Le Comiche del Dott. Orani

Pubblicato il da Edi

 

 t_orani2.jpg

Con un po’ di ritardo, ma prima di intervenire ho preferito documentarmi e nel frattempo a Ittiri si sono sviluppate nuove situazioni di comicità introdotte dal Sindaco Orani, oggi voglio rispondere al promemoria scritto dal Sindaco Orani per l’Assessore Giorgio La Spisa il 24/07/2009.

Per onestà avrei voluto soprassedere all’intervento nella parte iniziale poiché non mi reputo abbastanza addentrata nella materia specifica sul tema agricoltura per affermare che lo sviluppo agricolo è più o meno coinvolto in aiuti, ma quando leggo che il 29/7/2009 a circa 3 mesi dall’insediamento del governo Cappellacci  e a meno di un anno dalla fine del mandato Orani, il sindaco si ricorda che fondamentale per lo sviluppo dell’imprenditoria agricola è una adeguata dotazione di infrastrutture perché da tempo si è registrata la totale assenza mi viene da domandare:

“Dr. Orani ma quando la collettività, ignara del danno che si stava auto infliggendo, le ha dato mandato per recuperare una amministrazione che era stata commissariato, e che di conseguenza per tre anni avrebbe potuto investire a 360° senza farsi sfiorare dalla paura di sforare il limite del patto di stabilità, perché non ci ricadeva, quando anche in regione c’era un così detto Governo Amico, e mi riferisco al governo Soru, quando in parlamento governava una maggioranza amica, e mi riferisco a Prodi; quando praticamente stavate giocando una partita a briscola con in mano dalla prima puntata asso tre e re in grado di mangiarsi tutti gli assi e i tre degli avversari, perché li avete giocati solo per prendere gli scarti che non valevano nulla (così detta presa della Bastiglia)? A luglio 2009 pensava veramente di ridicolizzare la giunta Cappellacci dicendo che dal 2005 a luglio 2009 non avevate ricevuto finanziamenti specifici per interventi viari dei 200 Km di strade di campagna?

Oranix.jpg

No, mi dispiace, ma oltre a ridicolizzare la giunta Soru che era in carica nel 2005 fino a febbraio 2009, poi c’è stato il periodo elettorale e la vacatio per la nuova investitura, ridicolizzate voi stessi e sapete perché? Primo perché se dite che non avete ricevuto finanziamenti specifici ammettete comunque di aver ricevuto finanziamenti solo che non li avete investiti correttamente, e per dimostrarlo basta guardare non troppo lontano da voi, a Romana il sig. Sindaco dr. Giannetto Piga che amministra un comune di 650 anime con una rete viaria di strade di campagna di 80 Km se facciamo una proporzione molti km in più di voi rispetto al numero degli abitanti (voi avete 200 km su una popolazione di 8500 abitanti circa), ha ottenuto i finanziamenti proporzionati ad un piccolo Comune ed ha provveduto al risanamento di quegli 80 km di strada, ma c’è anche da dire che il Dr. Giannetto non ha mai investito 69.000,00 € per finanziare feste e manifestazioni locali, o 10.000,00 € dei 31.000,00 della spesa complessiva prevista per la manifestazione Ittiri per l’ambiente dove lei ha acquistato il suo foto voltaico i cui finanziamenti regionali sono stati richiesti solo da lei e pochi intimi lasciandone la popolazione all’oscuro, il dr. Piga non ha acquistato per 2880,00 € uno spazio per una pubblicazione su una rivista di Alghero o 500,00 € per una manifestazione del coro polifonico di Porto Torres, o  5950,00 € per un’altra manifestazione della Proloco o peggio ancora 4000.00 € per inaugurare una struttura esistente e funzionante da oltre un ventennio solo perché si avvicina il periodo elettorale. No sig. Sindaco Dr. Orani, queste sono solo azioni populiste che producono spreco di danaro pubblico con il risultato che a pochi giorni dal Natale, quando i commercianti possono sperare in uno scatto della ripresa dell’ultimo minuto per rivedere circolare la moneta, lei anziché sostenere ed incentivare l’atmosfera cosa fa? Mette un povero albero spoglio dentro un bidone della immondezza e con tono patetico dice che non ci sono soldi per questo anno e non addobba l’albero per aiutare i poveri. Sa cosa le dico e ben venga l’iniziativa se li aiutasse veramente, ma già si sa che è una scusa di facciata perché i poveri non hanno bisogno di un panettone a Natale ed essere emarginati dopo tre giorni dalla fine delle feste.

