Monte Coinzolu, una questione spinosa mai risolta. 25 anni di proroghe improduttive ai danni di chi vorrebbe fare.

Pubblicato il da Ittiri Notte

g zara

Dopo la pausa forzata dell' attività politica in seno al nostro consiglio comunale, dovuta alle elezioni per il rinnovo del consiglio regionale, la politica nostrana si riprende e si rianima.

A tenere alto l’ interesse ci pensano i consiglieri comunali di minoranza: i due “Gianburrasca” del Consiglio, Giacomo Zara e Daniele Sanna in rappresentanza del Gruppo Autonomo per Ittiri ed i consiglieri del Gruppo Ittiri Può Cambiare Pisanu Giovanni Maria, Desole Angela e Simula Valentina.

L’ argomento su cui chiedono lumi al primo cittadino, fresco di trombatura elettorale da parte del Popolo ittirese che ha inteso porre l' accento su alcune manchevolezze amministrative e di metodo nella gestione della cosa pubblica, verte su un tema attualissimo che investe quella area di discussione mai approfondita nel corso degli ultimi venti anni: le aree di Monte Coinzolu.

daniele sanna

Da una parte vi sarebbero Artigiani e piccoli imprenditori che intenderebbero, con coraggio e fiducia, investire per rilanciare le proprie aziende acquistando le aree che, per comprensibilissimi motivi congiunturali, non sono state rese produttive e utilizzate nella loro pienezza, nonostante siano trascorsi ben 25 anni dalla loro assegnazione.

Si tratterebbe di rimuovere alcuni “tappi” che ostruiscono, bisognerà vedere sino a che punto coscientemente, l’ inventiva e la voglia di fare di altri. Tappi che da troppo tempo non utilizzano le aree loro assegnate a condizioni di miglior favore e che non le cedono viceversa a chi potrebbe utilizzarle e valorizzarle creando sbocchi occupazionali e quel minimo di rilancio dell' economia locale.

Tanti e vari sarebbero gli argomenti legati a questa curiosa situazione che, detta in  modo chiaro "all' ittireseria" suonerebbe così :

"nè carrasa e nè cattigasa !"

"non nde mandigo deo e mancu tue !" 

Di seguito l’ interrogazione.

 


 

Ittiri 04/03/14

 

 Al Sig. Sindaco del Comune di Ittiri

 

Oggetto: Interrogazione urgente riguardante le aree P.I.P "Monte Coinzolu".

 

 

a desole

I sottoscritti consiglieri Comunali del Gruppo Autonomo per Ittiri, Sanna Daniele e Zara Giacomo, del Gruppo Ittiri Può Cambiare Pisanu Giovanni Maria, Desole Angela e Simula Valentina, fanno presente che i tempi di proroga delle aree di "Monte Coinzolu" approvata con delibera del Consiglio Comunale, con atto

n°55 del 28/12/2010 siano ormai scaduti.

 

Alcuni artigiani hanno manifestato l'interesse all'acquisto delle stesse aree , ma si trovano vincolati in quanto risultano ancora di proprietà di coloro che per vari motivi, non hanno potuto effettuare investimenti.

v simula

Signor Sindaco, preso atto che lei stesso dichiarò che nonostante vi siano state svariate proroghe concesse in questi 25 anni, questa sarebbe stata decisamente l'ultima, in quanto non si poteva continuare

all'infinito, soprattutto perché si rende necessario dare l'opportunità a coloro che intendono investire per sviluppare e completare la zona artigianale "Monte Coinzolu".

Riteniamo che la crisi economica che attualmente stiamo attraversando abbia colpito duramente tutti i settori produttivi della nostra comunità, ma non possiamo permetterci il lusso di negare la possibilità di

investire agli Imprenditori che manifestano la volontà di farlo, considerato che spesso, chi era interessato

proprio alle aree in questione, sia stato dirottato all'acquisto dei lotti della zona industriale di Paulis, non tenendo conto della lontananza con conseguente aggravio di costi agli Imprenditori, ed inoltre negando loro la possibilità di avere a disposizione i te

rreni a due passi da Ittiri.

amm pisanu giovanni

 

Per quanto sopra esposto e considerato che ci sono varie richieste, chiediamo che il Comune si attivi in tempi brevissimi per riprendere possesso delle aree in questione, rispettando tutti i parametri che il

regolamento stabilisce.

 

 

Si richiede cortese risposta scritta urgente.

 

 

I Consiglieri

Con tag Prima Pagina

Commenta il post