Macchè birraken e birraken ! Quel diavolo di totoiken racconta balle !

Pubblicato il da Totoi Fadda

pinocchio.jpg

" Salve a tutti sono Antonio Sau, intervengo in questa discussione con un po' di fastidio ma ritengo di dover dare alcune informazioni in quanto non credo sia giusto essere diffamato con notizie non vere.
Sono partito il 28/04/2012 con destinazione Bad Worishofen cittadina in provincia di Monaco in compagnia della mia ragazza di mio cugino e della sua ragazza,siamo stati ospiti di nostro cugino, sposato con tre figli.
Abbiamo assistito alla comunione della figlia di mio cugino.
Quindi niente festa della birra, che tra l'altro si svolge a Monaco di Baviera l'ultima settimana di settembre e le prima due di ottobre.
Il mancato rinvio del consiglio comunale non ha niente a che vedere con questo mio impegno, che avrei disatteso, se la seduta del consiglio fosse stata fissata in una di quelle date pur di non mancare alla esposizione del bilancio di previsione, che ritengo e ho sempre ritenuto la più importante dell'intero anno amministrativo.
Sappiate che il bilancio si approva in Consiglio minimo 20 gg dopo l'approvazione della giunta,quindi, io, e chiunque avesse voluto partecipare alla discussione in consiglio, aveva i parametri temporali per concordare la data prima che fosse fissata.
Riguardo al mio operato, posso solo dire che cerco e cercherò di espletarlo nel migliore dei modi,pur sapendo che si possono commettere degli errori e che è giusto sottoporsi a critiche e proposte alternative, non a pettegolezzi infondati.
Quando mi sono candidato e sono stato eletto (democraticamente)ero consapevole di dovermi assumere la responsabilità di cose buone e anche di errori,ma avevo ben chiaro che l'atteggiamento verso la cosa pubblica non doveva lasciare adito a dubbi da parte di alcun cittadino, e questo è l'aspetto al quale tengo di più, anche a costo di dover retrocedere su un mio diritto, come è successo l'anno scorso, quando si sono svincolati i fondi della legge 37,bando al quale io ho partecipato nell'anno 2005 e che a fronte di una spesa di 40 mola euro mi garantiva una quota a fondo morto di 25 mila euro.
Morale della favola, li ho lasciati in comune, perchè, una opportunità alla quale io avevo concorso quando ero un semplice cittadino si era concretizzata da amministratore,premetto che i 40 mila euro li avevo già spesi e regolarmente fatturati (dovevo solo andare all'incasso).
Questo per dire che accetto critiche e consigli su atti amministrativi, ma lezioni di etica e di rispetto verso la cosa pubblica mi sembra un po' troppo.
Credo che in questo articolo non ci sia mala fede, solo difetto di informazione, spero inoltre di essere stato esauriente, vedete il confronto e una cosa importante, ma deve fondarsi sulla veridicità delle informazioni....
un saluto a tutti i naviganti.

Con tag Prima Pagina

Commenta il post

nicolo 06/11/2012 16:34

Caro Totoi , non è da te chiamare lo sterco '' materiale particolare'' , noto perciò che la mia critica ti ha insegnato ad esprimerti educatamente, questo è già un gran passo avanti conoscendo la
finezza del soggetto.
Sei comunque sempre infido dato che insinui che dietro il mio nome possa celarsi un'altra persona; se vuoi ti posso comunque mandare in privato le mie generalità anche se hai già avuto occasione di
conoscerle per intero. Dici che il riferimento '' non c'è traccia anagrafica ecc. ecc. '' serviva per raffreddare gli animi ma allora devi spiegarmi perchè hai continuato a infierire
con...........azz non trovo più il tuo commento precedente. Dipende dalla mia scarsa dimistichezza al computer o dal fatto che tu l'abbia cancellato perchè ti sei reso conto delle fregnacce scritte
? Resto in attesa della inevitabile risposta e cordialmente ti saluto. Nicolo