Tutti i dati prodotti sig. Sindaco Dr. Orani li ho ricavati andando a spulciare alcune vostre delibere di Giunta, quelle che per trasparenza siete obbligati a pubblicare sul sito del Comune di Ittiri e mi sono riservata la chicca finale, mi riferisco alla delibera di Giunta Comunale n. 163 del 27/10/2009 dove il Consigliere dr.ssa Soro Manuela chiede, sul contributo povertà estreme della regione, che è interessata dalla variazione di cui stavate discutendo, quale sia l’apporto finanziario del Comune e se è stato finanziato il programma “ad altiori”.

m_mignano_g2.jpg

Inviterei tutti a leggere la risposta dell’Ass. Mignano che dice “ per il 2009 (incluso natale 2009) per il progetto sulle povertà non è previsto il contributo comunale… ma come sig. sindaco dr. Orani non ha scritto che non addobba l’albero per aiutare i poveri sulla nuova Sardegna???

Riprendendo l’intervento dell’Assessore “ informo che la Regione Autonoma Sardegna, governata da Cappellacci, ha finanziato circa 156 mila €, contro i 72 mila € dello scorso anno, finanziato dalla giunta Soru”.

Tutti gli ittiresi interessati sono ancora in attesa dei bandi che non sono per ora stati pubblicati, ma manca ancora troppi mesi alle elezioni vero assessore…., nel contempo, con affettuoso rispetto al merito quando è dovuto, colgo l’occasione per ringraziare L’Ass. Mignano per aver informato in delibera che il Governo Cappellacci ha fatto per gli ittiresi il doppio di quello che ha fatto a suo tempo il governo Soru.

Al sig. sindaco dr. Orani e ai suoi collaboratori tutti un augurio di buone feste, con la speranza che il nuovo anno porti con se una grande spugna che vi lavi via tutti e lasci spazio alla dr.ssa Soro Manuela e ai suoi collaboratori che vi insegnino come si fa veramente politica nell’interesse di tutta la collettività, senza guardare ad ideologie o parenti prossimi.

 

Commenta il post

gatto silvestro 12/28/2009 11:14


Infatti,non riesco a capire perché gli atteggiamenti e le politiche dell'attuale amministrazione vengano associate al Pd,che ricordiamolo è nato dall'unione dei DS e della Margherita che a Ittiri
hanno sostenuto la candidature di Franco Simula,in contrapposizione a Quella di Tonino Orani.
E certamente vero che oggi la componente Orani ha aderito anch'essa al PD ma non abbiamo visto in giunta degli atteggiamenti che facciano pensare ad una apertura verso quella parte del partito
rappresentata da Dore Gian Mario Simula Franco e Cossu Andrea che possano far intuire che le due anime rispondano ad una unica linea politica.
Inoltre dalle notizie che si hanno il gruppo nato su facebook in sostegno ad una eventuale ricandidatura di Orani non è scaturito da una discussione interna a partito ma bensi da una discussione
interna a DP.
Facendo intravedere che il Sindaco Orani si continua a rapportare a DP prenotandosi forzatamente nel PD.
Una strategia teoricamente anche buona ma che sta avendo una messa in opera pietosa,provate un po' a pensare al disagio che possono avere le altre anime del PD nel vedere un gruppo in sostegno alla
ricandidatura di Orani nato prima di una sana discussione interna,rendersi conto di essere numericamente indispensabili e non essere coinvolti nella decisione,potranno le varie anime del PD
accettare di essere chiamati a ratificare una decisione presa in altre sedi.
Non sarebbe stato più vantaggioso e più corretto annunciare la volontà di ricandidarsi,ascoltare l'opinione di tutto il partito,trovare la formula che potesse assecondare questa volontà e
rappresentare tutte le parti per garantire le pluralità politiche che esistono, valutare la possibilità di cercare alleanze con altre forze ecc.
Ricordiamoci che Orani ha vinto le elezioni per soli 3/4 voti di scarto,facendo un tacito accordo(oggi impossibile)con Giommaria Deriu (700 voti circa alle ultime regionali)potendo contare
sull'appoggio incondizionato di Gianni Senes Salvatore Casiddu e Daniele Sanna(450 voti circa alle ultime comunali)oggi molto improbabile.
Queste considerazioni avrebbero dovuto spingere Orani a coinvolgere in ogni decisione tutte le anime del partito per creare delle alleanze interne,facendo nascere cosi un partito unito che lo
avrebbe sostenuto scoraggiando le velleità di Senes e Deriu.
Invece cosa fa.......annuncia la sua candidatura senza discuterla con gli altri spingendoli dritti dritti verso Senes e Deriu in una sorta di comitato per la cacciata di Orani & co che sono
sicuro saranno in grado di trovare la formula politica giusta che riesca a rappresentare tutti...... quindi DP-Senes- Deriu= batosta.
Deriu\Senes\Boiki\Maegherita\ex DS= probalile vittoria.........


