Ecco le liste in lizza per le comunali! (Ipotesi fantasiosa?)

Pubblicato il da Antonio Fadda


Grazie a delle indiscrezioni da parte dei tanti  addetti ai lavori in circolazione ( noi abbiamo la convinzione che siano invece delle boutade per vedere se si crea scompiglio...o confusione maggiore...) vi diamo un primo anticipo su quelle che saranno le liste in lizza per  il rinnovo del consiglio comunale.










1ª Lista:

Candidato Sindaco Tonino Orani.
L' aggregazione è formata da:
PD-area Silvio Lai/Spissu;
PD-area Soriana Boiki;
PD-area Giagu;
Rifondazione Comunista;
Sinistra Democratica ( Irasci Peppino);
Una buona parte dell' associazionismo Locale.








2ª Lista
:

Candidato Sindaco: Manuela Soro.
L' aggregazione è formata da:
PDL-area Beppe Pisanu;
PDL-area AN;
Socialisti Riformisti ( ex PSI - ex SDI );
Riformatori Sardi ( non è dato per certo perchè in sospeso) ;

3ª Lista:
Candidato Sindaco: Gianni Senes.
L' aggregazione è formata da:
UDC;
PSD'Az;
Società Civile ( Deriu Giommaria);
Riformatori Sardi (da verificare ancora);
Una parte del Volontariato.


Sarà vero ?
Sarà falso ?
Mah!
I Brokers, con questo tipo di liste, danno per vincente Tonino Orani.

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post

Amministratore del Blog 02/05/2010 17:00


Visto che l' interesse per questo argomento è in continua evoluzione e da più parti viene chiesto maggiore spazio ed attenzione, spostiamo questa discussione in prima pagina.


ACanu 02/05/2010 09:44


Finalmente qualcosa si muove nuovamente in questo blog. Ma non è abbastanza. Dove è finita la verve del periodo scorso??Comunque sono sicuro che sulla formazione delle liste c'è molto fermento e
trattative sotto traccia. Chi verrà fuori dalla solita sede delle botteghe oscure...pardon del Corso???vedremo. Ma mi domando: è possibile che i destini di Ittiri si debbano decidere sempre
là???forse anche in Bulgaria forse ai tempi della dittatura comunista c'era più pluralismo!!Le molte trattative sotto traccia puntano non ad una valida alternativa ma a limitare la vittoria di quel
partito, di fatto già vincitore scontato a prescindere dal candidato...cosa che non rende onore agli ittiresi. Esiste un'alternativa??chi parla della formazione con a capo la Soro probabilmente ha
ragione, ma questa povera donna deve sempre essere la vittima sacrificale di una sconfitta annunciata??Non per lei ma ovviamente per le abbastanza ridicole liste che spesso riescono ad allestirle
intorno. Mah!!


La Rossa 02/04/2010 00:15


...i giovani? Io sono una di quelle che passa intere giornate su facebook e ho la sensazione che i ragazzi sono poco interessati alla vita politica e sociale del nostro paese.
Si fanno continuamente i nomi dei soliti noti, forse l'unico nome nuovo che è venuto fuori è quello del povero Mario Frau. Ho la sensazione che il suo nome sia stato fatto, in questo periodo, per
bruciarlo, un pò come facevano i vecchi democristiani per sbarazzarsi dei giovani che tentavano di prendere qualche iniziativa.


