Sondaggio: Indico chi NON voglio sia Sindaco di Ittiri !

Pubblicato il da Antonio Fadda

 

In questa sezione mettiamo a disposizione degli utenti uno spazio dedicato ad un sondaggio “assimbesse”.

Anziché votare, o meglio, indicare una persona a noi/voi gradita per ricoprire la carica di Sindaco, dovremo indicare viceversa la persona che, secondo il nostro/vostro libero giudizio, NON deve fare il Sindaco di Ittiri

Tale sezione “assimbesse” nasce dall' esperienza antica dell' impero romano. Infatti i romani avevano una particolare condanna nel loro ordinamento giuridico:

la Damnatio memoriae.

Questa condanna veniva inflitta ai nemici di Roma e consisteva nella cancellazione di tutte le memorie o i ricordi destinanti ai posteri. Si toglieva il suo cognome alla famiglia, si distruggevano tutte le su statue e si cancellava qualsiasi opera portasse il suo nome. Bèh, non c'è che dire, come pena era sicuramente esemplare. Ma questo tipo di condanna non esisteva solo nell'antica Roma ma anche se in forma diversa nella repubblica marinara di Genova. Infatti sono ancora visibili tutt'oggi le cosiddette "colonne infami" ovvero delle colonne dedicate a una famiglia dove venivano elencate tutte le malefatte che essa aveva fatto. Tutto questo per dirvi che nell' antichità veniva data molta importanza al ricordare e al ricordare per non sbagliare. Inoltre chi subiva queste pene veniva colpito forse nei suoi più profondi sentimenti perchè tutti, e sopratutto chi è molto ambizioso, vogliono lasciare di sè un nome e un ricordo maestoso. In poche parole non ci potrebbe essere condanna peggiore per uno che si crede Dio o Re!

Dunque per questa occasione speciale ripristiniamo, ad uso e consumo di Ittiri, questo istituto, e di gente in lizza, credetemi, per questa condanna ce ne sarebbe parecchia! A questo punto invito voi navigatori/utenti a suggerire chi meriterebbe questa pena. Lasciate un breve commento su questo articolo con il suggerimento di chi vorreste "condannato", naturalmente il meno votato ma comunque “nominato” avrà maggiori possibilità di essere investito per la candidatura a Sindaco di Ittiri.

Il più votato avrà, su questo blog, uno spazio ed un articolo "speciale".

 

 

 

 

 

 

 

Commenta il post

3TRISTITIGRI 05/07/2010 12:59


NO
TONINO ORANI

ROSSELLA FADDA (SOSTENITRICE FANTASMA)

ZAMPA MARRAS


Antonio Fadda 05/07/2010 13:12



Concordissimo !


 



Gianburrasca 12/24/2009 19:21


Auguri di buon Natale e Felice anno nuovo a tutti i blogger ed all' Amministrattore di Rivoluzione Ittirese.


Alessandro 12/23/2009 18:07


Allarmi ! Allarmi!
Su facebook le truppe cammellate del sindaco hanno dato vita ad un gruppo di sostegno che dovrebbe contrapporsi al sondaggio di questo blog.
Non vi sembra una grossa stupidata ?
A che livello siamo !
I Cavalieri del Re fanno quadrato intorno a Lui per sostenerlo e per difenderlo. Avranno valore queste richieste di amicizia alle primaria per la scielta del candidato sindaco ?
Cosa mai ne penseranno tutti i militanti storici del PD che fanno le cose seriamente ?
Evviva il Re.
...Che stupidi kaz.


Alessandro 12/22/2009 18:18


Voto per Soro Manuela,
Coradduzza Maria Teresa,
Pisanu Giommaria.


gianni 12/22/2009 17:47


non voglio l'attuale sindaco orani;
si a soro manuela
si a senes gianni


Antonio Fadda 12/20/2009 18:29


Prima di partire, per destinazione ignota in quel di Sardegna,rivolgo a tutti voi bloggisti un sincero augurio di buon Natale ed un profiquo e positivo Anno Nuovo.
Riprenderemo i primi mesi del 2010.
Una preghiera, prima di andare via, affilate le tastiere perchè possiamo essere di grande utilità a chi dovrà amministrarci se saremo in grado naturalmente di disegnare bene quel tanto atteso Nuovo
Piano di Sviluppo per Ittiri e per la sua gente.
I "cavalli di razza" : MaDes, Gianburrasca, Strano, Edi, Sonia, Giuseppe, Francesco, Giacomo e tutti gli altri che hanno dimostrato con la loro scrittura limpida ed appassionata di avere le
capacità,la grinta, la determinazione, le idee chiare in tema di politica locale sono pregati di prepararsi ad aprire una nuova stagione.
Grazie a tutti.


MaDes 12/20/2009 09:57


...diciamo che quando ho iniziato a scrivere nei blog ittiresi ero animato da molti buoni proponimenti che con il passare del tempo sono venuti meno, così come la voglia.
Godiamoci le feste in santa pace che è meglio, arrivederci all'anno nuovo, se ne ho voglia...
Buon Natale e buon anno a tutti.


Sonia 12/19/2009 18:09


Cerco di invogliare MaDes e di farmi perdonare.
Mi domandavo, leggendo i bellissimi e NON noiosi post che mi hanno preceduto, perchè continuiamo a perdere tempo appresso alla giunta Orani.
Come si fa, sul fronte della sinistra ittirese – certamente unica organizzazione con un' idea politica- a far finta di credere, e a cercare di far credere a tutto il mondo ittirese, che tutta l'
attività amministrativa sin qui espletata sia una cosa seria ?
Come è possibile che si sia potuta produrre questa malinconica esplosione di narcisismo, questo guardarsi e rigirarsi Orani e la sua giunta anche nell' ombelico, questo totale disconoscimento delle
buone ragioni ( se ce ne sono) della sua politica, della sua strategia economica a favore della società ittirese, del suo modo di intendere la cultura ittirese, con la totale scomparsa di una
lettura credibile, non così radicalmente faziosa, di quel che succede intorno a noi ed alla nostra piccola comunità ?
Ci siamo descritti, da circa 80 post in quà, come paese incapace di risollevare la testa dalla melma in cui è finito, pare sia di moda solo l' orgia del potere ed il potere come orgia, la violenza
verbalmente gridata e scritta al plastico dei gruppi antagonisti in campo che sono appaiati da quella atmosfera da gran commedia messa in atto da quella classe dirigente anomala, nata con la fine
di Democrazia e Progresso e di tutti gli altri partiti che costellavano il panorama partitico e sociale ittirese sino agli anni '90.
Su questa base si moltiplicano appelli bugiardi, si costruiscono profili di candidati ideali fasulli, di eroi all' ittirese, si educano all' assalto militante e ideologico le generazioni disperate
e sazie del NoOraniday.
Su Facebook è famosissimo quell' albero di Natale.
Perchè continuiamo a nascondere la verità, con tanta meticolosa cura, e a tacere sul fatto incontestabile che i governi della nostra città, negli ultimi 35 anni, erano esecutivi non all' altezza
della situazione e che hanno determinato una condizione psicologica nella popolazione che è di pura “rassegnazione” tanto, dicono, sono tutti uguali.
Tanto, aggiungono, chi si siede sulla poltrona “è lì per arraffare quanto può, per saccheggiare, per aprire una sicura strada per se stessi per la propria famiglia e per la propria carriera”.
Ecco a cosa siamo arrivati in questo nostro paesone.
E la maggiore responsabilità morale prima e politica dopo ricade sul “più grande partito presente” che ha una “linea politica” ma che si è rivelato incapace di fare del bene alla propria comunità
mandando a gestire la cosa pubblica persone con una mentalità trogloditica.
Insomma che intende ed usa la politica e la tradizione partitica di sinistra per controllare il partito, la stampa locale, il volontariato, l' associazionismo, le “aziende” comunali e tutta l'
economia, che può dare sviluppo e benessere, piegando il tutto al tornaconto ideologico e a danno dell' intera popolazione.
Io credo che sia venuto il tempo di affidare il timone della Nave-Ittiri ad una classe dirigente che ambisca a grandi onori riportando Ittiri alla sua dimensione ed aspettativa reale che è, così
come lo era negli anni sessanta e settanta, di guida sicura e foriera di ricchezza culturale, politica, sociale, economica e di rappresentanza di alto livello morale.
Ecco, su questo argomento vorrei leggere qualcosa scritta da Mades, da Giamburrasca, da Edi, da Antonio Fadda, da esponente PD, da AZ, da Acanu e, se la smette di stare sul piedistallo a tre metri
da terra, anche dal Sindaco.


