Lo "Strano caso del Dott. Dore". Una toccante testimonianza che elimina ogni possibile dubbio sulla reale efficacia della Psiconeuroanalisi, la Teoria elaborata dal Dott. Giuseppe Dore di Ittiri.

Pubblicato il da Ittiri Notte

carrozzina

Quando sapremo, in modo certo e definitivo, la verità su questo dramma ?

Un caso, quello che noi abbiamo definito "Lo strano caso del Dott. Dore", che forse è uno degli unici in tutta l' Italia di "Buona ed Ottima Sanità" e che viene scambiato, a causa di una maldestra, confusa e incredibile quanto molto interessata accusa, come un  ennesimo atto delinquenziale di "mala sanità" ad opera di profittatori e malavitosi !

Un caso di "Buona Sanità" che suscita, in chi non è prevenuto, un compiacimento accompagnato ed arricchito da pensieri positivi carichi di fiducia nei confronti di un medico specialista, quale è il Dott. Giuseppe Dore, che offre una validissima alternativa a quegli stati vegetativi in cui sprofondano le persone affette da particolari demenze. 

Quando verrà fatta chiarezza sul perchè un simpaticone - mica tanto -  raccontaballe, uno che ha sempre millantato una sua presunta approfondita  "conoscenza" degli effetti benefici della Psiconeuroanalisi - dall' alto del suo modesto corso di studi - uno che per un certo periodo ha beneficiato della provvidenziale terapia elaborata, studiata, testata ed applicata con ottimi risultati, dalla stessa persona che è stata definita dai più "autorevoli" giornaloni un  "Mostro", un violento, un santone, un guru.

Un "capellone" aderente a non si sa bene quale setta religiosa che come terapia di cura applicava un "pestaggio terapeutico" contro i poveri malcapitati affetti, come già detto,  da varie forme di demenza che, poveretti, gli capitavano sotto tiro !

Insomma un vero delinquente patentato che, stando a quanto è stato scritto in un recente articolone sul Corriere della Sera, ha dato notizia sulla richiesta del " Magistrato che ha disposto una perizia sulla validità della terapia" , sottolineando che tutto si fonda in un " mix assurdo di matematica, neurologia e cabala".

DR. DORE 1Il giornalone ed il giornalista che lo imbratta con la sua scrittura prezzolata e demenziale definisce il Dott. Dore il "neurologo con gli stivali neri". Non si pone nemmeno una sacrosanta domanda critica - cosa che normalmente fanno i veri giornalisti di indagine - e non si incuriosisce nemmeno di fronte al fatto che le tutte le accuse, che hanno portato in galera i protagonisti di questo "strano caso", sono cadute tantè che tutti sono tornati a quella cosiddetta "normalità" di vita quotidiana ed il medico ha ripreso la sua attività professionale continuando a ricevere i suoi pazienti. Tutto questo non certamente per merito di Ordini Professionali ma grazie alla decisione del Magistrato.

Dunque in attesa che venga fatta davvero chiarezza e che tutti i tasselli vadano incastrati nelle caselle appropriate non ci resta che affidarci, in questo difficile percorso alla ricerca della verità, alle testimonianze di coloro che beneficiano di questa terapia e delle cure amorevoli del Dott. Giuseppe Dore apprezzatissimo neurologo di Ittiri.


 

 

LA TESTIMONIANZA     

 

 

Di Anna e Gino Infante

 