ittiresu.doc 12/27/2009 16:44


Non riesco proprio a capire perchè si continui ad accusare "Dott. Orani" di simili ed altre nefandezze amministrative e poi si cerchi a tutti i costi di chiamare in causa il PD col suo segretario e
i suoi dirigenti. Penso e credo che ciò sia condivisibile che questi ultimi nulla hanno a che spartire col primo. Infatti Orani & Co. sono stati eletti in liste contrapposte a quella ufficiale
di sinistra, o l'abbiamo dimenticato? Certo ora Orani & Co(gnati) fanno parte del Direttivo PD e questo pone qualche problemino al Partito in vista delle prossime elezioni. Bene farebbero
questi signori a non ricandidarsi per il bene del pd e della sinistra anche se già circola in rete un gruppo che sostiene la sua candidatura. Ritiradebos in silenziu chi faghides mezzus!!!!!!


Tonino Orani 12/23/2009 22:57


Non so chi sia EDI, a me sembra somigli tanto all'ultima persona che cita nel suo sedicente editoriale. Ovviamente non mi abbasso a rispondere a che come essa e il politologo fadda mi calunniano
gratuitamente, a questo ci penserà il mio legale. A chi fosse interessato a conoscere la verità su questo e altri misfatti di cui mi si accusa ricordo che il mio ufficio è aperto a tutti, e non ho
mai rifiutato di ricevere e dare spiegazioni a nessuno. Quindi .... fatevi avanti, non ho niente da nascondere e niente di cui vergognarmi. Vi aspetto.
Tonino Orani


Santone 12/23/2009 17:57


Bè se è così, mi fido.
Anzi ne sono felice perchè dovrebbe essere una buona occasione per individuare in quei locali un buon punto di riferimento e luogo di incontro.
Se l' ambiente che verrà creato sarà vivibile e serio ( non i soliti circoli...) potrò uscire anche con mia moglie ed i miei figli e frequentarlo abitualmente.
L' idea mi pare buona.
Auguri e scusate ancora.


crocro 12/23/2009 14:05


il PD non c'entra nulla.ci sono un sacco di persone che fanno parte dell'associazione.alcune di loro fanno anche parte del PD ma ribadisco il concetto, e che sia chiaro una volta per
tutte,l'associazione culturale è una cosa assolutamente INDIPENDENTE da qualsiasi movimento politico.L'associazione è stata creata per promuovere eventi, proiezioni di film, presentazioni di libri
e qualsiasi altra idea che renda partecipe chi ne ha voglia.anzi sono ben accette idee che siano ovviamente realizzabili.ripeto ancora che non è un'associazione a servizio di nessun partito, non
credo che il PD abbia bisogno di un associazione per lavorare


Santone 12/22/2009 18:22


Vabbè, se ho sbagliato scusatemi tanto.
Ma ho visto nel gruppo che scaricava del materiale alcuni esponenti del PD.
Ho pensato che il circolo era del partito o di alcuni esponenti del direttivo o di Boiki.
Ho sbagliato ? Scusatemi.
Naturalmente verificherò per rendermi conto se ho preso una cantonata oppure se ho visto giusto.
Auguri alla nuova associazione culturale.