ACanu 12/19/2009 10:36


Mi permetto di intromettermi nella diatriba tra Mario e la Sonia per invitarli entrambi a proseguire negli interventi, ovviamente moderando i toni e gli attacchi personali. Conoscendo e stimando
MaDes posso ben dire che ha ragione a vantarsi della vincita del concorso senza peraltro "facilitazioni" di sorta e di essere piombato in una realtà che evidentemente non ama.Devo peraltro
rimproverarlo per le dure parole espresse nei precedenti interventi. E' risaputo che molti personaggi sono letteralmente "mantenuti dalla collettività" ovvero pagati dalle case pubbliche per
svolgere mansioni del tutto inventate dai loro padrini o referenti politici; ma purtroppo questo è ampiamente risaputo (e ogni occasione è comunque buona per ribadire la ripugnanza per questa
pratica che per molti abitanti delle aree della "Terronia" è considerata normale). Tuttavia mi sembra azzardato e pericoloso sbandierare nomi di padrini e referenti e in genere si sussurra, si
mormora ma non si svantola come il buon Mario ha fatto suscitando l'ira di Sonia...che magari avrà anche la coda di paglia (ignoro che sia) oppura sara avezza a tali deprecabili pratiche. Ecco
proprio lo sfogo e l'attacco personale di quest'ultima mi lascia di stucco e francamente nn riesco a capire. Perchè tanta ferocia??è possibile avere una discussione pacata??questo strumento si sta
rivelando molto utile, aperto e vista la carenza dell'"altro" blog, l'unica voce libera e potenzalmente propositiva del nostro sonnacchioso centro. Dopo di che rivolgo un nuovo invito a MaDes a
chiarire meglio cosa significa per lui politica e a cosa si riferisce. Io spero che da questo blog vengano fuori i problemi del nostro centro e sopratutto idee nuove e persone nuove in grado di
invertire la tendenza discendente. Un programma che possa essere adottato o comunque preso in considerazione da chi amministrerà Ittiri nei prossimi anni. A me non interessa chi fa politica attiva,
passiva a grandi o a piccoli livelli, ai partiti organizzati o meno. Certo dispiace, e molto, che il PD non abbia alternativa credibili e sia destinato a percentuali bulgare e che ci ritroveremo
con tutta probabilità questa stessa amministrazione, ahinoi. Ma di chi è la colpa??della grande o della piccola politica??dei partiti o delle persone???io ritengo sempre che siano queste ultime ad
agire. Se nessuno si prende la briga di riorganizzare un'alternativa (io sono tra quelli che "non se la sente") di governo cittadino ci ritroveremo tra qualche mese su questo spazio ad inveire
ancora contro Orani o Mignano o chissà chi. Ma non possiamo scaglairci contro la bassa politica o la scarsa conoscenza dei meccanismi delle segreterie di partito o delle meschine mosse per
"pilotare" i risultati delle segreterie. Queste cose si sono sempre fatte e probabilmente sopravviveranno anche in futuro, non le condivido ma sono organiche alla politica (grande e piccola, con o
senza ideali). Certo il tutto alle nostre latitudini si autoalimenta, al controllo di un partito segue il controllo di un comune e quindi la distribuzione delle mance elettorali (sotto forma di
incarichi posticini (ini, ini) di psuedolavori ecc ecc. Personalmente penso che l'unico modo per spezzare il circolo vizioso sia la crescita della nostra asfittica economia, ovvero la crescita
smisurata del settore privato (sono liberista convinto e se fosse per me privatizzerei anche i...consigli comunali..) e quindi l'affrancamento dal settore pubblico, l'unico che riesce a distribuire
mance e collocare personaggi che altrimenti non saprebbero che fare. D'altronde dove l'aconomia privata funziona funziona anche la politica che deve dare risultati e risposte e nonn prebende e i
politici sono valutati per ciò che fanno e non per "quanta gente piazzano". Per questo che chiedo qui idee concrete da impiegare per la CRESCITA economca e quindi sociale e politica del nostro
centro ( indipendentemente dal chi andrà a governare e dalla tessera che avrà in tasca). Ovviamente è una pura utopia, come dice la gente "il sistema è questo", si accetta è normale!!sic!!Inizio a
rendermene conto anche io. Ed è più reale del vero quando vedo che tra le tre più alte cariche dello stato abbiamo ben 2 "terroni". Uno arriva da Napoli e uno da Palermo. Ovvero due posti simbolo
della mala, malissima politica. E sono li in bella mostra. E parliamo ancora di buona o grande politica o do concretezza, persone e "sistemi". La miseria medionale è "politicamente" pianificata e
solo alle persone spetta sovvertire le decisioni delle segreterie o dei presunti capipopolo col voto, cvon la partecipazione e sopratutto dandosi da fare per sganciarsi dalla logica dell'aiutino
del politichino di turno...solo cosi si recupera la vera politica (è mai esistita???).
A presto e mi raccomando proseguite a scrivere, senza astio, ma favorendo il confronto. E scusate per la noiosa intromissione.


Sonia 12/18/2009 19:57


Se la decisione di MaDes di non scrivere più in questo Blog è da imputare al mio sfogo, vergognosamente severo, crudele ed intellettualmente privo di sensibilità e di tatto, che di femminile non
aveva e nulla ha, me ne scuso sia con l' amministratore (stranamente silenzioso) sia con MaDes al quale rivolgo invece l' invito a continuare ad esprimere la sua opinione e a non abbandonare il
campo.
Credo fermamente che il valore di un uomo, per la comunità in cui vive, dipende anzitutto dalla misura in cui i suoi sentimenti, i suoi pensieri e le sue azioni contribuiscono allo sviluppo dell'
esistenza degli altri individui.
E solo l 'individuo libero può meditare e conseguentemente creare nuovi valori sociali e stabilire nuovi e validi valori etici attraverso i quali la società si perfeziona.
Senza personalità creatrici, capaci di pensare e giudicare liberamente, possono garantire uno sviluppo positivo della nostra società.
E MaDes, e perchè nò anche io, ritengo di essere capace di creare nuovi argomenti, nuove idee, nuovi modi di intendere e vedere le cose. Con un solo obiettivo: rendere Ittiri positivamente
produttivo e capace di crescere sotto tutti gli aspetti.
Se va via MaDes interromperò anche io i miei interventi, perchè mi sento responsabile.
Me ne scuso profondamente.