Psiconeuroanalisi: meravigliose esperienze di un percorso terapeutico

Pace a tutti in Gesù, che ringraziamo sempre di cuore, assieme alla sua e nostra tenerissima Madre, per averci fatto incontrare la “Psiconeuroanalisi del Dott. Giuseppe Dore”.
La neurologia ufficiale, nell’ ottobre 2009, ponendo la diagnosi di “Demenza Frontotemporale”, ci ha fatto vivere la condizione terribile di chi deve perdere un figlio, perdipiù entro una data prestabilita, che per noi era fissata per il Natale 2011.
L’ incontro col Dott. Dore, nel maggio 2011, con una diagnosi di “Istero Demenza” ci ha guidato e ridato la luce, permettendoci, da protagonisti, di far rinascere nostro figlio.
Ringraziamo tuti i soci dell’ ass. AION onlus, per quanto fanno per tutti noi, incoraggiandoci e accompagnandoci in questo percorso, con importanti approfondimenti sulla nuova disciplina “La Psiconeuroanalisi” e mettendoci in contatto con le testimonianze di chi ha iniziato prima di noi questo percorso o lo ha finito; in particolare ho a cuore di ringraziare la sig.ra Stefania, che nel maggio 2011, al telefono, ha saputo accogliermi, indirizzarmi e trasmettermi una speranza nuova.
Grazie alla D.ssa D’Onofrio, che ha saputo, con molta professionalità e disponibilità, consolidare la nostra speranza e accompagnarci fino all’ appuntamento col Dott. Dore il 31 maggio 2011, dove abbiamo avuto la conferma che una speranza nuova si era aperta per noi.
A settembre 2011 siamo entrati nella cosiddetta Preterapia (dico noi perché il percorso coinvolge anche chi accompagna il malato) con nostro figlio, ingegnere di 40 anni, sposato e papà di 2 figli di 5 e 2 anni.
Diagnosi, ripeto, dall’ ottobre 2009 di Demenza Frontotemporale severa e galoppante, data l’ età, con prognosi di morte entro il mese di dicembre 2011.
Ad agosto 2011, nostro figlio, si isolava sempre di più, passava più di mezza giornata inerte tra letto e divano, completamente assente e con i muscoli ridotti alla consistenza di silicone, senza la parola e completamente incontinente, dipendeva del tutto da noi sia per la cura personale che per l’ alimentazione; il suo sguardo era vuoto, con espressioni del viso da demente.
Comunque, da una sequenza di foto abbiamo constatato che già da novembre 2011 nostro figlio cambiava sia nel fare che nell’ aspetto, acquistava man mano consistenza muscolare, e partecipava agli esercizi che ci venivano assegnati dal Dott. Dore.
A Natale 2011, nostro figlio aveva gli occhi presenti e limpidi, aveva perso completamente lo sguardo di demente, iniziava a collaborare alle cure personali e la sua forza continuava ad aumentare.
Oggi, nostro figlio, ha fatto notevoli cambiamenti, ha un aspetto di un quarantenne con volto sereno e rilassato, collabora attivamente alle cure personali e agli esercizi terapeutici, ha triplicato la sua forza fisica, e già da gennaio 2012 non prende più nessun farmaco. Facciamo delle lunghe passeggiate, riusciva già dai primi mesi di terapia a rimanere in chiesa per la messa e a Pasqua abbiamo fatto la Via Crucis per circa due ore, malgrado un corpo ancora non completamente a posto. Oramai, sia la presenza con se stesso che in mezzo a noi, è abbastanza evidente, anche se per ora, solo con segni gestuali, interagisce continuamente ed efficacemente con noi.
Tutto questo per noi è già un traguardo straordinario, visto quello che aveva diagnosticato la Neurologia ufficiale. Ringraziamo di cuore il Dott. Dore per la sua professionalità e umanità; ora aspettiamo che nostro figlio, da un momento all’ altro, ricominci anche a parlare. Questo gli consentirà di entrare in relazione totale col Dott. Dore e di avviarsi a una rinascita di se stesso.
Ci rimettiamo comunque alla volontà di Dio.

Grazie……Grazie!!!!! Dott. Dore.

Anna e Gino Infante

Con tag Prima Pagina

Commenta il post

Assumancusiatchi 05/06/2014 15:57


BUONA VISIONE A TUTTI -  http://www.youtube.com/watch?v=AGVOH-5dHz8

Coerente 04/24/2014 13:11


Totoi dai un' occhiata quà nella 3° Sessione "Controversie in Biofisica e Medicina": http://www.hydrobetatron.org/files/Coherence-2014_Brochure.pdf   . Sembra che il dott. Dore parteciperà a "Coherence
2014" discutendo su "Influenze matematiche e biofisiche sullo stato di coscienza noosferico e nel trattamento
psiconeuranalitico delle demenze lievi e moderate"   .


Mi domandavo.....ma dell' evento, questo Farina, scriverà un' altro articolo sul Corriere? E mediaset che farà? Anche lei
servizio?   

escuse moi 04/06/2014 03:19


Escuse moi!


http://vglobale.it/attualita/16521-mente-e-psiche-nelle-malattie-neurodegenerative.html


Escuse moi!

Pietrino 03/22/2014 19:35


Quando si naviga su internet ci fa spesso una cultura, e alla fine articoli vecchiotti ti danno tante conoscenze.


Le "stilettate" dell' ANASTE contro l' Aions:http://lanuovasardegna.gelocal.it/regione/2012/08/10/news/censire-gli-alloggi-per-disabili-1.5528678  
 possono avere una spiegazione plausibile, altrimenti inspiegabile, nel fatto, anche, che emergono strani fili conduttori con alcuni ben noti personaggi non proprio disinteressati. Questi
anomali intrecci generano, paradossalmente, riflessioni assai sgradevoli e untuosamente disgustose.