Scusate


crocro 12/22/2009 11:39


o santone ma di che circolo stai parlando?????guarda che il bowling lo sta aprendo un'associazione culturale (Emile) che col PD non c'entra nulla...torna sulla terraaaaaaaaaaa...e chiedi scusa
invece di sparare cazzate


strano 12/22/2009 08:43


Quello che è qua scritto è gravissimo. Ancora più grave e che nessuno (apparte questo blog) informi il cittadino. Ma cosa sta succedendo, chi sono questi personaggi. Dove siamo a Ittiri, paese di
lavoratori e gente con Le Palle (vedi toiedda la passionaria), o in un paese dove tutti devono avere gli occhi bendati altrimenti il regime o la cosca, che dir si voglia, ti epura? Sono davvero
sconcertato, non mi occupo di politica e non ci capisco niente, ma ho l'impressione che sia in atto una corsa alla presa del potere assoltuto. Prego tutti i cittadini ittiresi, e a chi ha la
possibilità e capacità di farlo di fare luce su questi argomenti.
P.S. Stamattinatina prestissimo sono passato al corso e ho visto l'albero di natale,in piazza santa Croce, miiiiiiinchia un pò di dengo, pensavo fosse la statua equestere dedicata a chi si occupa
della nettenza urbana che tanto potere da.
Adesso chiamo gente da Cheremule, la faccio salire a piedi a vedere come si fa l'albero di natale.


Santone 12/21/2009 17:37


I militanti del PD, tutti insieme appassionatamente, sono impegnati
nell' allestimento del Circolo.
Quello nuovo.
Nò, non è un movimento politico o una nuova corrente nata dentro il PD, è un circolo di Beveria, di Giocheria e poi anche di....politica.
Quella sensibile alle gravi problematiche sociali quali le povertà, il fenomeno dell' alcolismo, quello della droga, vizio del gioco, spaccio di alcol e altro.
Dovrebbe essere uno spazio libero e felice, lontano dall' usura del tempo e dallo stress familiare, ad uso e consumo dei militanti degli iscritti dei simpatizzanti che lì, in quel luogo libero e
bello, possono discutere a fondo di alta politica, di alta amministrazione e di alto tasso alcolico.
Auguri.


Marco V. 12/21/2009 16:50


Sono "saltato" dal blog di Boiki, stranamente senza argomentazioni interessanti riguardanti la politica comunale e le prossime elezioni per il rinnovo del consiglio comunale, a questo perchè credo
sia più interessante da seguire sia per la buona grafica sia per le argomentazioni, di varia fattura e spessore. In particolare per le discussioni che riguardano la nostra amministrazione.
Naturalmente lamento l 'interesse esclusivo riservato alla persona del Sindaco Orani, bersaglio continuo della maggioranza dei post, che non ritengo unico responsabile di quanto e di come viene
gestita la nostra amministrazione, la nostra comunità, la nostra economia e tutto quello che dovrebbe, in teoria, dare lo slancio al nostro paese.
La giunta è composta di vari personaggi che bene o male hanno il compito di elaborare politiche e decisioni nell' interesse di tutta la nostra gente.
Non è dunque solo Orani che determina tutte le deliberazioni, le discussioni e le decisioni finali che poi vengono tradotte in azioni concrete.
Cosa mai penserà e quali interessanti decisioni ha partorito, nel corso di questi ultimi 4 anni, il Prof. (di che cosa?) Pinna;
Quale tipo di politica sociale ha studiato ed elaborato la Dr.ssa Mignano per affrontare la grave situazione delle famiglie che hanno dei disabili nel loro seno ? Quali politiche occupazionali avrà
partorito per alleviare il gravissimo fenomeno della disoccupazione giovanile alla quale si è aggiunta anche quella degli ultra cinquatenni che hanno perso il lavoro?
Cosa mai avrà predisposto il buon Dedola per favorire i lavoratori della campagna sempre di più angustiati e sotto schiaffo a causa delle politiche (quelle di Soru in primis) sin qui intraprese
?
E gli altri, di cui è difficile ricordare i nomi tanto non appaiono, che non hanno mai proferito parola per esplicitare il loro pensiero e su come la pensano sugli incarichi assessoriali ricevuti e
ben pagati.
Non è troppo semplice per noi postatori accusare sempre Orani di tutte le nefandezze che vengono fatte in comune ?
Dividiamo un pò di cacca anche agli altri, i fantasmi della giunta, che sono lì tanto per esserci e per volere di chi ?
Bò !


