La Nurra di Sassari in rivolta ! Cittadini isolati anche nei servizi essenziali. La politica che "conta" è totalmente assente ! Verranno nel periodo della "Mungitura" dei voti elettorali ?

Pubblicato il da Totoi Fadda

ufficio-postale-palmadula.jpg

No alla chiusura Poste

Argentiera Nurra

 

 E' davvero vergognoso che alle soglie dell' anno 2013 alle comunità laboriose insediatesi nella Nurra di Sassari - Argentiera, vengano private di quei servizi essenziali che compensavano, almeno virtualmente, l' isolamento geografico dalla "Città Regia".

Il documento che pubblicchiamo più sotto lo dice chiaramente ed invoca il diritto all' Uguaglianza tra cittadini. Il Sindaco di Sassari dovrà pronunciarsi su questo fatto e dovrà, secondo il nostro punto di vista, attivarsi  per fare in modo che queste comunità, piccole ma attivissime, siano dotate di tutti quei servizi essenziali che sono poi il cuore, il motore trainante delle comunità stesse.

Privarle dell' ufficio postale che diventa poi sede di aggregazione sociale, di dialogo, di confronto, di conoscenza e di integrazione tra soggetti diversi, che diventa anche un luogo di incontro e di scambio di idee, il portare a termine anche un affare in campo agricolo o semplicissime strette di mano amicali, significherebbe soffocarle. Come è possibile che questo accada ? Siamo in piena regressione ? Si stà ritornando indietro nel tempo e ci stiamo avviando ad un nuovo medioevo, ancora più ingiusto nei confronti dei piccoli villaggi dispersi nel vasto territorio sassarese ? Il nuovo feudatario che interessi ha da tutelare con la chiusura di questo servizio vitale per Tottubella e per tutti gli altri "villaggi" della Nurra ? Ci sono cose che dobbiamo sapere ? Ci sono cose che queste comunità ignorano ? Il Sindaco, che è il punto di riferimento di tutti i cittadini, compresi questi, ha il dovere di tutelarne l' autonomia  consentendo loro una piena autogestione ed autodeterminazione. Privandoli però dell' ossigeno sociale come faranno a respirare e continuare a vivere ? Anche questi elettori sono visti come bestiame da mungere solo in occasione delle elezioni comunali, delle primarie, delle secondarie ? 

Ai cittadini di queste comunità vada il nostro più affettuoso pensiero e sostegno solidale e brindiamo con loro affinchè il 2013 non sia l' inizio della fine.

 


OGGETTO: SOPPRESSIONE UFFICIO POSTALE ARGENTIERA/PALMADULA (COMUNE DI SASSARI)

Premesso che la popolazione della Nurra di Sassari, frazioni comunali di Palmadula, Argentiera, Canaglia, La Pedraia, Biancareddu, Li Piani, Baratz, Monte Forte, La Corte è da una settimana in stato di agitazione contro la decisione di POSTE ITALIANE di trasferire l'ufficio postale ARGENTIERA/PALMADULA. Nonostante le azioni intraprese, ad oggi non c'è conferma di revoca di tale decisione.

SI CHIEDE:



alle autorità in indirizzo un urgente autorevole intervento tendente alla revoca della chiusura dell'ufficio postale ed alla conferma della continuità del servizio a tempo indeterminato.

Considerato che tale sportello è una unità produttiva idonea per Poste Italiane, anche se operante in un territorio del comune di Sassari Nurra estremamente svantaggiato, ad economia prevalentemente agropastorale, piccoli artigiani e commercio, la stessa unità opera in via esclusiva nel raggio di venti chilometri. senza la presenza di servizi similari o sportelli bancari, svolge inoltre un doveroso compito sociale (pagamento pensioni e operazioni collegate) nei confronti dei numerosi utenti anziani che abitano nella campagne della Nurra (circa tremila abitanti).
Lo stesso punto postale consente agli operatori agricoli e commercianti, artigiani e dipendenti pubblici di evitare la perdita di preziose ore di lavoro potendo svolgere sul posto numerose operazioni burocratiche, finanziare e civilistiche: quali versamenti di imposte e tasse, nonchè i compiti di socializzazione di comunicazioni, spedire, ricevere pacchi e posta senza percorrere grandi distanze.

Per queste semplici considerazioni, per evitare ulteriori stimoli di spopolamento della campagna e l'abbandono del territorio, per permettere alla popolazione delle borgate della Nurra di godere del costituzionale valore sociale di "UGUAGLIANZA" chiedono il Vostro indispensabile interessamento per la risoluzione del problema.
Questa popolazione in attesa di una urgente positiva risposta da comunicare al responsabile dell'ufficio postale di Argentiera/Palmadula, continuerà a mantenere un costante stato di agitazione e di presidio dell'ufficio postale.

Cordialità.

Palmadula,31/12/1012

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Con tag Prima Pagina

Commenta il post