MaDes 12/18/2009 09:46


...mi rendo conto di essere caduto anch'io nella palude, chiedere scusa non è assolutamente un gesto di umiltà ma un atto dovuto. Ripeto, a volte la passione per la politica gioca brutti scherzi e
spesso ci si lascia andare a queste clamorose cadute  di stile. 
Le conseguenze sono quelle che abbiamo visto, vengo violentemente attaccato anch'io sul piano personale, mi mancava solo la statuetta del duomo di Milano in faccia!!!  
...vabbè comunque sono conseguenze che si pagano quando si rischia esponendosi di persona e parlando troppo. In questo caso mi rendo conto di avere oltrepassato il limite. 
Sdrammatizziamo, a proposito: "l'alchimista e stratega politico Lussuzzu" è davvero carina, confesso che quando l'ho letta ho fatto una bella risata e ho pensato che anche per questo è bello essere
ittiresi!  ...altrimenti non si sentirebbero queste cose.  
Da tempo ho un quasi totale rigetto nei confronti dei programmi televisivi di approfondimento politico come Anno zero o Ballarò, altrettanto rifiuto manifesto nei confronti della stampa locale e
nazionale e dei principali telegiornali, ho sempre considerato Internet e i blog la mia salvezza e valvola di sfogo. A dire la verità esco anche poco, sia per disintosdicarmi, in quanto per motivi
di lavoro sto a contatto con molta gente, sia per dedicare maggiormente  il mio tempo alla famiglia. 
Per rispondere al post firmato da Sonia, sono stato assunto in Regione nel 2000 con la giunta di centro-destra, non ricordo se c'era Floris o Pili Predidente. Ho vinto un concorso per il ruolo
unico regionale e poi mi son trovato scaraventato senza il mio consenso in un agenzia regionale a seguito della riforma degli enti agricoli voluta da Soru, che non ho mai condiviso e ho contestato
spendendo una barca di soldi per ricoso al TAR e causa al Consiglio di Stato. Cosi come ho contestato lo stesso Soru per altre scelte politiche che considero completamente sbagliate e dannose. Di
tutto mi si può dare tranne che del "miracolato" (cosi come lo intende Sonia) e dell'sinistroide accanito, oltretutto non ho avuto nessuna regalia premiale da parte di nessun partito di riferimento
dato che io, come sanno benissimo tutti quelli che mi conoscono, non ho mai fatto politica attiva e non ho mai avuto una tessera prima d'ora. Sono sempre stato di sinistra è vero, non lo nascondo e
sono fiero di essere sempre stato coerente su questo. 
Tuttavia, provenendo da una famiglia "rossa", spesso e volentieri anche dai miei familiari mi considerano una sorta di "pecora nera" in virtù delle mie posizioni dure e critiche nei confronti degli
esponenti del centro sinistra locale e nazionale per via delle continue divisioni e molteplici contraddizioni che essi hanno. "Chentu concasa, chentu berrittasa" direbbe il mio povero
babbo. 
Ho una concezione semplice e genuina della politica, oserei dire primordiale. Politica, secondo mè, vuol dire innanzitutto confronto di idee e attività rivolte a soddisfare i bisogni della
comunità. Politica vuol dire anche rispetto delle idee e delle posizioni degli altri. Ritengo che la politica in questi termini si debba concretizzare all'interno di un partito, discutendo di
quelli che sono i problemi e le reali necessita della gente e sopratutto come trovare una soluzione. Quella che in gergo politico viene definita "linea politica". 
A mio molto modesto parere, il declino della nostra piccola comunità è iniziato con la morte della politica come la intendo io e di conseguenza con la scomparsa dei partiti storici. Tanto è vero,
per esempio, che Ittiri non riesce ad esprimere un Consigliere Regionale da quel dì. 
Oggi purtroppo la politica viene interpretata diversamente, ossia in modo completamente personalistico e finalizzata a soddisfare i propri bisogni e quelli di amici e parenti, non di certo quelli
della comunità. Quanto alla mancanza di rispetto per le idee degli altri, penso che ormai faccia parte della società e del costume degli italiani. 
...in questo mi sembra di capire che un pò tutti sbagliamo. Se, come dici tu, la politica è anche fare delle critiche esprimendosi in modo rude, non vedo perché voi potete farlo e io nò.
Sicuramente sbagliamo tutti nel farlo, ma dal mio punto di vista criticare è semplice, saper accettare le critiche è molto difficile sopratutto se queste sono frutto di pettegolezzi. 
Infatti non mi piace la maniera con cui vengono fatte le critiche all'attuale amministrazione, sia in questo che anche nell'altro blog in cui scrivo. Personalmente non ho alcun interesse a
diffendere nessuno, a fare il paladino dell'amministrazione e tantomeno a tessere le Lodi per il Sindaco. Non mi entra in tasca nulla e con loro non ho nulla da spartire, anzi se vogliamo,
sono stato anche piuttosto critico nei loro confronti proprio perché in questi anni non sono stati in grado di darsi una loro linea politica (...torra cun cústa linea politica!!!!) e di dipendere
molto da un referente regionale che tutti bem conosciamo. Tuttavia il fatto che ora siano transitati all'interno del PD (l'unico partito politico esistente a Ittiri è bene ricordarlo) è senz'altro
positivo per il loro gruppo di Democrazia Progresso, che è stato, è e rimane sempre una risorsa per il paese. 
Parlando dell'alternativa al PD, non essendoci altri partiti politici in circolazione, credo che essa non possa essere rappresentata da una lista civica    multicolore (che viene spesso
tirata in ballo in questo blog), e non avrebbe senso sempre per via dell'assenza della famosa linea politica!!!   
Penso che Ittiri riuscirà a uscire dal baratro solamente riscoprendo la politica vera, quella dei partiti storici. Quella che , per intenderci, negli anni passati ha portato il paese ad essere un
importante punto di riferimento economico e strategico della zona e ad esprimere rappresentanti politici di altissimo livello.
Detto questo, rinnovo ancora le mie scuse, spero di aver chiarito qualsiasi malinteso e di non aver annoiato nessuno con il mio lungo post, credo che sia veramente l'ultimo.
Cordiali saluti e Buone feste a tutti.   
  