Moana P. 02/02/2010 15:15


Di informazioni in giro ce ne sono tantissime. Tutte inattendibili ma che danno comunque un senso ed una misura su quanto accade davvero nelle segrete stanze delle segreterie politiche e nelle case
private o studi professionali ( eh, se sapeste !).
Una cosa è certa si è scatenata, grazie anche a quanto su questo blog puntualmente denunciato, una corrente maggioritaria che ha come obiettivo primario quello di defenestrare definitivamente
Tonino Orani. Si è anche disposti a candidarlo alle elezioni provinciali per "promuoverlo" e farlo definitivamente fuori dai giochi politici.
Per evitare tutto questo Tonino ha necessità dei Boiki, degli ex democrisitiani del PD
(compresa la componente di Ap Rutelliana) e di Giommaria Deriu che dovrebbe sacrificarsi in cambio di un incarico di prestigio in seno alla Amministrazione comunale (?!).
La candidatura di Mario Frau, persona eccellente, seria, preparata, onesta ma una vera schiappa a livello politico, potrebbe facilitare il compito di Manuela Soro se riesce a chiudere un accordo
dignitoso con il PDL.
Attorino al nome di Tonino Orani potrebbe fare cerchio anche l' UDC allo sbando e senza una guida a carattere provinciale che vede come fumo negli occhi la candidatura di Mario Cossu (ex DC-PPI
ecc.) che comunque sosterrebbe il fratello Antonio Cossu inventore della lista civica e la candidatura di eppino Fiori reo di essere passato nelle segreterie di Forza Italia prima e poi con il PDL
ed infine passato a Sergio Milia che lo ha abbondantemente accontentato.
Vincerà la lista che schiererà i giovani, non ha importante se di sinistra o di destra. Se seguite Facebook ve ne renderete conto.


topo gigio 02/01/2010 11:20


A me sembra che queste notizie siano prive di ogni fondamento e che chi le scrive non abbia nessuna informativa attendibile circa il panorama politico del centro-sinistra.
Innanzi tutto,che relazione ci sarebbe tra una eventuale candidature alle provinciali di Giommaria Deriu e una di Tonino Orani?
Sarebbe più che normale che a Ittiri ci fossero due candidature alle provinciali,una del PD e eventualmente una di Sinistra e Libertà.
Inoltre io credo che se ci fossero le primarie per una eventuale candidatura a Sindaco alternativa e Tonino Orani,sarebbe improponibile che ci siano quelle tre candidature perché vincerebbe a mani
basse Giommaria Pinna sostenuto dal pacchetto di maggioranza.
Mentre credo molto più probabile che la componente Senes e Boiki (citato Mario Frau)se decidessero di affrontare le primarie lo farebbero unendo le forze per individuare un candidato alternativo a
Orani o eventualmente ad una espressione della maggioranza come potrebbe essere Giommaria Pinna.
Riassumendo se ci fossero le primarie a Ittiri,la componente Senes con la componente Boiki,con la Margherita facente capo a Giagu,individuerebbero una figura condivisa,che in caso di primarie
potrebbe garantirsi l'appoggio dei vecchi(Giunta Fiori più vecchi esponenti di partito)quindi che non abbia vissuto vecchi contenziosi all'interno dei DS,da contrapporre ad una figura della ormai
troppo isolata maggioranza del partito facente capo a Orani.
Una soluzione,credo la più intelligente che la maggioranza potrebbe fare, sarebbe quella di garantirsi con Orani la candidatura alle provinciali,sostenere come sindaco del PD una figura
rinnovata,garantendosi una adeguata rappresentanza in giunta,sventando le velleità dei vecchi contro Orani,quindi scongiurando una altra lista di sinistra.
Riuscendo in sintesi a tenere il partito unito e a non dare adito ad altri esponenti di sinistra (vedi Leonardo Fiori o Giommaria Deriu )a fare lista in contrapposizione che sarebbero favorite solo
dall'anti-Oranismo e non da un consenso vero.
Credo che con una mossa del genere Orani e maggioranza possano essere protagonisti della vittoria elettorale,di aver favorito il rinnovamento,con l'unità ritrovata di eleggere Orani in provincia e
di sventare dopo 15 anni una seconda lista di sinistra.
Mentre se andassero a primarie,unirebbero tutto il resto del centro sinistra contro di loro,le perderebbero e il vincitore delle primarie potrebbe fare una bella coalizione con tutte le forze
esterne che lo avrebbero aiutato.


