Parte "Furreddos De Oro" un fenomeno giovanile di Cultura Eno-Gastronomica e di vera aggregazione.

Pubblicato il da Antonio Fadda

logo-furreddos-de-oro.jpg

Per tanti distrattoni come me la seconda edizione di “Furreddos de Oro”, che prenderà il via il 31 ottobre, non dice quasi nulla. Eppure è già un cult nell’ ambito della comunità giovanile ittirese che segue con grande interesse questa manifestazione gastronomica e che vede contrapposte, in questa seconda edizione, ben tre gruppi di provetti cuochi : Su Dragone; Poneli Pedru e Camedda, quest’ ultimo riconosciuto a pieno titolo, con i profumi ed i sapori che il caso richiedeva, vincitore dalla prima competizione. Sembrerebbe la solita “scampagnata abbuffatoria” del fine settimana ittirese invece, questa attivissima Comunità Giovanile, ragazzi e ragazze, ha costruito una sorta di centro di aggregazione giovanile, con preferenze gastronomiche e arte della cucina, senza sponsor politici né finanziamenti comunali, all’ interno delle case poderali dislocate nelle campagne ittiresi, installandovi le proprie sedi, seppur provvisorie e in occasione della competizione. Nel corso delle “pratiche culinarie” è divenuta uno dei principali centri di aggregazione nonché unica realtà del genere in tutta la nostra provincia. Questi nostri giovani, sapendo unire aspetti ludici e ricreativi ad appuntamenti culturali e gastronomici di un certo livello, realizzano indirettamente una perfetta organizzazione che è assimilabile alle buone e produttive attività sociali ed educative. Ed è inquadrabile su questa direttrice, particolarmente di successo, questo concorso gastronomico nato per offrire una vetrina, ai tanti partecipanti ed amanti della buona cucina, che nel corso della sua rappresentazione può fungere da trampolino di lancio per i numerosi e goliardici “gruppi di cucina”.  Non viene trascurato l'aspetto musicale, grazie ad ampie sale multifunzionanti, che offrono  contemporaneamente musica, goliardia arricchita dagli aspetti ludici più variegati legati all’ estro fantasioso dei nostri giovani.  Si può dire, analizzando il fenomeno dal punto di vista politico (è una mia deformazione culturale…), che viene proposta una visione politica innovatrice e senza pari nel nostro territorio, perché viene fondata, questa visione, sul superamento della diade destra/sinistra ed in piena contrapposizione all'individualismo della odierna società politica nostrana. Dunque ben vengano queste sane competizioni, anche con i ritmi frenetici che solo le generazioni giovanili sanno imprimere e che spesso, a causa di politiche disaggregative  operate da chi invece dovrebbe favorirne l’ unità, si vedono vanificate le loro idee e la loro concezione del tempo libero intorno ai ….fornelli ! Insomma, cucinare è cosi bello, e alla fine è anche semplice, e come tutte le cose belle ci vuole pratica e passione.

Furreddos de Oro è tutto questo.

.....................................................................................................................................................................

I Comunicati e le foto


il-cuoco-andrea.jpg

COMUNICATO UFFICIALE C.O.E. n.1 del 12/10/2011


Dalla riunione di ieri sera del Comitato Organizzatore Esecutivo della seconda edizione di FURREDDOS DE ORO, (caratterizzata da bavette acciughe-pomodorini-bottarga, e uova a km 0) è scaturita la data della manifestazione: lunedi 31 ottobre con inizio delle "ostilità" culinarie alle ore 19.30 con cerimonia di apertura. Questa edizione sarà dedicata alla notte di Halloween.Pertanto dopo la cerimonia di premiazione prevista per le ore 24.00-1.00 la serata continuerà all'insegna del divertimento.
E' all'esame del C.O.E. la proposta di inserire una terza squadra all'interno della manifestazione già da questa edizione.
Per altre notizie vi rimando al comunicato n.2

Ufficio stampa FURREDDOS DE ORO 2011.

............................................................................................................................................................................................................................

squadra-su-dragone.jpg

COMUNICATO UFFICIALE C.O.E. n.2 del 17/10/2011


La riunione di ieri sera (adeguatamente adornata da una CARBONARA ecosostenibile) ha sancito l'ingresso della compagine PONELI PEDRU (CHIAMALO PIETRO) con sede sociale Loc. Piana e monte e colori sociali non ancora ben definiti. Il presidente di "Poneli Pedru" Meloni in compagnia del fido Moretti ha ricevuto i saluti ufficiali dal Presidente e da tutto il C.o.e. che ha accolto positivamente l'ingresso della nuova compagine. Il C.o.e. comunica ufficialmente che gli inviti a numero chiuso sono in via di esaurimento, amici e sostenitori sono pregati di mettersi in contatto con le rispettive segreterie organizzative di squadra per il versamento della quota di partecipazione che è di 20 €.
Un giro vizioso di 16/litro di liquido inebriante a chiuso la serata nel migliore dei modi.

Ufficio stampa Furreddos de oro 2011.

............................................................................................................................................................................................................................

secondo-concorrente.jpg

COMUNICATO UFFICIALE C.O.E. n.3 del 20/10/2011
Il C.O.E. Comunica a tutti i simpattizzanti di FURREDOS DE ORO, che la giuria sarà presieduta dallo chef Fausto Tavera (noto Ciccindè) che renderà noto prossimamente gli altri professionisti che lo affiancheranno in questo delicato compito.
A presentare la serata il grande Paddeu. La musica di DJ Paolo Spina ci terrà compagnia fino a notte innoltrata.
Il presidente del C.O.E. raccomanda la celere raccolta delle quote di partecipazione.
I responsabili delle compagini comunicheranno la location della manifestazione la prossima settimana.

Ufficio stampa FURREDOS DE ORO 2011

.....................................................................................................................................................................

il-cuoco-di-.2.jpg

COMUNICATO UFFICIALE C.O.E. n.4 del 25/10/2011

Con una spettacolare collaborazione, una sinfonia di coltelli e mestoli, sinuosi movimenti agraziati in cucina, profumi dal mare di una notte di luna piena....la riunione di ieri sera del C.O.E. è caduta in balia degli 850 gr di "Bavette ROSSE con 6 L2" , un piatto creato a quattro mani signori.
Il contrasto per cosi' dire "operaio" del secondo a base di "Scalope di Tacchino del Bandiera Gialla al Limone", si è inchinato ai 12 anni in bottiglia del "TANCA FARRà'" (1999) da un litro 1/2 metticolosamente consumato e metticolosamente riempito e rimessso nella teca di legno con arduo e nobile senso furtivo.

Si è stilato il regolamento definitivo.

Siamo Pronti.
Ultimo giorno utile per la consegna delle quote: GIOVEDì 27 ottobre.

.....................................................................................................................................................................

i-tre-concorrenti.jpg

 

 

 


Con tag Prima Pagina

Commenta il post

Francesca 10/31/2011 14:21


Potrebbe essere una buona idea ma credo che perderebbe tutto quel suo fascino e tutto quell' alone di mistero che, sino ad oggi questa manifestazione ha mantenuto, lo avvolge. E poi quando una
bella cosa, spontanea e goliardica, viene istituzionalizzata, perde tutta la sua importanza e quel suo sapore di originalità.


Lorenzo 10/30/2011 20:53


Non sapevo dell' esistenza ad ittiri di una manifestazione del genere. Perchè non trasferiscono la gara di cucina all' aperto, in un mese estivo e far da mangiare a tutti i paesani che possono poi
giudicare il miglior gruppo di cucinieri ?