Gianburrasca 12/17/2009 22:14


Finalmente MaDes un atto di umiltà, “non guasta”. Pontificare è facile, dire agli altri di essere pettegoli e poi comportarsi di pari misura non mi sembra molto lineare come concetto. Mi riferisco
alle due persone pare assunte all' ente foreste grazie a Rassu e Milia, scavalcando ingiustamente chi meritava magari quanto loro. Però non trovi che lanciare accuse di questo genere sia mettersi
alla stessa stregua di chi critichi? CHIUSA LA RAMPOGNATA. Seguo con attenzione quanto scrivi sia su questo blog sia sull' altro blog ittirese (a proposito silenzio assordante in questo periodo, SI
PREPARANO I BOTTI DI CAPODANNO ?) trovo i tuoi interventi interessanti, perchè mi sembra di capire vengano da una voce al di fuori dai soliti gruppi che si dividono il locale PD, trovo quindi le
tue opinioni fra quelle sicuramente da ascoltare perché rappresenti una parte dell' elettorato critico, non sempre partigiano e pronto alla discussione. Non mi piace quando nei tuoi interventi
critichi dando sciabolate a chi magari in modo semplice esprime il suo sentire la Politica. Ma ciò che mi preme chiederti e magari su questo discutere cosa intendi per politica? Quella dei partiti
quella delle grandi battaglie o…. Ma non pensi che la politica sia il quotidiano l’ esprimersi magari in modo rude e magari criticare chi amministra perché non ci piacce o perché magari ci hanno
deluso. Per me la politica, sono anche i fatti semplici quotidiani e, parlando di politica penso si possa anche discutere del comune sentire o nell’ ascoltare anche le lamentele quando queste
vengono riportate anche se magari in modo non proprio elaborato o con finezza di linguaggio. E’ a mio avviso questa la politica. Ho un opinione quando si parla di amministrazione non si parla di
politica ma di gestione del bene e delle necessità dei Nostri concittadini e fare l’ Amministratore a mio modo di vedere significa fare del volontariato, perché quando si amministra pensando al
bene di tutti lo si fa con l’ ottica del fare e non con l’ ideologia. Spesso nell’ amministrare si è accusati di fare male, di non fare, ma credimi che l’ accusa peggiore che si possa fare ad un
Amministratore è quella di non essere capace di ascoltare i propri concittadini e pensare magari solo agli elettori, o alle beghe della locale sezione e, forse è per questo che l’ attuale Sindaco e
la sua giunta vengono criticati ed additati di qualunque malefatta. In questo periodo peraltro impegnata più sul fronte partitico che su quello amministrativo. Credimi vedere il partito per
eccellenza spesso diviso al proprio interno, non da diverse vedute della politica, ma per pura e semplice antipatia personale, da fastidio anche a chi in quell’ ideologia non crede. Consentimi di
esternare questa sensazione. Se poi avere una sede fisica ed una struttura organizzata vuol dire fare politica e magari guardarsi in cagnesco perché chi ci sta di fronte ci è inviso PREFERISCO CHI
LA POLITICA NON LA FA.
Cordialmente.


MaDes 12/17/2009 19:54


Scusate se ho toccato certi argomenti e ho offeso qualcuno, per carità non volevo si arrivasse a questo. La sana e ingenua passione per la politica a volte fa' commettere qualche leggerezza, in
questo caso ci son cascato come un pollo sottovalutando con chi avevo a che fare.
Mea culpa, a presto e buone feste a tutti.
Mario


Gavinedda 12/17/2009 18:51


Hoi,Hoi
arrazze addobbada, ibbigonzadoso !
Propriu contra su chi iscriede mezus de tottu !
Bazide, azide.


Bastianino 12/17/2009 18:47


Mammamia che colpo gobbo a MaDes !
Gli andrà di traverso il boccone attraverso l' argea, anzi...ehm scusate la trachea.
Chissà cosa credeva di essere !
Il philosopho della politica locale ?
L' Oddifreddi in salsa ittirese ?
Il Giarrattana di Cannedu ?
L' alchimista e stratega politico Lussuzzu ?


Giuseppe 12/17/2009 18:42


Ottimo Sonia.
Condivido.
Scommetti che adesso dice che in questo blog si fà solo del becero pettegolezzo ?
Che non si fà politica ?
Che siamo tutti fascistoidi e arraffoni ?
Che spatuzza a nostro confronto è un sant' uomo ?
Sta a vedere, sta a vedere...


Sonia 12/17/2009 18:39


Ma come fa un miracolato come MaDes (dal punto di vista lavorativo e professionale intendo) a criticare Milia e Rassu ?
Perchè dico questo, cari bloggisti, perchè l' attuale lavoro ricoperto da MaDes è frutto semplicemente, come tutte le cose del resto, di una regalia premiale da parte del suo partito di
riferimento. Però se avete notato da tutti i suoi lunghi e noiosi post LUI: santifica, contesta,critica,abbozza,dice,si scandalizza, si offende, impone lezioni di morale, di dignità, di alta
politica e chi più ne ha più ne metta!
Davvero credete che gli ittiresi abbiano ancora l' anello al naso ?
Davvero credete che dentro il vostro stesso partito vi siano solo militanti che non hanno una propria intelligenza e modo di pensare libero da ogni sorta di condizionamento ?
Anche se siamo considerati cittadini in fondo in fondo siamo dei paesani e tutti, dico tutti, sanno uno dell' altro !
Che figura di...merda !


AZ 112 12/17/2009 15:58


Caro MA.DES.....prove concrete?....io sono uno di quelli a cui hanno detto che se cera bisogno, per tesserare gente da portare al gregge,di non preoccuparmi che avrebbero pagato loro visto che la
tessera costava 15 EUROZZI e non si poteva pretendere che, in una "famiglia numerosa" testuali parole, tutti potessero permettersi il lusso di farsi la tessera PD....."ci pensiamo noi"dissero IL
GATTO E LA VOLPE.....no, non è il racconto di pinocchio questo, ma il livello del fondo,del fondo,del fondo della politica ittirese.


MaDes 12/16/2009 15:51


X AZ
...è vero, a Ittiri anche le pietre pettegolano tra di loro!!!! Sopratutto di pietre il paese è pieno dato che le nostre vie e le facciate delle case sono rivestite e addobate di trachite....
Non vedo cosa ci sia più immorale e incivile del pettegolezzo, o si hanno le prove concrete di ciò che si afferma o si fa' meglio a tacere. Così come non ho creduto alla storiella di Andrea Cossu
che regalava le tessere non credo nemmeno a questa.
Comunque, politicamente parlando, a Ittiri c'è un solo partito organizzato che ha una segreteria e un direttivo espresso a seguito di un congresso, formati da persone serie, capaci e preparate che
lavorano assiduamente e cin grande passione, questo è il Partito Democratico. Tutto il resto che cos'è?! ....chiacchera, ciarra, pettegolezzo e sopratutto invidia.


STRANO 12/16/2009 15:23


propongo di discutere cosa si puo fare concretamente per poter far ripartire l'economia ittirese, che attualmente è inesistente


AZ 112 12/16/2009 12:43


OOOHHHHH....MA.DES., MA DOVE VIVI !!!!!!!!!!
A ITTIRI LO SANNO ANCHE LE PIETRE CHE ORANI HA VINTO IL CONGRESSO DEL PD CON LE TESSERE PAGATE DALLA CASSA DI DEMOCRAZIA E PROGRESSO........SE QUESTA E' POLITICA LA MORALE DOV'E' ?


MaDes 12/16/2009 06:26


...ti dò regione in questo caso. Anch'io penso che di politica ne capisci molto poco, infatti, per come la vedo io, i discorsi che si fanno qui non c'entrano con la politica, quella vera.
Il dramma è che la gente che capisce poco di politica non si rende conto che Ittiri è morto quando è morta la politica stessa per mano di una classe politica che appartiene alla generazione dei
cinquanta-sessantenni. Magari dovresti ringraziare qualcuno di loro, senza fare nomi, scegli tu, di destra, di sinistra e di centro, c'è l'imbarazzo della scelta.


strano 12/15/2009 14:42


io di politica non capisco niente, so solo che state parlando di poltrone, di pro o contro dell'attuale sindaco, delle primarie del PD e nessuno sta sottolineando che Ittiri è morto anche grazie ai
Vostri discorsi di politica. Un sentito grazie


esponentePD 12/15/2009 11:02


Leggendo questi commenti mi sono reso conto che circola una totale disinformazione.Per evitare qualsiasi dubbio sia chiaro che nessuno ha messo le mani nel PD ittirese.Il confronto è sempre stato
tranquillo e fino ad ora si è lavorato nella più totale serenità e condivisione di idee.L'eventuale candidatura di Tonino Orani, che ricordo, è un membro del direttivo nè più nè meno degi restanti
29, non è stata minimamente discussa nel direttivo stesso e anzi questo argomento non è stato nemmeno intrapreso. Prima del nome deve venire il programma e sulla base di questo si troverà colui e
coloro che porteranno avnti questo programma.Perciò chi non fosse a conoscenza dei fatti è pregato di evitare di fare illazioni alquanto scorrette.
Distinti saluti