Salvatore 01/30/2010 11:56


E' davvero una notizia bomba quella di Sandrone che conferma la fittissima trattativa in atto per lanciare e promuovere (naturalmente per sbarazzarsene in modo elegante)verso l' aula dello sciuti
di Tonino Orani. A spese è ovvio di Giommaria Deriu che stà cercando di agguantare almeno un' ultimo quinquennio per chiudere in bellezza. Vengono spenti quindi sul nascere gli appetiti di Gianni
Simula che ambiva, per volere anche di Silvio Lai, a sedere in quell' aula prestigiosa. Sul fronte nebuloso di sinistra accadono cose davvero curiose, vedremo cosa accadrà da oggi sino ad aprile. A
destra pare che l' UDC di Sergio Milia abbia partorito ben 5 proposte di candidatura, definite eccellenti. Guardate i nomi e ditemi, ditemi co ne pensate:
- Fiori Peppino
- Sias Giuseppe
- Cossu Mario (fofittu)
- Pinna-Paba ( unica donna )
- il Giovane (!?)
Che succederà ?
Con tutti questi intellettuali in giro avremo una giunta davvero capace !
A presto !


Sandrone 01/30/2010 01:00


Notizia bomba!!! ...Tonino Orani non si candida, si faranno le primarie per scegliere il sindaco del PD tra:
- Mario Frau
- Gianni Senes
- Franco Simula
e forse un quarto (Giommaria Pinna?)


ACanu 11/30/2009 20:04


L'idea di indire un sondaggio mi sembra più che buona...magari potrebbe fare arrossire qualcuno o magari far venire fuori qualche improbabile nome nuovo!!!si accetto e anche io esprimo il voto
contrario alla ricandidatura dell'attuale sindaco e della sua amministrazione - ectoplasma.


Gianburrasca 11/30/2009 19:16


Perchè l' amministrattore del sito non lancia un sondaggio sull' indice di gradimento dell' attuale Sindaco e della sua giunta?
O magari un' altro sondaggio sul Sindaco desiderato dagli Ittiresi?
Se questo sondaggio dovesse partire il primo voto lo esprimo io, sono contrario alla ricandidatura del Sindaco Orani.


Redazione Blog 11/30/2009 18:14


Francesco M. puoi cercare le risposte alla tua domanda negli interventi pubblicati il :
5 novembre, giovedì - su "Sveglia, ittiresi";
7 novembre, sabato - su "Discussioni e Riflessioni su Ittiri";
10 novembre, martedi - su "Idee,Progetti per Ittiri Cannedu".
In attesa di altri interventi, non è necessario siano qualificati o meno, scrivi due righe anche tu su cosa vorresti per Ittiri, per il suo rilancio, per la sua rinascita, per il suo sviluppo
economico e sociale. E quale tipo di amministratori vorresti. Uguali agli attuali ( che al momento sono dati per vincenti ) oppure qualcosa di più adatto alla nostra cittadina.
Scrivi pure come la pensi tu.


Francesco M. 11/30/2009 17:34


Quando si parla di Politica? Quando si parla di Programmi, Idee e Contenuti? (Le iniziali "maiuscole" non sono un errore). Vi posso assicurare che chi non vive a Ittiri non capisce niente di ciò
che avviene (e quindi delle due l'una: o non avviene niente o niente è comunicato bene). Invece per chi vive a Ittiri mi pare di aver capito che le discussioni politiche si stiano basando su
pettegolezzi.


Roberto M. 11/29/2009 12:33


Leggevo l' altra sera il blog collettivo del PD Boiki dove, stando a quanto dicono o credono loro stessi, raccoglie la migliore intellettualità progressista locale, quella illuminata ed illuminista
che, come in una prateria sconfinata senza alcuno steccato ideologico fanno scorazzare le opinioni più libere e le idee più eretiche. In quello stesso blog, luogo di incontro tra opinioni diverse e
contrastanti, qualche tempo fa si è intentato, fallendo miseramente, una sorta di processo in contumacia, con condanna già scritta, a danno di Pierpaolo Vargiu dei Riformatori Sardi e,
indirettamente, a tutto il gruppo organizzativo di quella assemblea popolare che ha discusso del problemaccio dell' ospedale Alivesi rovinato dal centrosinistra.
Cosa diranno ai loro elettori questi benpensanti per intascare il consenso elettorale ?
Altre balle colossali ?
Che l' Alivesi si è suicidato da solo ?
Che la giunta di Soru, accerrimo nemico di Lai e Spissu, non ha determinato la fallimentare situazione attuale?
Quando vedremo uno di sinistra che non venga a raccontarci delle balle?