Totoi Fadda 06/12/2012 08:02



Grazie, zio Nicolò, per la tua benevolenza, perdono e per le utilissime lezioni di educazione sana e democratica . Ma lo sai, zio Nicolò, la finezza non è il mio forte. Sono contento di aver
fatto, ai tuoi misericordiosi occhi, una buona impressione e dei passi in avanti. Ti chiedo perdono in ginocchio, adagiandomi cristianamente su un tappeto di sale grosso, per la mia infidezza
individuando, sbagliando di grosso naturalmente, dietro il tuo intervento un cosiddetto "puparo". Ho deciso di infliggermi delle fortissime e dolorosissime scudisciate dimodochè mi serva di
lezione per il prossimo futuro.  Una cosa però devi capire bene, perchè ci consente di dialogare in piena libertà di pensiero e di espressione, non è mio costume ne abitudine cancellare o
"oscurare" alcunchè ( ad esclusione, così come è accaduto in questi ultimi giorni, di post che si addentravano troppo nell' ambito privato dei tuoi protetti). Le fregnacce io posso anche
scriverle perchè, come diceva un mio prof. di italiano, le mie sono considerabili "licenze poetiche". Altri le fregnacce le fanno sul serio utilizzando sgabelli politico-culturali e killeraggio
intellettual-spokkioso e spicciolo quale quello che tu, involontariamente, sostieni. La mia risposta non deve essere necessariamente "inevitabile" (puoi leggere altri blog in assoluta libertà),
credo sia un mio dovere darti delle risposte, anche infide, perchè hai sollevato un problema grande come una montagna e che dovremo invece affrontare, un giorno o l' altro: l' Odio Ideologico.


Ti invito a scrivere un articolone tracciando un bilancio, dal tuo punto di vista, sulle politiche sviluppate sino ad oggi da questi nostri Grandi Amministratori in difesa, tutela e rilancio di
tutta una comunità che era, nel lontanissimo passato, il fiore all' occhiello della nostra provincia per intelligenza, cultura, produttività, artigianato avanzato, bassissime percentuali di
disoccupati. Scrivi, non dare retta a quella che possiamo definire "Ironia spicciola". Perderesti solo tempo prezioso. Un' altra cosa, non per essere infido o fregnaccione: mi farebbe piacere
conoscerti.



PD due 06/10/2012 12:38

Ops ! Altra toccata di Totoi. Questa volta a Nicolò, che dovrebbe essere l' alter ego di qualche assessore-scrittore-di-lettere-chiarificatrici-e-bò, al quale ha spiegato in modo indiretto ma
abbastanza chiaro che il convivere civile e sociale, all' insegna della pace civica, deve essere sempre alla base di ogni programma elettorale e di ogni comportamento da parte di chi "vince". Molti
di questi poveretti hanno esclamato all' indomani delle elezioni comunali - stravinte- che non si sarebbero fatti prigionieri ! Solo morti politici e sociali ! Bè mi pare che le cose stiano in
diverso modo. Al vuoto dell' informazione di "palazzo" si è contrapposto un "foglio clandestino" in rete. Poco letto forse, ma seguitissimo fuori ittiri. Le sgradevolezze Nicolò dovrebbe
intercettarle nell' azione politica quotidiana spogliandosi però della casacca di parte. Solo così potrà vedere con gli occhi giusti quello che ha davanti.

Nicolo 06/09/2012 11:28

Trovo alquanto sgradevole coloro che alludono senza dire chiaramente a chi sono rivolte le critiche e in seguito , resosi conto che quello che aveva insinuato sono solo fregnacce , si difenda
dicendo che nell'articolo non c'è traccia anagrafica alcuna. Non mi pronuncio poi sul suo linguaggio da scaricatore , senza offesa per gli scaricatori , persone degne del massimo rispetto. In
avvenire caro signore se vuole fare delle critiche , abbia almeno il coraggio di specificare chi è il destinatario.

Totoi Fadda 06/10/2012 12:21



Nicolò hai perfettamente ragione, quello di non volersi firmare con il proprio nome, di volersi nascondere dietro alias improvvisati, quello di spalare materiale particolare davanti ad un
ventilatore per sporcare un pò tutti è un brutto vizio. Da parte nostra, della redazione che gestice il blog intendo, cerchiamo di dare spazio ai post "pubblicabili". Tutto l' altro materiale è
stato accantonato (forse stamperemo un libriccino dal titolo "Smerdamenti&Potere"). Ti risparmio un forte mal di stomaco non citando le tantissime cattiverie che vengono scritte su chi si
avventura, a vario titolo, nella palude della politichetta nostrana. 