MaDes 12/14/2009 22:34


...ti dai tu stessa della pettegola, te la canti e te la suoni da sola e francamente non riesco a cogliere la valenza politica delle tue affermazioni (...sempre politicamente parlando), bensì
traspare, molto chiaramente, il tuo odio e invidia personale nei confronti del sindaco e del cognato. Vuoi sapere come ha fatto il buon Orani ad avere le la maggioranza nel direttivo del PD?
...semplicemente vincendo il congresso, come Silvio Lai, fino a prova contraria, ha vinto le primarie. Su come ha vinto si possono fare mille discorsi ma non cambiano la sostanza delle cose,
neppure la realtà (ovvero che ha vinto) e non vedo dove sia lo scandalo e cosa ci sia di politicamente sbagliato. Secondo me invece quest'accanimento contro di lui scaturisce da quei tre voti di
differenza che hanno sancito la sua vittoria alle comunali e di cui evidentemente non riesci a fartene una ragione. Capisco che quei tre voti suonano per te come una beffa e alimentano il tuo
sentimento di rivalsa e il tuo desiderio di veder perdere la lista di Orani, possibilmente per un solo voto di differenza, nei confronti di Manuela Soro, per restituire il maltolto. Sò che è
antipatico dire queste cose e mi dispiace anche dirle, sopratutto mi dispiace perché a Ittiri c'è veramente possibbilità di riaprire (e i vari Orani, Soro, Senes, possono essere tutti ottimi
interpreti) il confronto politico, quello vero non il pettegolezzo e l'invidia. ...perché di invidia si tratta se ad esempio, come dici, gridi allo scandalo se un esponente del PD di Ittiri occupa
la poltrona di presidente provinciale della Confesercenti (che è pur sempre una poltrona politica) grazie all'appoggio di Silvio Lai e invece lascia tranquillamente passare il fatto che due ragazzi
di ittiresi di Forza Italia (senza far nomi e cognomi, perché li conosciamo benissimo), grazie a Nicola Rassu e Sergio Milia, vennero assunti come interinali all'Ente Foreste, alla faccia di quelli
che si son fatti la buccia del culo (scusando il termine) e non hanno superato il regolare concorso pubblico. Non parliamo di quelli che grazie agli stessi Milia e Rassu sono entrati come
interinali alla ASL e poi ci hanno messo radici, perché quelli evidentemente non danno fastidio. Purtroppo da fastidio solo quello che fanno gli altri. Se l'antioranismo viene espresso in questi
termini, senza un minimo di confronto politico che possa rappresentare una alternativa politica valida, mi sa tanto che ci terremo gli attuali amministratori ancora per parecchio tempo. Ci tengo a
sottolineare che a me personalmente non intressa chi amministra e chi amministrà il Comune. L'Amministrazione Comunale non mi da da mangiare e alla stessa non ho nulla da chiedere in cambio,
pertanto per quello che mi riguarda i prossimi amministratori possono anche essere extracomunitari. L'unica cosa che mi sta' a cuore è la politica, ma se per politica intendiamo certi discorsi
pettegolistici di livello così basso, il discorso ha veramente vita breve.


Sonia 12/14/2009 18:35


Okei,okei. Sono serva e non capisco una mazza di politica. Va Bene?
Voi che siete preparatissimi sulla politica di casa nostra speiagatemi allora!
Se, come dice MaDes, il PD non è direttamente proporzionale a Democrazia e Progresso, volete spiegarmi come ha fatto il buon Orani (la zamburreria come lo definite voi dissidenti del PD) ad
impossessarsi di quel partito e piazzando, già da adesso, il proprio capello sulla poltrona di Sindaco per le prossime elezioni ?
Non è forse vero che un altissimo dirigentissimo politico locale, con incarico assessoriale e sghei al seguito, è andato ad accomodare le sue delicatissime terga in una poltroncina di tutto
rispetto in quel di Sassari per opera di un certo Silvio ?
E non è forse vero che l' attuale segretario politico è frutto di una serrata trattativa tra gli attuali amministratori (tutti di provenienza e di militanza attiva nel movimento di Democrazia e
Progresso) e la vecchia guardia del PD ?
L' alta politica applicata da voi come avrà fatto a permettere tutto questo ?
Eppoi dite che la serva sono io !
L' antagonismo di Bzzzzzzz, come era prevedibile, è indirizzato verso altri lidi. Gli stessi che ha elencato, ingenuamente MaDes
Che pettegola che sono!


Bzzzzzzz 12/14/2009 14:25


Cara Sonia, la tua risposta dimostra che l'ignorantona sei tu..se solo avessi letto il commento che ho scritto dopo ti saresti resa conto che a me non ha cagato in bocca nessuno,anzi...Sono
straconvinto che la zamburreria debba farsi da parte e che bisogna dare spazio ad altri.Del centro sinistra, come MaDes ti ha ricordato, non hai capito una benemerita mazza (io te lo dico in un
linguaggio più volgare visto che anche tu non scherzi), e anche questo sottolinea la tua ignoranza in materia.missà tanto che tu non sai nemmeno la metà di quello che so io della politica locale e
regionale.quindi il mio antagonismo politico è più che giustificato...quella che parla a vanvera sei tu.SERVA!


MaDes 12/13/2009 20:09


Politicamente parlando, non avete capito un benemerito c... 
Pensate che il PD ittirese e Democrazia Progresso siano la stessa cosa ma non è assolutamente così. Purtroppo, politicamente parlando, i poveracci pseudo-avversari del PD e del centro-sinistra non
riescono a mettere sul piatto nessun programma e nessun progetto politico decente, ma solo del becero pettegolezzo. È inutile continuare a paventare ipotesi di liste civiche azzardate e
approssimative, messe insieme con il solo desiderio di racimolare quella manciata di voti in più dell'odiata attuale amministrazione.   A mio parere tutto ciò è un vero peccato  in quanto
nel centro-destra ittirese vi sono personalità eccellenti che possono, senz'altro costituire, politicamente parlando, una valida alternativa amministrativa. 
...tutto il resto sono stupidaggini che, secondo me, favoriscono il centro-sinistra e il PD.         


Sonia 12/13/2009 18:17


Perchè continui a chiamarmi con un nome diverso da quello che io mi sono data ?
Certo che non odi personalmente Andrea Cossu, lo avevamo capito benissimo.
Lo odi solo POLITICAMENTE, che è certamente cosa ben diversa!
Caspita non sono mica scema,l' avevamo capito tutti che tu odi POLITICAMENTE quelli che non ti stanno bene;
quelli che ti contrastano;
quelli che non sono d' accordo con le sciocchezze che sino ad ora sono state fatte dagli attuali amministratori (che pare ti abbiano cagato in bocca);
quelli che non sono organici e servi del tuo partito;
Quelli che NON prendono ordini dalla segreteria politica della tua organizzazione.
Ma POLITICAMENTE parlando, tu di politica ne mastichi davvero ?
Io credo che tu, naturalmente in senso politicamente corretto, non hai capito una mazza di come vanno le cose ad Ittiri, a Sassari, A Cagliari e tantomeno a Roma. Diciamo che sei POLITICAMENTE un
ignorantone.
Fai bene a fare le tue scelte e preferire le persone che più ti aggradano, nessuno ti accuserà per questo, però sei POLITICAMENTE un affarista !