Giuseppe M. 11/28/2009 18:16


La risposta di Sandro è decisamente chiara. Vorrei aggiungere qualcosa anche io in risposta a Ittiresu.
Noi, i cosiddetti "ignorantoni", non usiamo il linguaggio fastidiosamente codificato a sinistra tipo "io sì che la so lunga.." che è lontanissimo dall' ormai insopportabile "politicamente
corretto"; noi siamo anche estranei da alcuni schemi logici sul genere "tu non puoi capire", "tu non puoi parlare come vuoi" ecc. Siamo anche, noi ignorantoni, lontani da quella supponenza morale
che ti spinge a parlare sempre alla parte migliore della cittadina. Loro, i puri, lo stanno dicendo da tantissimo tempo, ripetendolo in tutti i modi, con mille discorsi e in ogni occasione, che con
Noi, gli "ignorantoni", è meglio non parlare.Non si conciliano, non sta bene. Non è cosa. Non si fa.
Questo io lo chiamo semplicemente un esempio razzismo intellettuale della sinistra locale che rifiuta il riconoscimento della dignità politica e culturale dell' avversario.
Ecco perchè non riescono a conciliarsi con altri.


Sandro C. 11/28/2009 18:03


Questo post mi riporta alla mente il duro scontro politico e sociale, in atto in questa nostra povera Nazione. E che nel suo piccolo si è trasferita anche ad Ittiri: da una parte la cosidetta
"intellighenzia" di sinistra- onesta e morale. Quindi Voi.
Dall' altra gli ignorantoni di destra-un pò ladroni, un pò affaristi e, perchè nò, anche un pò fascisti...! Cioè Noi.
Mi domando e vi domando: ma da circa una sessantina di anni ad Ittiri non ha sempre amministrato quella famosa "intellighenzia" di cui si parlava prima ?
Ecco ditemi come vi conciliate con quest' idea!?


ittiresu.doc 11/27/2009 12:37


Conciliare valori diversi sul piano teorico può anche essere fattibile, ma purtroppo nella realtà è una cosa tremendamente difficile. Perchè tutto il processo di identificazione e selezione dei
bisogni e delle conseguenti azioni concrete da porre in atto per soddisfarli, risente del sistema di valori a cui ogni persona si ispira. La politica è questa ed è per questo che è bella e
stimolante. Il governo della cosa pubblica è ben altro della gestione delle cose private, l'approccio dovrebbe essere diverso anche se con un punto in comune: l'onestà ed il buon senso. La tua
proposta caro Sandro è interessante anche se in pratica pressochè irrealizzabile per via delle differenze di fondo su come risolvere i problemi della nostra comunità (giusto per stare nel nostro
piccolo ambito). O sbaglio?


Sandro C. 11/26/2009 15:56


Come possiamo conciliare il fatto che la pensiamo sì allo stesso modo, per quanto riguarda il rinnovamento totale degli amministratori, ma che crediamo in valori diversi ?
Perchè io credo nei valori moderati, mai gridati, che sono presenti nella cosidetta "destra" - sono solidale con Berlusconi per quanto riguarda l' atteggiamento della magistratura, di certa stampa
( che pare si sia messa con prepotenza, sotto la gestione Franceschini, alla guida del PD nazionale ), di certi giornalisti che dicono tutto quello che passa loro per la testa, salvo poi accusare
il governo di aver instaurato una dittatura dove non vige la libertà di stampa, e tanto altro ancora.
Certo riconosco anche le storture che questo governo ha generato, ma se parliamo in termini percentuali credo nel centro destra per un buon 65% e per il restante 35% ho fiducia in una parte della
sinistra critica, quella tosta che solleva problemi quotidiani, quella che purtroppo, al momento, non è rappresentata in parlamento.
E' vero nel PD di Ittiri esistono dei buoni quadri dirigenti, vergini in politica e che possono essere una buona risorsa per la città. Riusciranno ad emergere ? Avranno il loro spazio e la
possibilità di raccogliere i necessari consensi elettorali ?
Lo spirito di servizio esiste anche in una buona parte dei militanti del centro destra (fuori dall' ambito PDL area ex FI) ed anche loro vorrebbero rinnovare la politica, sin qui applicata da
esponenti certamente non tanto rappresentativi, e che hanno le idee chiare. Tutto questo può arricchire la nostra cittadina.Ripeto, lasciamo da parte i partiti e diamo vita ad una aggregazione "per
Ittiri", con programmi attuabili e con scadenze a breve termine, sottoposto a verifica popolare con le ormai dimenticate assemblee popolari e di quartiere.


