Il Consigliere Provinciale Gianni Senes interviene in difesa dell' Ospedale Alivesi.

Pubblicato il da Antonio Fadda

 g_senes_g.jpg

VENERDÌ, 21 GENNAIO 2011

(da La Nuova Sardegna)

 

Oggi al Teatro un consiglio comunale aperto alla popolazione 

 

 ITTIRI. La vicenda dell’ospedale Alivesi, per il quale in paese si vive in stato di allerta, oggi alle

ore 18 si arricchirà di un nuovo capitolo: la convocazione del consiglio comunale aperto alla

popolazione.

 L’appuntamento è nel Teatro comunale di via XXV luglio. Dovrà essere valutata la situazione con il

Comitato di lotta “Pro Alivesi” e la cittadinanza. Si parlerà delle prospettive della struttura sanitaria, ma

soprattutto concordare le azioni di lotta in difesa dell’ospedale.

 Si registra, nel frattempo, una presa di posizione di Gianni Senes, ex sindaco di Ittiri e attuale

consigliere provinciale dell’Upc, che in un’interpellanza al presidente della Provincia, Alessandra

Giudici, chiede «l’attivazione di azioni amministrative immediate per rimuovere le criticità operative

dell’ospedale Alivesi che rischiano di infliggere un ulteriore colpo alla già bassa qualità del servizio

sanitario territoriale del nord Sardegna».

 Gianni Senes non usa mezze misure per segnalare la decadenza del nosocomio «sempre più

compromessa da situazioni che rischiano di non garantire la certa e piena sicurezza delle prestazioni

sanitarie offerte, con conseguente grave pregiudizio per i cittadini». Dopo una disamina sulle recenti

vicende legate al futuro dell’Alivesi, Senes richiama l’attenzione su quanto di negativo lasciano

intravvedere alcuni episodi legati al destino della struttura e pone l’accento sulle dichiarazioni

dell’assessore regionale alla Sanità, Antonello Liori, che durante la visita del ministro Fazio in

Sardegna, ha citato esplicitamente il caso dell’Alivesi parlando di «riorganizzazione della rete

distrettuale e ospedaliera. Parole che lasciano intravvedere una morte naturale dal momento che,

gradualmente, vengono ridotte le risorse finanziarie».

 Ma Senes non si limita a una generica segnalazione ed elenca puntigliosamente le maggiori criticità

dell’ospedale. «La struttura e gli impianti - sottolinea - versano in pessime condizioni. non solo per

vetustà ma anche per mancanza di manutenzione. L’ufficio ticket opera con una sola persona, per cui

in sua assenza lo sportello rimane chiuso. La sala operatoria di chirurgia, per la quale furono spesi due

miliardi di lire, è chiusa e inutilizzata in attesa di collaudi. Il laboratorio di analisi è stato declassato a

centro prelievi, contingentati a 25/30 al giorno. La Radiologia è inadeguata.

 «Quel che viene chiamato Pronto soccorso è un semplice punto di primo intervento, tenuto operativo

dalla guardia medica, notturna e diurna. Il personale infermieristico è assolutamente carente, al punto

che mancano le figure professionali in grado di garantire una turnazione ottimale nell’arco delle 24 ore.

L’elenco delle criticità si chiude con il personale medico che - denuncia Senes nella sua interrogazione

- non ha un responsabile ed è ridotto all’osso. Questa situazione - conclude il consigliere proviciale - ha

raggiunto ormai il livello di guardia, con un carico di stress da lavoro pericolosamente vicino al punto di

rottura, con gravi rischi per la funzionalità operativa del reparto e per la salute dei pazienti».

Con tag Prima Pagina

Commenta il post

angela desole 01/29/2011 21:10


caro topogogio non hai capito nulla del mio commento, era solo riferito al fatto che la nuova
ci rimanda notizie appositamente ritoccate,
mette sempre in bella mostra il sindaco, ed a noi, nonostante ci siano varie richieste, non pubblicano mai nulla.
E poi se tu hai votato Senes adesso non piangere
io di sicuro non l' ho fatto.


topo gigio 01/29/2011 20:03


Hoi hoi....Angeli,guarda che non ti abbiamo votato per pensare a Senes!!!!
avere oltre 200 preferenze sulle spalle e dedicarsi a queste cavolate è oltremodo riduttivo, ci da tanto fastidio che la Sinistra a livello nazionale faccia solo pettegolezzo e che si concentri
esclusivamente sulla diatriba tra Fini e Berlusconi e noi non facciamo altro a livello locale che pensare alle beghe tra Senes e Orani ritagliandoci uno spazio minimo riservato ai tifosi di queste
inutili e nauseanti begucce.
E infatti, i nostri voti già li abbiamo dati a Senes per dare uno schiaffo a Orani e i nostri sono rimasto fuori dal Consiglio Provinciale......
E poi cosa ti diverte????
Cosa ci trovi di cosi esilarante????
Pensare di dare le colpe del decadimento dell'ospedale alla debolezza del sindaco dopo che si è stati in consiglio comunale per 20'anni!!!
quindi il " decadimento è iniziato 6 mesi fa????
prima quando c'era lui era tutto perfetto???
ma pensiamo a noi e a fare qualcosa di buono per il Paese, ma con impegno e serietà e non con queste stronzate!!!!!!
L'opposizione va fatta con impegno e proponendo qualcosa di serio in consiglio comunale non scrivendo queste puttanate nei blog.....magari li non proferisci parola????
non pensiamo solo a loro ma a crescere noi.....
Un suggerimento e uno stimolo....assolutamente bonario.....


ANGELA DESOLE 01/24/2011 15:38


OVVIAMENTE IL GIORNALISTA DELLA NUOVA SARDEGNA HA OMESSO PER OVVI SUOI MOTIVI DI LECCHINAGGIO NEI CONFRONTI DEL SINDACO, CHE IL CONSIGLIERE SENES HA DATO UNO SCHIAFFO, PER NON DIRE UNA SUSSA AL
SINDACO ORANI, DICENDOGLI CHIARAMENTE CHE LA RESPONSABILITA' DELLO STATO IN CUI VERSA IL NS NOSOCOMIO E' DOVUTO AD UN SINDACO CHE NON HA SAPUTO IMPORSI E FARSI SENTERE CON LE ISTITUZIONI.


l'orco cattivo 01/22/2011 12:13


Gnik Gnik Sgrunt Sgrunt!!! ...ma dove vivete?!?! ...ma non vi rendete conto?!?! ...non vedete che l'Alivesi è morto ed è solamente vetrina per i politichetti locali che vogliono farsi belli davanti
al popolino???????????????? ma quali assemblee, consigli comunali aperti alla popolazione e occupazioni dell'ospedale!!!!! Meglio che lo chiudano e ci mettano una pietra sopra per sempre!!! Che
muoiano Sansone con tutti i filistei!!! Che muoiano I cavalieri Basiti, gli orchi cattivi, le fate le donzelle, i comitati di lotta in difesa dell'ospedale e i volontari del 118 bungabunghieri!!!