Bzzzzzzz 12/13/2009 16:03


e comunque io non voglio:
Manuela Soro
Orani Tonino
Cossu Andrea
Senes Gianni


Bzzzzzzzzzz 12/13/2009 15:59


non odio andrea cossu.non lo conosco di persona, e può essere anche la persona migliore al mondo, ma politicamente non vale nulla, l'unico ideale è la poltrona, altrimenti uno non farebbe balzelli
da sinistra a destra e viceversa.lo vuoi votare?liberissima di farlo, ma sappi che in quel caso la ciaciarona vecchia comare rimasta signorina sarai tu, che vai a parlare di pulizia della politica
e poi voti uno che di pulito non ha nulla...SEMPRE POLITICAMENTE PARLANDO, quindi caro ANTONIO FADDA invece di segnalare al mondo i "monelli" che insultano capisci che gli insulti sono mirati al
politico e non alla persona in quanto tale


Antonio Fadda 12/13/2009 18:32


Perchè mi tirate sempre in ballo ?
Su Andrea Cossu, con il quale condivido pochissimo a livello ideale, e questo lo sa benissimo, ed al quale ho sempre criticato, anche aspramente, la sua opposizione troppo blanda e ammiccante verso
i nostri attuali amministratori, devo dire invece che, politicamente e socialmente, ha il suo valore, che è alto, perchè lo vedo quasi quotidianamente in azione.
In azione su cose che a voi probabilmente sfuggono perchè non sono alla vostra portata e che sono, su suo desiderio iniziale, tenute in un piano di rapporto personale e di anonimia per non creare
imbarazzo negli altri.
Dunque l' unico ideale, statene certi, non è la poltrona ma sono invece valori improntati sulla solidarietà umana. Quella vera per intenderci.
 


antonella 12/12/2009 22:57


assolutamente no a
orani Antonino
Fiori Leonardo
Raseddu

si a
Soro Manuela
Fiori Peppino
Senes Gianni


Barore 12/12/2009 18:06


Vado controcorrente
confermo la fiducia a
Orani
Dedola
Senes

No invece a
Cossu Andrea
Sarria Salvatore
Fiori Leonardo


Sonia 12/10/2009 17:37


Volevo porre solo un quesito caro Bzzzzzzzzzz e mi hai risposto tu in quel modo bizzzzzzzarro!
Io sono nipote di un carciofaio e sono cosciente delle spese che devono sostenere e dei lavori annuali che devono essere fatti nei fondi.
Sono però anche lucida e presente perchè, e ne sono immensamente felice, vedo che tipo di casa ha costruito mio nonno per i loro due figli ( tra i quali mio padre ), la preziosità e la ricchezza
del mobilio, e tante altre cose che non stò ad elencare.
Tutto frutto del lavoro e del grande sacrificio che viene fatto in campagna (non stò ad elencarti i malanni dovuti all' umidità ed al contatto con i prodotti di difesa del frutto). Le tasse vengono
pagate nel modo in cui le ha dissegnate lo stato, la regione il comune.
Sono però anche cosciente che i servizi ed i benefici per l' intera popolazione sono scadenti e non proporzionati all' introito che andava sottolineando il Sindaco Orani.
Altra cosa, io non conosco personalmente Andrea Cossu (ma quanto lo odiate?!) e non ho mai dato il mio voto a lui. Mi impegno sin da adesso ad accordargli alle prossime comunali la mia fiducia ed
il mio voto, che è uno, proprio perchè è nel mirino di voi fanatici, ciaciaroni come delle vecchie comari rimaste signorine e che danno la colpa agli altri!


Baingio 12/10/2009 17:23


Sui problemi legati ai carciofai e alla loro produzione ( di cui se ne ha fatto vanto - giustamente - Orani )e agli intrioiti indicati dal Sindaco, dovrebbero certamente aiutare l' economia della
nostra città.
In effetti le spese di cui si lamenta BZZZZZZ (che pare sia uno del settore, quindi profondo conoscitore del ramo) sono da imputare alle spese sostenute per dare lavoro ai commercianti di prodotti
agricoli, ai meccanici ed a tutti quegli artigiani di Ittiri che in qualche modo si ricollengano all' agricoltura ed alla pastorizia.
Spese ve ne sono, e anche tante.
Però, diciamocelo chiaramente, ci sono anche tanti introiti (ed è sotto gli occhi di tutti il livello di benessere di cui godono i lavoratori di quel settore) che consentono a tutte le aziende e le
famiglie (si perchè sono aziende perlopiù a conduzione familiare) impegnate nella produzione agricola di poter condurre una vita di un certo agio.


bzzzzz 12/10/2009 12:19


Sonia se solo avresti provato un anno da carciofaia avresti scoperto che i fatturati possono anche arrivare ai 12 milioni, peccato che i costi sono di gran lunga superiori quindi la creazione di
occupazione chiedila a qualcun altro...poi mi spiegate da dove viene tutta questa fiducia ad andrea cossu...


Road Runner 12/08/2009 23:57


buona idea!!! ...a questo punto, troverei interessante fare un sondaggio aperto in cui si può ipotizzare la composizione della giunta attribuendo gli incarichi alle persone


Lorenzo 12/08/2009 17:45


Una bella giunta, anche se composta di vari colori. Però pensandoci bene non è male a condizione che i protagonisti riescano a conciliare idee, programmi, interessi.
Io aggiungerei anche

Desole Mario
Giuseppe Pisanello
Cossu Andrea
Deriu Giommaria

Una lista civica "per Ittiri", "tott' umpare pro Ittiri"


Veronica 12/08/2009 17:36


Non puzza un pò questo promemoria, che lascia il tempo che trova per la sua inconsistenza, che è stato mandato all' Assessore Regionale nel mese di luglio 2009 sapendo che si doveva andare al
rinnovo del Consiglio Comunale a Maggio 2010 ?
Si puzza, puzza!
Ecco perchè non voglio
Orani
Simula
Pinna Giomamria
Dedola

invece sarebbe interessante una giunta fatta così:

Soro
Senes
Tolu G. Luigi
Coradduzza
Pisanu Giommaria
Andrea Merella

che ve ne pare ?


Sonia 12/08/2009 15:49


Dunque,
12 milioni di euro di fatturato complessivo proviene dalle 150 aziende che producono carciofo;
12 milioni di euro di fatturato potenziale da parte dei 360 soci della cooperativa LAIT;
non sappiamo i dati di fatturato prodotto dai 15 produttori locali dell' olio di oliva perchè il Sindaco non gli indica.
Mi domandavo, ma con questo bel pòpò di roba incassata dove sono i benefici per la nostra popolazione ?
Se davvero è questo il fatturato complessivo è così di vitale importanza chiedre aiuti alla Regione Sarda ? Non sarebbe invece più corretto che le stesse 150 aziende carcioficole avviassero in
proprio i lavori e le bonifiche richieste dando lavoro ai tantissimi disoccupati presenti nella nostra comunità ?
I 13 milioni di litri all' anno che lavora e trasforma la LAIT non produce capitale, ricavo, guadagno ? Perchè gli allevatori continuano a lamentarsi del costo troppo basso del latte ?
Fateci capire per cortesia perchè con questi dati la nostra cittadina dovrebbe avere delle infrastrutture di eccellenza, dei servizi alla collettività all' avanguardia e nessun disoccupato ad
oziare al corso.