Mariantonia S.M. 12/21/2009 16:28


Forse è meglio se il nostro sindaco, senza vergognarsene ma affrontando con coraggio e chiarezza, dica una parola su quanto affermato da Edi.
Una denuncia precisa che è anche ben argomentata e che ci fa capire, se ancora ce ne fosse bisogno, che chi ha sollevato questo problema è dentro alle cose amministrative.
Perchè è doveroso che il sindaco dica la sua ?
Per il semplice fatto che se non smentisce o non chiarisce quanto è stato denunciato rischia di dare ragione a Edi ed alle sue argomentazioni.
A quel punto credo sia un dovere primario del segretario del PD di Ittiri (il nostro segretario) o dei suoi più influenti dirigenti (che non siano ovviamente del gruppone di Orani) quello di
intervenire e di sollecitare, democraticamente, i chiarimenti necessari.
Ma non per dare ad Edi una magra soddisfazione ma semplicemente per rispetto della popolazione e degli elettori del PD.
Se tutto questo non accadrà vorrà dire che anche il PD e tutto il suo gruppo dirigente al completo è complice di questa infamia.
Di tutto in politica si può dire, nei limiti della degenza, ma non sono ammesse le bugie e gli inganni a danno dell' intera popolazione prima e della base elettorale del partito dopo, per poi dare
le colpe, come spesso succede, alla "Giunta Regionale Nemica" tanto il popolo bue, segue a ruota, perchè hanno fiducia nel partito e nella giunta comunale.
Non si tratta più di una semplice lotta politica che vede contrapposte due idee diverse e due modi di intendere
l' amministrazione pubblica.
Qui si tratta dell' inganno perpetrato da parte del proprio partito di riferimento (io parlo del mio caso) e dei propri amministratori ai quali abbiamo dato la nostra incondizionata fiducia
credendo nella buona fede e nell' onestà di chi si proponeva a gestire la nostra comunità.
Mi vedo invece costretto, mio malgrado e con profonda delusione, a ricredermi su alcune cose e a guardare con occhio critico e severo i nostri amministratori che, stando a quanto leggo su questo
blog che non è stato mai smentito, pensano ai propri interessi personali e di famiglia.
Abbiamo sempre accusato gli altri di intrallazzume.
Ora invece siamo noi sotto accusa!
Sig. Sindaco la prego di chiarire la sua posizione altrimenti mi farò promotore nel partito per sollecitare una assemblea generale degli iscritti chiedendo una verifica ed una severa autocritica
sull 'operato della NOSTRA amministrazione.
Lo chiede un militante di lungo corso.


Francesco 12/20/2009 18:14


Che cosa possiamo dire.
Gli altarini, grazie anche alla chiara e lucidissima analisi di Edi, man mano si stanno scoprendo tutti ed i famosi scheletruzzi stipati nell' armadio stanno venendo fuori.
Si è iniziato con il leggere, in anteprima, su uno strano viaggetto pagato di tutto punto a favore non si sa ancora di chi e per quale ignota destinazione ed in base a quale premio da elargire e
per cosa.
Si è poi anche letto, grazie ai super servizi segreti di Nasone-Fiuto Security, una specie di "nettezzurbanopoli" tutta casareccia bella, bella.
Non stiamo qui a spettegolare poi sui progetti DOMOS, se ricordo bene, che sono tutto uno spettacolo e tutta una comica tragica a leggere le cifre ed alcuni beneficiati.
Non stò qui neanche a riparlare degli stranissimi criteri usati per selezionare alcuni particolarissimi operai, assunti a tempo, per curare tutto il verdume presente ad Ittiri.
Non sto qui a parlare male sui pranzoni, a base di pregiato pesce, che si fanno quelli del "Babbu Cicciu e Deo".
No, di tutto questo non dirò proprio un bel niente perchè verrei subito accusato di essere un anticomunista, un' accusatore prezzolato, uno che non sa fare altro se non quello di pettegolare ora su
l' Uno ora sull' Altro.
Basta ! Devo fare uno sforzo e passare oltre.
Ma oltre dove ?
Avete letto quanto ha scritto Edi ?
Abbiamo soppesato bene le cose che in questo editoriale vengono sollevate ?
Qui, se fossimo in America, si potrebbe chiedere l' Impeachement. Da subito!
Mi domando:
cosa diamine stà combinando il nuovo segretario politico del PD di Ittiri, dorme?
Non si accorge che sarà molto difficile poi durante la campagna elettorale andare casa per casa e chiedere ancora la fiducia ?
Verranno di nuovo, e poi ancora di nuovo raccontate balle al povero popolo di sinistra che con passione vota da sempre per quella parte politica ?
Si attendono risposte da chi le sa e le può dare.
Complimenti a Edi, nonostante non vivi ad Ittiri hai colto nel segno ed hai sollevato un problemaccio grande come una casa.
O come un palazzetto?
O come una sala di Teatro ?
O come una casa Serenissima e Carissima ?