Un ben noto conoscitore di certi ambienti, o "ambientalista" e questo signore qua:http://lanuovasardegna.gelocal.it/regione/2012/08/23/news/il-volontario-sull-assistenza-politici-assenti-1.5584095  
 , gentile e affabile anch' egli "accanito avversore" del dottor Dore e dell' Aions, ma che in contatto come detto con  certi ambienti (vedi i nomi dell' articolo), ed anche con l'
ANASTE , dato che nel 2010 sembrerebbe venga eletto vice presidente dell' ANASTE Sardegna: http://daperoricercasociosanitaria.blogspot.it/2010/08/anaste-rinnovo-cariche-in-sardegna.html  
.


Chi sia questo "lord" lo possiamo vedere dallo "svelamento mediatico" ricavabile dalla risposta del direttore generale a questo suo articolo della nuova:http://lanuovasardegna.gelocal.it/regione/2012/08/23/news/il-volontario-sull-assistenza-politici-assenti-1.5584095  
 leggibile quì:  http://notizie.alguer.it/n?id=51234   .


Dopotutto, il "lord" in questione non sembrerebbe essere nuovo a queste "brillanti figure",  dato che già nel 2010 altri risposero a modo ai suoi "sproloqui" sempre su questioni di
"vittimismo accusatorio" facendo risaltare, sembrerebbe, alcuni aspetti invece di estremo favoritismo che sarebbero al contrario stati ricevuti:http://sardies.org/sassari/2479-centro-alzheimer-favini-e-irriconoscente .


Questo si dice "predicare bene e razzolare male".


Si ma che il noto "lord" facesse parte della Commissione regionale per l' Alzeimer https://www.regione.sardegna.it/documenti/1_22_20101104112232.pdf  , istituita nel 2010 non tutti lo sanno,
e dall' elenco sarebbe insieme ad altri ormai famosi per essersi, sembrerebbe, "accaniti" mediaticamente e in altri modi nella vicenda.


Si riuscirà alla fine a dipanare questa intricata (mica tanto) matassa? 

Disordine dei Vedici 03/11/2014 19:01


Trovo su IMprenet una lettura stimolante, ossia questa:  http://www.omceoss.org/DOCUMENTI/SSMEDICA2012/ssmedica3-2012.pdf ma già alla pag.5 mi imbratto in un' articolo un po'
troppo.......come dire...... più che ambiguo, molto esplicito, dal titolo I "Nuovi Stregoni" e la fabbrica delle false speranze. Già a inizio lettura mi sorge spontanea la
domanda, dato che ogni riferimento non sembra puramente casuale, se non sia una qualche forma di "cifrario ipnotico" per i disgraziati lettori come me. Poi però, riflettendoci con calma, mi
domando se sia pur possibile una mia distorsione interpretativa, o qualche più grave tic diarroicoemmorroidario. Lascio la lettura e ve la pubblico, caso mai a qualcuno gli fosse più facile
interpretarmelo.

Senzadì Balle 03/11/2014 12:45


Totoi, a veder bene chi sottoscrive questa letterina nel linch di prima http://www.sindem.it/Invito_SociSindem2014.pdf  mi pare lo stesso che c' è quì,    http://apbparkinson.wix.com/azioneparkinsonbs#!chi-siamo/cipy  e in buona compagnia direi, vedi bene nel comitato
scientifico chi altro compare. Ed anche quà http://www.civile.spedalicivili.brescia.it/servizi/unitaoperative/unitaoperative_fase02.aspx?ID=285  nuovamente lui in compagnia di un altro doctor de house noto e stranoto.


Quanto è piccolo il mondo, Amigos tott' umpare......bella proa.

Navigatore Curioso 03/10/2014 02:04


Riguardo a "Decerebro" lasciamo che sia la giustizia con la G maiuscola a rivelare ufficialmente le le sue doti di Balleggiatore ambidestro. Invece il zeuornalista di cui parli mi sa che ha
scopiazzato di brutto dalla Nuova Pravda, mentre alcuni dettagli e minuzie sono stati "gentilmente" forniti i soliti noti baronales dei club "Tutti contro Dore" e "Ridaje contro Dore" nelle
cenette intime e passeggiatte a braccetto per la "Sciasciari bene". 


Dalla stesura der piezzo, si coglie un ingiustificato tono e astio tipico dei club di cui sopra, però scopersi delle cose che potrebbero interessare ai tuoi lettori Totoi, sempre attenti, anche
quelli non proprio visibili, alle vicissitudini di questo blogghe.


In pratica sto zeuornalista di alto rango cartaceo, oltre che scopiazzare dalla Nuova Pravda, sa fare anche i dettati. Leggete an pochetto a chi a pag. 1:
http://www.sindem.it/Invito_SociSindem2014.pdf


e alcuni nomuncoli del programma dell' evento: http://www.sindem.it/SindemProgramma2014.pdf  


Nomi noti? Sempre gli stessi? Nessuna stranezza? Ai lettori ogni considerazione.


Saludos