Mariangela Campus rieletta in modo plebiscitario alla guida della FSI provinciale. Maggiore attenzione ai Presidi Sanitari di Ittiri e Thiesi grazie all' elezione di Teresa Sai in Consiglio Federale

Pubblicato il da Totoi Fadda

Mariangela-definita.jpgL' Hotel Grazia Deledda ha potuto riassaporare i fasti degli anni più belli della sua attività ospitando, questo sabato 10 novembre, gli iscritti ed i simpatizzanti della Federazione Sindacati Indipendenti (FSI).

Iscritti e simpatizzanti chiamati a congresso e guidato dalla instancabile Mariangela Campus, la prima donna in Sardegna, molto prima della Camusso segretaria nazionale del sindacato rosso, alla guida di una organizzazione sindacale nell' ambito della sanità ed in tutti i presidi e distretti periferici afferenti alla ASL di Sassari.

La sala del congresso è gremitissima dai tantissimi iscritti e salta subito agli occhi una forte preponderanza declinata tutta al femminile.

Una caratteristica innovativa questa che caratterizza la gestione di Mariangela Campus, che ha voluto dare sin dalla sua costituzione in ambito ASL, una impronta segnatamente femminile. Ed è stata una scelta azzeccatissima perchè ha saputo far “funzionare” bene tutta la macchina sindacale evitando, sin dall' inizio, che prendessero corpo le vis polemiche di marca strettamente maschile.

Nella sua relazione di apertura, incentrata sulla attività di questi ultimi quattro anni, ha posto in evidenza la grande attività di sensibilizzazione dei lavoratori della sanità, sia in ambito sanitario sia in quello cooperativistico di settore, i quali lavoratori hanno ben risposto aderendo in massa alla organizzazione consentendogli di diventare il più rappresentativo all' interno della ASL 1 di Sassari che è, come tutti noi sappiamo, una delle più grandi d' Italia.

La segretaria uscente è stata dunque riconfermata alla guida dell' organismo provinciale della FSI, Federazione Sindacati Indipendenti che sono la somma della federazione delle funzioni pubbliche locali della confederazione USAE.

Una confederazione quest' ultima che è sottoscrittrice del protocollo su previdenza, lavoro e competitività per l' equità e la crescita sostenibile, firmato il 23 luglio 2007 e dell' accordo quadro per la riforma degli assetti contrattuali del 22 gennaio 2009. Una Confederazione che è anche firmataria di contratti e promotrice di enti bilaterali nei settori dell' artigianato, del turismo, del terziario e dell' edilizia.

Firmataria inoltre di contratti di lavoro dei dipendenti del servizio sanitario nazionale, della sanità privata e presente in molte pubbliche amministrazioni con le proprie RSU elette lo scorso 7 marzo u.s. nonché promotrice e costituente del fondo pensioni PERSEO.

Mariangela Campus in qualità di segretario uscente ha illustrato i risultati del lavoro compiuto dal 2008 al 2012. Al congresso ha inoltre partecipato il Segretario Nazionale Stefano Castagnola che ha ribadito agli astanti quali fossero le linee politiche approvate al congresso nazionale.

Subito dopo la discussione si è proceduto alle votazioni per l' individuazione dei nuovi dirigenti del prossimo quadriennio.

Sono stati eletti 29 dirigenti sindacali, dipendenti dell' ASL 1, dell' AOU, Zooprofilattico e Cooperative. Tra i più votati, risultato scontato per i tantissimi iscritti, spicca Carmela Malune Donna-Ombra di Mariangela, una delle più fedeli consigliere nonché la più attiva ed attenta a che tutto possa procedere nel migliore dei modi.

Una riconferma dunque per Mariangela Campus considerata dai suoi sostenitori una donna di grandi capacità organizzative e che riserva per ognuno dei suoi iscritti una attenzione particolare ed un costante contatto e disponibilità alla risoluzione dei problemi. E' questa la sua ricetta nella guida della FSI provinciale che gli ha consentito di mantenersi in sella, da buona amazzone, sin dal 2002. Il congresso è stato anche occasione di rilancio della politica sindacale dell' organizzazione sul territorio.

Crediamo di poter aggiungere che la FSI, con l' elezione nel proprio organismo provinciale di una figura operante nel Presidio di Thiesi, individuata nella sempre attiva e sensibile Maria Teresa Sai, abbia concreta intenzione di dare voce alle istanze che gli perverranno dai molti operatori dei due presidi periferici di Thiesi e Ittiri intenzionati a far valere le ragioni sanitarie di un territorio troppo spesso dimenticato e abbandonato dalla politica locale e da quella regionale.

Con tag Prima Pagina

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post