ACanu 12/08/2009 10:21


Ancora gli stessi nomi.Chi Mi spiega perchè NON dovrebbero esserci gli Orani - Simula e invece ci dovrebbe essere Senes??O addirittura il genio politico di A Cossu. Non è ora di CAMBIARE???Mi
sembra che i nomi siano sempre gli stessi. Comunque tra le varie cose, serie e meno serie voglio segnalare un link
http://www.regione.sardegna.it/index.php?xsl=509&s=1&v=9&c=6848&tb=6846&st=8&nodesc=2 da cui si nota l'intervento della nostra amministrazione sul PRS. Onore al
merito...quando c'è!!


Antonio Fadda 12/08/2009 15:32


E' vero, vengono fatti sempre gli stessi nomi. Saranno le truppe cammellate di ogni singolo candidato o aspirante tale a collegarsi ed esprimere la loro preferenza precostituita? Mah! non saprei
rispondere. Io devo solo prendere per buono quello che viene scritto, detto per telefono, comunicato oralmente. E' chiaro che non ha un valore statistico ma puramente espressivo. Poi, come sapete,
questo blog è frequentato principalmente da cittadini che non si sentono rappresentati, io aggiungo a ragione, dall' attuale giunta. Quindi le bocciature per Orani & C. sono scontate. Il fatto
che venga preferito Senes, elencandolo tra quelli che maggiormente potrebbero amministrare Ittiri, è dovuto principalmente alla solidarietà umana e politica che viene accordata a Gianni il quale,
come tutti sanno, è stato emarginato in modo vergognoso dall' amministrazione della cosa pubblica dal "Gruppo Orani-Lai" e quindi incassa il giudizio positivo dei naviganti-elettori.
Sull' intervento dell' Amminsitrazione sul Programma regionale di Sviluppo (PRS), per onestà intellettuale pubblico la memoria del sindaco inviata all' On. Giorgio La Spisa:

 


COMUNE DI ITTIRI


Via San Francesco, 1 – c.a.p. 07044 – Provincia di Sassari 


Ufficio del Sindaco


Pro memoria per Assessore Giorgio La Spisa 24/7/2009


 


Infrastrutture per agricoltura.


L’economia di Ittiri e dei centri limitrofi ( Uri, Usini, Ossi, Florinas, Banari) si basa per larga parte sull’agricoltura e sull’allevamento, Di notevole livello la produzione del carciofo, che
coinvolge circa 150 aziende con circa 600 ettari coltivati, 6 milioni di euro di fatturato diretto e oltre il doppio di fatturato complessivo.


L'allevamento interessa circa 200 aziende, la maggior parte delle quali conferisce il latte presso la  cooperativa LAIT che conta circa 360 soci conferitori di cui all'incirca
la metà di Ittiri. La LAIT  lavora attualmente 13 milioni di litri all’anno, esportando la gran parte della produzione di formaggio negli USA con un fatturato potenziale di
circa 12 mln di euro ( sceso nel 2008 a circa 8 mln e mezzo).


Di recente sta prendendo piede anche la produzione di olio di oliva extra vergine, numerosi e di elevato valore sono stati i riconoscimenti ai produttori locali, circa 15, che producono per il
mercato nazionale, che si sono anche costituiti in associazione.


La realtà così sommariamente descritta, ha necessità oltre che di iniziative tese a


stimolare il miglioramento della qualità dei prodotti e una loro migliore commercializzazione, anche di sostegno dal punto di vista della diminuzione dei costi di produzione e del conseguente
guadagno in termini di competitività sui mercati. Fondamentale a questo scopo è un’adeguata dotazione di infrastrutture, cosa


della quale per lungo tempo si è registrata la totale assenza. Sono stati già messi a punto dei progetti di intervento che non hanno ancora trovato alcuna fonte di finanziamento, essi riguardano
in particolare:  


Il completamento del sistema irriguo della valle del Giunchi ( produzione di carciofi).


E’stato proposto come progetto nella progettazione integrata per un importo di 1.100.000 euro.


La competenza dovrebbe essere dell’Ass.to all’Agricoltura.


I costi per l’attingimento dell’acqua dal fiume Mannu che le aziende non ancora servite dal pettine di distribuzione devono sostenere sono improbi, e si rischia la loro
estinzione.    


Manutenzione straordinaria della vecchia condotta da 800 mm che collega il bacino del


Bidighinzu con la vasca di accumulo in regione Occhila, da cui l’acqua, per caduta irriga la valle del Giunchi . La messa in efficienza  della condotta è necessaria per
consentire (


invertendo il senso ) di accumulare nel bacino del Bidighinzu l’acqua che nei mesi invernali non si riesce ad accumulare nell’invaso situato in prossimità di Ittiri a causa della sua limitata
capienza ( 55.000 mc).. L’acqua accumulata d’inverno verrebbe poi rilasciata d’estate per irrigare le coltivazioni di carciofi della valle del Giunchi, invertendo il senso della
condotta,realizzando così un notevole risparmio idrico. Da una prima sommaria valutazione necessiterebbero per l’intervento circa 2 milioni di euro.    La
realizzazione del siste ma irriguo del lago del Cuga ( progetto che può essere realizzato dal Consorzio di Bonifica della Nurra). Si tratta di irrigare 500-600 ettari nella zona limitrofa al lago
del Cuga e nelle regioni circostanti che  già sono adibite a colture di ortaggi ( in prevalenza carciofo). L’idea allo studio è quella di utilizzare prioritariamente le acque
reflue depurate del Comune di Sassari, oppure di realizzare un deposito di accumulo in quota al quale pompare l’acqua del bacino e dal quale l’acqua sarebbe fornita per caduta alle utenze
agricole.


Da un primo studio sommario dovrebbero servire circa 2.000.000 di euro.


L’opera interessa i territori e gli agricoltori di Ittiri e di Uri. 


Oltre a questi necessità anche un intervento di miglioramento generale delle condizione del sistema viario rurale, che non può essere attivato con i soli fondi comunali. Giova ricordare a questo
proposito che il territorio del Comune di Ittiri è attraversato di una rete viaria rurale ( strade vicinale e comunali) di circa 200 km, e a tutt’oggi, a partire dal 2005 non abbiamo ricevuto
alcun finanziamento specifico per interventi di


manutenzione straordinaria o miglioramento del sistema viario. A questo proposito esistono dei progetti  presentati con la Progettazione Integrata che oltre a migliorare la viabilità rurale
a servizio delle aziende agricole vogliono cogliere anche l’obiettivo di rendere più fruibili e quindi visitabili monumenti e siti  archeologici del nostro territorio.Sempre a proposito di
sistema viario rurale è stato presentato, sempre con la


Progettazione Integrata, il progetto per il completamento della viabilità per accesso all’area agricola di eccellenza della valle del giunchi


Altre iniziative di sostegno alle produzioni agricole locali di qualità potrebbero essere quelle di finanziare la ristrutturazione e adattamento di edifici da destinare a centri di esposizione e
vendita di questi prodotti, inclusi quelli dell’artigianato locale. Questi centri potrebbero accogliere anche gli agricoltori che volessero vendere direttamente i loro prodotti al consumatore,
nella filosofia del “ prodotto a chilometro


zero”.


