare personalmente con lui di queste falsità che scrivete.Per 5 anni il dr.Orani ha amministrato abbastanza bene,ha dato lavoro,ha sostenuto le famiglie in
difficoltà in questo periodo di crisi generale.Il 31 Maggio il popolo ittirese nè darà la conferma..


Manuela Soro 05/18/2010 23:29


AH! Bella questa! Adesso dovrebbero anche ringraZiare il sovrano Orani che non ha ancora emanato il suo reale decreto di condanna a morte nei confronti di una cooperativa che rappresenta un
pezzo
felice della nostra storia e alla quale io personalmente, ma penso di interpretare i sentimenti di tutti i nostri amati concittadini (almeno di quelli che ancora i sentimenti ce li hanno) sento
di
dover dire grazie. GRazie per aver creato una realta' importante, grazie per averla fatta crescere, grazie per aver saputo essere un punto di riferimento importante per i nostri anziani, grazie
per
aver saputo superare le intemperie interne, grazie per l'impegno e la costanza che avete dimostrato, grazie per aver saputo usare lA discrezione ed il rispetto nei confronti dell'attuale
sindaco
non lamentandovi mai delle situazioni e tenendo tutto nel riserbo più' assoluto, grazie per aver creduto di poter realizzare il sogno di tutti noi con l'apertura della Casa di riposo, anche
sapendo
che senza il Contributo del Comune e addirittura pagandogli l'affitto, con le rette a totale carico degli anziani, quella struttura sarebbe andata presto in passivo (ed e' quello che accadra'),
grazie per aver creduto ancora una volta, la terza e ultima, credo, che anche il Sindaco avesse un cuore e proteggesse e coccolasse le nostre imprese, le nostre realta' soprattutto in un momento
di
crisi come questa attuale, e ancora, grazie per Esservi finalmente sfogate con noi, in un momento in cui appare evidente lo stato di abbandono in cui vi hanno Lasciato, prive di bussola, e
incerte
sul domani. GRazie soprattutto per l'esempio Che vorrete dare ai giovani e ai vostri e nostri figli, salvaguardando una realta' economica e sociale Che e' un bene di tutti noi e che merita di
superare anche questo difficile momento, ricordando sempre che i vari Tonino Orani passano prima o poi, puo' anche vincere di nuovo, e ammettendo che Pisanello lo faccia amministrare, finira' tra
5
anni, ma voi NO. Voi rimarrete ancora qua, nel nostro libro, nella nostra storia, tra le pagine che meritano di essere lette e molte vanno ancora scritte. FORZA. Un abbraccio! Di cuore. Manuela
Soro


umana 05/18/2010 16:37


Salve a tutti,una sola ed unica domanda , vi ricordate della Cooperativa Humanitas solo ora che sono arrivate alla terza sconfitta della gara dell'ASSISTENZA DOMICILIARE? Gli altri due anni eravate
forse fuori Ittiri o per meglio dire NON VE NE FREGAVA NIENTE PERCHE? NON ERAVATE IN CAMPAGNA ELETTORALE?????????????????Un'altra piccola precisazione , se come avete detto Il sindacone ce l'ha con
loro non avrebbero vinto gara della casa di riposo Sa Villa e tantomeno il Servizio Educativo, ma poi scusate ma chi va piu' in galera per una gara d'appalto???????La cooperativa Humanitas forse
farebbe meglio a stare zitta perche' comunque sono tutelate da questa attuale amministrazione in quanto anche in fase di gara e' stato ben precisato il riassorbimento del personale gia'
impiegato.Forse il problema non e' la gara d'appalto ma bensi' il fatto che QUALCUNA (senza fare nomi) e' dovuta andare a lavorare mentre prima PIOVEVANO gli stipendi senza neanche andare a
lavorare.
Care signore dell'Humanitas andate a lavorare e non seccate la pazienza e ringraziate il VOSTRO SINDACONE DOTT ORANI che non vi ha ancora voluto "ROVINARE".