Il tuo preciso riferimento alla debole difesa, lo ammetto, (...."non c'è traccia anagrafica e riferimenti precisi ad alcuno...") serviva a raffreddare gli animi e a far riflettere l' autore della
lettera sulla eventuale necessità di avviare una seria analisi sull' operato sin qui svolto. Una analisi logica sulle grandi politiche, naturalmente a favore dell' intera comunità ittirese,
elaborate e messe in campo in questi ultimi anni. Una analisi seria, ponderata, pesata e valutata nei termini giusti, in modo autocritico sul ruolo politico - amministrativo - umano - culturale -
sociale sino ad oggi prodotto.


Infine, Caro Signore, posso assicurarTi che la tecnica del "parlare a Nuora affinchè Suocera intenda" (o viceversa...) ha sempre funzionato. Anche questa volta, lasciatelo dire.


Sul coraggio, quando  vuoi, te ne possiamo vendere a iosa (questo è un capitolo che un giorno o l' altro dovremo affrontare tutti insieme perchè pare che i contrasti politici - anche su
argomenti futili ed insignificanti - diano corso ad atteggiamenti repressivi e che si ripercuotono sulla vita di tutti i giorni, sia sociale che lavortativa, di ognuno di noi...). Questo accade
quando alcuni omuncoli si dedicano alla politichetta distruttiva. Saluti Nicolò.


 



PD due 05/31/2012 07:49

Scusate se intervengo in fortissimo ritardo ma ero fuori e vi ho letto solo questa mattina sulla nave. Mi sono riletto il pezzo dal titolo emblematico "arruffen Arruffen...!" e la risposta gentile
ma allo stesso tempo decisa e piccata di quello che si firma Antonio Sau (sarà veramente l' Assessore ?) che, nel tentativo di dare torto all' autore dell' articolo, ne rafforza invece la posizione
confessando che quello che è stato scritto corrisponde alla cruda realtà e pura verità ! Non si è mai visto una cosa del genere ad Ittiri. Un amministratore che quasi quasi avvalla la tesi dello
sperpero dei soldi del contribuente, pur avendo diritto - da libero cittadino - ad ogni possibile gita di piacere. Mi consta che non era il solo in quel di Monaco per la festosissima e gustosissima
festa della birra. No, sempre a proprie spese (?), in quel posto c' erano tanti altri amministratori che hanno tirato sino a tardi spendendo e spandendo. Anche loro in qualche compleanno ?
comunione ? Sposalizio ? Onomastico ? Mah. Come siamo caduti in basso noi ittiresi.

Giuommaria 05/30/2012 07:45

Il calcolo fatto da Andriana è giusto. Credo che Antonio Sau sia di gran lunga superiore, intellettualmente dico, a molti che lì dentro credono di essere chissà che cosa. Lui lavora in silenzio e
si fa apprezzare per quello che è. Non si è montato la testa ed è disponibile con tutti. Non è altezzoso nè pieno di se stesso. Insomma è l' Amministratore ideale per Ittiri. Chissà che un
giorno...

Andriana 05/29/2012 08:37

L' intelligenza di Antonio Sau è superiore alla media della somma totale di tutte le intelligenze presenti in seno alla attuale sua compagine. E lo dimostra affrontando con coraggio, con quella
certezza della ragione, una antipatica questione, che voleva ghettizzarlo in un ruolo che non è suo per motivi caratteriali e culturali, e che è risultata falsa, almeno per una buona metà dell'
articolo del sig. Herr.
Io seguo questo blog da tanto e mi diverte tantissimo leggere i siparietti ironici che vengono presentati per sfottere i nostri illuminati quanto oscuri amministratori. Però quando una notizia
risulta errata credo sia dovere di chi scrive rimettere le cose al suo posto. Lo ha fatto bene Totoiken che ha chiesto scusa e che ha dedicato la prima pagina a Sau dandogli ampio risalto sui
network oggi più in voga : Twitter e Facebook.
Che dire, finirà qui ? Non credo, il Popolo ha necessità di informazione, vista anche da una diversa angolazione. Per capire meglio, solo per questo.