Gli ittiresi con grave disagio economico potranno, finalmente, pagare le tasse comunali. Per scaldare la famiglia, mangiare e pagare le bollette c'è sempre tempo !

Pubblicato il da Ittiri Notte

Giacomo Zara  del gruppo Autonomo per Ittiri

Giacomo Zara del gruppo Autonomo per Ittiri

Caterina Piras Assessore ai Servizi Sociali
Caterina Piras Assessore ai Servizi Sociali

QUALORA L’UFFICIO ISTRUTTORE RISCONTRI CHE IL SOGGETTO BENEFICIARIO INSERITO REGOLARMENTE NELLE GRADUATORIE DELLE LINEE DI INTERVENTO 1-2-3 , ABBIA DEI DEBITI CON IL COMUNE DI ITTIRI (AD ESEMPIO MANCATO PAGAMENTO DELLA TARI, DELLA TASI, DELLA MENSA SCOLASTICA DEI PROPRI FIGLI, ETC..) VERRA’ DISPOSTA LA COMPENSAZIONE DEL RELATIVO DEBITO”.

Questa formuletta curiosa, riportata dal Consigliere di Minoranza Giacomo Zara nella sua interrogazione, è contenuta nel Regolamento Comunale approvato con tanto di Delibera della Giunta Comunale ittirese N. 10 del 27 Gennaio 2016. Il nostro comune dunque, rappresentato dal Sindaco Antonio Sau, è convinto di risolvere il problema dei cosiddetti "evasori per necessità" che dovrebbero lavorare "aggratisi" nelle varie tipologie cantieristiche per pagare tasse comunali che non sono stati in grado di onorare per mancanza di lavoro e quindi di soldi. Mi par di capire che questi nostri concittadini meno fortunati debbano rinunciare ad alimentarsi regolarmente, a scaldarsi e a scaldare la propria casa ed i propri cari (magari ci sono anche dei pargoletti), e debbano rinunciare anche all' energia elettrica ed all' acqua nonché a tanti altri beni primari che non vengono negati neanche agli animali. In tanti comuni, almeno in quelli più intelligenti e di modeste dimensioni quale è il nostro, è in fase di studio e di applicazione il cosiddetto "Baratto Amministrativo" che è un nuovo modo di interagire attivamente tra la Pubblica Amministrazione ed il cittadino al quale però viene garantito quel minimo vitale da consentirgli di vivere dignitosamente. Ed è proprio questa la preoccupazione di Giacomo Zara che vede in questa frase un disincentivo a presentare domande di partecipazione alle selezioni arrecando oltre al danno anche una bella beffa.

Urge un intervento risolutore dell' Assessore ai Servizi Sociali Piras per evitare che questa grave azione vessatoria, oltretutto a danno di famiglie già con gravissimi problemi, venga posta in essere.

______________________________________________________________________

Ittiri, 7 Marzo 2016.

Al Signor Sindaco del Comune di Ittiri

OGGETTO: Interrogazione Programma Regionale per il sostegno economico a Famiglie e Persone in situazione di Povertà e Disagio.

Il sottoscritto Consigliere Comunale Giacomo Zara del Gruppo Autonomo per Ittiri VISTA la Delibera della Giunta Comunale N. 11 del 27/01/2016, “Realizzazione del Programma Regionale per il Sostegno economico a famiglie e persone in situazioni di povertà e disagio Linee di Intervento 1) 2) 3); VISTA la Delibera della Giunta Comunale n. 10 del 27/01/2016, “Modifica al Regolamento per la Realizzazione di Interventi di sostegno economico a famiglie e persone in situazioni di povertà e disagio”; Verificato che le risorse trasferite dalla Regione Autonoma della Sardegna ai Comuni devono essere destinate esclusivamente per l’erogazione dei contributi a favore dei beneficiari degli Interventi delle Linee 1) – 2) -3) , lasciando tutti gli altri costi accessori a carico del Comune; Considerato che il Regolamento Comunale approvato con Delibera della G.C. N. 10 del 27 Gennaio 2016 riporta la seguente clausola: “QUALORA L’UFFICIO ISTRUTTORE RISCONTRI CHE IL SOGGETTO BENEFICIARIO INSERITO REGOLARMENTE NELLE GRADUATORIE DELLE LINEE DI INTERVENTO 1-2-3 , ABBIA DEI DEBITI CON IL COMUNE DI ITTIRI (AD ESEMPIO MANCATO PAGAMENTO DELLA TARI, DELLA TASI, DELLA MENSA SCOLASTICA DEI PROPRI FIGLI, ETC..) VERRA’ DISPOSTA LA COMPENSAZIONE DEL RELATIVO DEBITO”. VISTA che la stessa clausola è riportata nelle domande di adesione al Bando in oggetto per tutte le Linee di Intervento (1-2-3) e che lo scrivente ha ricevuto da alcuni cittadini segnalazioni in quanto preoccupati per la penalizzazione di questo nuovo criterio adottato dall’Amministrazione;

Signor Sindaco La Interrogo per sapere:

1) Come mai sia stato adottato questo criterio, considerato il fatto che viviamo un periodo di forte crisi e che numerosi cittadini ittiresi si trovano in gravi difficoltà economiche, in condizioni di povertà estreme, e la Giunta non può negare l’opportunità agli stessi cittadini di avere un sussidio economico, per via di questa clausola;

2) Se ritenga opportuno rivedere il Regolamento annullando questo criterio.

Si attende urgente risposta scritta.

Il Consigliere Comunale GRUPPO AUTONOMO PER ITTIRI Giacomo Zara

Commenta il post

Johnny 05/14/2017 19:20

Grato di come mi aiutano miracolosamente il mio ingrandimento del pene che ho sofferto per così tanto tempo e da allora non ho mai visto alcuna forma di insulto dalla mia donna, prima di allora mi dice sempre tante cattive parole, che non sono Un uomo pieno, ma ora è dopo il sesso ed è arrivato a un punto quando sono stanco come abbiamo sesso dal 12AM fino alle 5AM e ho ancora chiesto di più, ma sono molto felice che dopo aver inteso con DR James la mia vita tornò Intorno, se avete problemi di eiaculazione rapida, problemi di erezione lenta e cumming in tempo. Tutto quello che devi fare è contattare DR James e avere i tuoi problemi risolti per sempre e avere una vita sessuale felice, con il tuo partner o coniuge. Perché oggi sono una testimonianza viva di azione DR James wonder crema. Non perdere più tempo e scrivere a lui nella sua email: enlargementherbs@yahoo.com o il suo numero app: +2349055637784