Altri interventi


Nella prospettiva da tutti auspicata di un’estensione del turismo dalla costa alle zone interne, e della conseguente valorizzazione delle risorse naturalistiche e del patrimonio storico,
culturale ed archeologico da mettere a disposizione, sarebbe auspicabile il finanziamento di interventi di riqualificazione e valorizzazione del patrimonio archeologico, all’interno di iniziative
finalizzate in concreto alla fruibilità turistica di questi


siti. Anche su questo versante sono stati presentae, con la progettazione integrata, i numerose proposte di intervento.


Da ultimo, sempre nella prospettiva di rendere i nostri centri storici più vivibili e anche di migliorarne la loro appetibilità dal punto di vista turistico sarebbero auspicabili sostegni ad
interventi di riqualificazione dei centri storici, sia per quanto riguarda i privati ( per incentivare la ripopolazione ) sia, di conseguenza per interventi di riqualificazione
degli  spazi pubblici.

Certamente onore al merito, quando c'è però.


Gavino 12/07/2009 11:45


Per evitare che questi amministratori tornino in sella sono contrario al boss
Orani e Pinna Giommaria. L'inutile Gianni Simula che tantissimo piace a Silviotto Lai.

Un sì invece a
Senes, Coradduzza, Soro, Deriu Giommaria e, proprio perchè sempre criticato ad Andrea Cossu.


Veronica 12/06/2009 16:47


No a tutta la giunta attuale.
Si a
Soro Manuela
Coradduzza
Cossu Andrea
Cossu Antonio
Senes ( salviamolo da Orani!)


Francesco F. 12/06/2009 16:45


Mi aggiungo:
No a Orani/Simula Franco e Gianni/Pinna Giommaria

Si invece a Soro/Senes/Coradduzza/Cossu Andrea


Gianni L. 12/06/2009 12:08


Tonì, a ti l'ischidas su sonnu o nò ?
Non si era mai visto un elemento così mal visto dalla cittadinanza e dal suo stesso partito !
Sono totalmente in accordo sull' abbecedario pubblicato, riflette quella che è la pura verità e la realtà delle cose.
Preferenze:
Si a Senes, Soro, Pisanu Giommaria, Avvocato Coradduzza.

No a Orani, Dedola, Mariella Mignano, Pinna Giommaria, Basilio.


edi 12/04/2009 23:04


L’abbecedario dei motivi per cui sarebbe meglio non rieleggere il sindaco Orani:
A come arrivista per la sua esagerata ambizione di carriera tesa al raggiungimento dello status sociale.
B come buriana perché è come un temporale di estensione ed intensità limitata
C come cocciuto perché è ostinato nell’agire, pensare ed esprimersi a modo suo
D come dispotico perché ha esercitato il suo mandato senza rispetto della legge in modo autoritario
E come ermetico inteso in senso figurativo perché difficile da comprendere
F come fuggevole per la velocità con cui passa ignorando il cittadino che lo ha votato
G come greve (pesante lento …)
I come incompetente ha sempre trovato soluzioni solo per i propri interesse e dei pochi intimi
L come latente se c’è è impegnato altrimenti bisogna cercarlo su chi l’ha visto
M come mediocre perché potrà anche avere limitate capacità, inesistenti in campo politico
N come negligente perché non si applica ai suoi doveri con la cura necessaria
O come opprimente nei confronti di chi non la pensa come lui
P come petulante perché i suoi continui interventi insistono in modo importuno su frasi demodé quali le accuse di populismo lanciati contro chi esprimeva concetti più realisti.
Q come quasimodo perché al contrario del gobbo di notre dame, che era di brutto aspetto ma gentiluomo, lui cura l’esteriorità ma i modi non sono affatto gentili.
R come reticente perché non rivela ciò che gli viene chiesto anche se sarebbe tenuto a dirlo
S come sconveniente perché manca di garbo pudore e decoro
T come testardo perché non sa colloquiare con il prossimo preferendo agire con cocciutaggine
U come uggioso perché riesce a provocare una noia inquieta specie col suo essere martire
V come vessatore perché a più di uno ha fatto subire soprusi ed umiliazioni.
Z come zizzania perché anche all’interno del suo partito sa essere un elemento di discordia


ACanu 12/04/2009 18:19


Il mio commento voleva essere uno spunto per la la predisposizione di un programma o meglio un elemento o un'idea per il rilancio del nostro centro. Non concordo con Marco perchè resto convinto del
fatto che vanno scelti ed eletti gli amministratori capaci ma in ogni caso le idee proposte possono essere accolte e attuate. Resto dell'idea che le cose vanno di pari passo e sono utili
entrambe...anche perchè un amministratore si trova...le idee per favorire la crescita di Ittiri mi sembra siano latitanti!!!


Marco V. 12/04/2009 16:54


Intanto complimenti per questo sondaggio che ridà voce all' elettorato.
Sono totalmente contro l' attuale sindaco dico no
a: Orani Tonino
Simula Gianni
Pinna Giommaria
Dedola Gianni

un sì positivo invece a:

Avvocatessa Coradduzza, nuova, capace, seria, sensibile ai problemi della nostra società;

Soro Manuela, con la giusta esperienza amministrativa e la determinazione decisa nel raggiungere gli obiettivi;

Senes Gianni, ormai maturo abbastanza ed in grado di amministrare molto bene e ricco della sua esperienza di Sindaco e di amministratore;

Sulla proposta di ACanu concordo con Antonio Fadda. Però prima cerchiamo di eleggere i nuovi amministratori, quelli che vogliono bene ad Ittiri, il resto credo posssa venire da solo.
saluti.


ACanu 12/04/2009 12:52


A margine della bella iniziativa del sondaggio "rovescio" vorrei lanciare una proposta, ora che Ittiri è diventata centro, finalmente, di una interessantissima istituzione culturale (la biblioteca
francescana) non sarà il caso di polarizzare l'attenzione verso il grande settore della cultura con la valorizzazione del discreto patrimonio storico - archeologico che il nostro centro
dispone??molti centri minori disponendo obiettivamente di molto meno riescono a creare iniziative di valorizzazione e creazione di occupazione. Il turismo culurale è in costante ascesa. Inoltre la
vicinanza dalla costa e la possibilità di usufruire di molte abitazioni da ristrutturare nel centro storico completano il quadro della fruibilità complessiva del nostro Centro.Marketing
territoriale???iniziativa privata (AUSPICABILE - quanti laureati in materie umanistiche sottoccupati abbiamo???) o iniziativa pubblica (meglio un coordinamento con gestione privata). Ci crede
qualcuno???Villanova M. può insegnare qualcosa??


Antonio Fadda 12/04/2009 16:44


Si ACanu, la tua è una proposta certamente molto interessante e che credo farà discutere i nostri naviganti.
Penso possa essere anche "adottata" dai prossimi amministratori di Ittiri i quali potranno ricavarne spunti di rilevante interesse al fine di organizzare il futuro della nostra cittadina sia sotto
il profilo turistico-culturale, sia in materia di servizi nel settore alberghiero, accessibile a tutti, quali i Bad&Breakfast, l' albergo diffuso ecc.
Infine, e tu lo hai ben sottolineato, è possibile ristrutturare le case del centro storico ittirese, con la compartecipazione dell' ente comunale che dovrà fare la sua parte unitamente agli sforzi
dei privati e dei proprietari, e renderle fruibili.
Credo si possa fare. Come al solito spetta a chi amministra e a chi manovra i cordoni della borsa prendere l' iniziativa. Senza trascurare il sostegno derivante dal consenso popolare.
Discutiamone.


Franco P. 12/04/2009 08:22


Nessuna preferenza per
Orani t.
Simula Gianni
Simula Franco

si invece per
Senes
Soro M.
Avv. Coradduzza