Giuseppe 12/19/2009 18:20


Quello che qui è stato denunciato, facendocene partecipi, da Edi è davvero grave.
Il sindaco come può permettersi di dire bugie ?
Perchè sente la necessità di ingannare in modo così maldestro i suoi amministrati ?
Il suo partito perchè non interviene duramente sconfessandolo aspramente e richiamandolo alle sue responsabilità di uomo di governo (seppur locale)?
Il tutto si riduce all' interesse elettorale, all' accapparrarsi qualche voto in più alle prossime elezioni per continuare ad...ingannare gli ittiresi.
Vergogna Tonino, da chi hai potuto imparare questi atteggiamenti così poco etici e che ledono la tua dignità ?


giacomo 12/18/2009 23:18


complimenti a edi per la sua analisi lucida pacata e soprattutto fondata! Si per la prima volta si riportano, citandoli gli atti che questa maggioranza, guidata in maniera spavalda dal Dott. Orani,
ha prodotto, e questo in risposta a tutti coloro che in questo blog parlano a vanvera di questioni infondate nella ardua speranza di difendere l'operato di questa Amministrazione di SINISTRA.
Abbiamo sempre sostenuto che il SIndaco fosse solo interessato ai festeggiamenti e ai proclami e oggi Edi ce ne fornisce la prova provata. Riassumendo, il SIndaco lamenta di non aver ricevuto
risorse dal Governo di centro destra per l'agricoltura e le strade di campagna, quando in realtà il periodo a cui si riferisce è riconducibile al governo di Renato Soru (SINISTRA) e ai primi anni
del suo insediamento in comune, quando, non essendo soggetto al patto di stabilità poteva investire per realizzare gli interventi nei settori primari con fondi propri. E' facile lamentarsi oggi,
signor sindaco, oggi che non c'è più il governo amico, e bisogna far credere ancora una volta, in maniera ingannevole mistificando la realtà, che il colpevole della situazione di crisi è come al
solito il centro destra. Ed è ancora più facile perché oggi il comune di Ittiri è soggetto al patto di stabilità e lei non può più spendere i denari pubblici sforando dal limite massimo di spesa
consentito dal patto. Però in tutto questo non rientrano, a quanto pare, i soldi che ha utilizzato per contributi a soggetti privati e quelli destinati allo svago di pochi eletti, mentre invece ci
facciamo rientrare i pochi spiccioli necessari per addobbare a festa il centro storico e l'albero del comune in occasione delle festività natalizie, con la scusa oltretutto, che questi pochi
spiccioli serviranno per i poveri! Mi perdoni, ma tutto questo è veramente grottesco e patetico, soprattutto se si pensa che i 156.000 € destinati ai poveri, finanziati, questi si, dalla giunta di
centro destra, sono ancora spesi e inutilizzati, riservandoli, perché no, ad un futuro prossimo, quando in campagna elettorale, si potrà far credere ai cittadini, ingannandoli per l'ennesima volta,
quanto il sindaco sia generoso, magnanimo e capace a recuperare risorse. Credo che si sia veramente arrivati a toccare il fondo! alle sue false buone intenzione e suo finto buonismo rispondo come
farebbe Toto: "signor sindaco.... ma mi faccia il piacere!".