ittiresu.doc 11/26/2009 15:30


Il problema non sono i termini "sinistra","destra", bensì il problema stà nelle persone, anzi nei personalismi, che hanno caratterizzato questi ultimi 15-20 anni della politica locale. Per i valori
in cui credo e mi riconosco, penso che un'amministrazione di sinistra fatta da persone nuove (dentro il PD esistono e c'è ne sono parecchie)che non rispondono ai soliti ordini di scuderia, che
pensano liberamente, che credono ancora nello spirito di servizio per l'intera collettività che la politica deve avere, ecc,ecc, possa costituire un radicale cambiamento per la città. Per carità
simili persone oneste esistono pure al centro e a destra, però preferisco i valori che la sinistra incarna anche storicamente. Bisogna avere il coraggio di osare e dovrebbe osare soprattutto questo
nuovo PD di Ittiri se non vuole vvendersi il cervello ai numerosi capi bastone prima citati. Meditate ...meditate...


Sandro C. 11/26/2009 13:40


Perchè la ricerca di un buon gruppo di amministratori deve, per forza di cose pare, essere trovata in ambito di sinistra ?
Non è forse venuto il tempo, così come ha affermato sin dall' inizio l' amministratore di questo blog, di abbandonare ( almeno in sede locale ) l' ideologia che ha fatto tantissimo danno sia allo
sviluppo di Ittiri sia al popolo ormai "costretto" a ragionare sempre in un certo modo e dare consensi ai soliti noti ( Lai-Spissu-Carboni-Orani e altri ancora ) che puntualmente se ne strafregano
della nostra cittadina ma pensano al soldo di fine mese?
Vedrei bene una lista "per il Popolo" con dentro invece tutti quelli che possono essere utili nell' interesse di Ittiri, trascurando questo infausto dettaglio di "sinistra" e di "destra", dando
invece importanza all' altro che nessuno pronunzia: "per Ittiri".


Francesco 11/26/2009 13:26


Di nomi nuovi non se ne affaccieranno visto la violenza con cui in questo paese intendiamo la politica.
Hanno tutti paura perchè dicono: Tengo Famiglia!
Se poi parliamo dei nomi nuovi che militano all' interno dei partiti tradizionali tocca ricorrere alle fotocopie di quelli che oggi stiamo contestando. Orani avrà senz' altro un suo emulo-clone e
così tutti gli altri. Insomma cambierà il volto, la fisionomia ma resterà sempre lo stesso modo di pensare e di intendere la amministrazione comunale: Il nemico del popolo, non quello che invece
semplifica e risolve in modo indolore e a favore di tutta la popolazione!
Ecco perchè sarà molto difficile per me e la mia famiglia decidere di andare a votare.


ittiresu.doc 11/25/2009 22:29


mha... che dire: ipotesi da bar! Pare che i vecchi PCI-DS non vogliano proprio la candidatura di Orani e chissà chi sosterranno. Una cosa è certa sino ad ora si sentono solo vecchi discorsi, volti
già visti e rivisti...ma non sarebbe più serio per Ittiri una svolta a sinistra tutta nuova? e mettere da parte Orani, Senes; Deriu & Co. penso che sarebbe molto meglio per tutti:aria nuova
pulita...meditate gente meditate


Giommaria Pisanu 11/25/2009 17:19


Chiedo venia se l' intervento è sembrato polemico. Non voleva senza dubbio innescare nessuna ripicca, ma mi è sembrato doveroso riconoscere l' impegno dell' amico Giacomo.
Complimenti all' amministrattore del blog. Resistere alle bordate che da più parti arrivano ti rende merito per l' impegno.


Antonio Fadda 11/26/2009 13:20


Grazie Giommaria per i complimenti,
quello che mi rende invulnerabile alle bordate ( e devo dirti in alcuni casi sono state anche dure, gravi e offensive a livello personale ) è dovuto al mio brutto difetto : non ho nè paura nè
timore di alcuno ( cosa questa che mi ha sempre causato problemi).
Su Giacomo Zara concordo con quanto affermi.


Francesco 11/25/2009 17:07


In tutta quell' elencazione vi siete dimenticati della lista di Antonio Cossu - Rinnovamento per Ittiri - e dei suoi candidati che, a quanto dicono, pare siano dei buoni portatori di voti e
trascinatori di consensi. Bisognerà fare i conti con loro alle prossime elezioni ? E l'ex sindaco Fiori da quale parte starà, ha sempre il suo bacino di voti e sostenitori nel PD ? Il gruppo
Marmillata sosterrà Orani oppure Senes ?
Chi vivrà, vedrà.


Giuseppe M. 11/25/2009 17:02


Chiedo scusa a Giommaria Pisanu per l' errore commesso. Ho però riportato quanto si sente in "giro", sempre nel' ambito degli addetti ai lavori. Nulla di polemico da parte mia ( che è fortemente
convinto che la pluralità porta sempre a qualcosa di buono).


Giommaria Pisanu 11/24/2009 19:20


Tengo a precisare che non è il sottoscritto il coordinatore dei Riformatori Sardi ma bensì questi sono egregiamente coordinati dal Signor Giacomo Zara,
componente del direttivo provinciale dei Riformatori.
Per quanto riguarda le componenti ne esiste una sola quella dei Riformatori, al quale gruppo aderisco.


Giuseppe M. 11/24/2009 11:42


Va bene, possono essere anche fantafrottole, illazioni, bugie dette di sana pianta per confondere, però una cosa è certa: se ne parla dappertutto, si dicute e si inventa.Un fondo di verità molte
volte si affaccia nelle discussioni. Ad esempio, è vero o nò che Orani ha tradito le aspettattive di Senes e che questo abbia creato più di uno screzio, ripercuotendosi sull' amministrazione e
quindi a danno dei cittadini, che ha poi obbligato lo stesso Senes a darsi da fare per disarcionare alle prossime Orani ?
Molti del gruppo di Senes sono decisissimi a dare battaglia. Prevarrà la scuola del PCI ( i panni anche se sporchi bisogna lavarli a casa?) oppure quella moderna che prevede il teorema "dente per
dente, occhio per occhio"?


torra 11/24/2009 10:22


e come al solito non c'avete capito nulla...basta con queste fantafrottole, è mai possibile che ci si basi su pettegolezzi quando ancora non si sa nulla di nulla?


Giuseppe M. 11/24/2009 09:09


Ricordatevi che Senes rappresenta la parte sana degli ex di Dem.Progr.Quella parte cioè che è rimasta fedele alla strategia iniziale e che ha dato vita al movimento.
Orani ha tradito quella politica e si è automaticamente escluso dal gruppo trascinando con sè alcuni compagni di cordata interessati solo all' incasso. Infatti se vi guardate intorno e analizzate
bene i personaggi che circondano Orani ( tralasciando la Compagnia Comunale che ha solo l' interesse ad usare Orani per intascare qualche ora di straordinario...)sono quelli che sono stati premiati
per il loro tradimento nei confronti di Senes.
Le liste che leggo, è evidente la provocazione bonaria ma che stimola, non rappresentano la realtà di quanto accade veramente.
Si vocifera ad esempio della dipartita politica di Diez ( defenestrato dal Consiglio Nazionale Psdaz ), chi sarà dunque il prossimo responsabile di quel partito ? Hanno ancora un bacino di voti
spendibili ? Sul fronte invece del PDL l' unico candidato sindaco presentabile è proprio Manuela Soro che, stando ai tanti si dice e sentiti dire, non ha granchè intenzione di candidarsi a meno
che... i pariti satelliti propongano candidati di un certo spessore e qualità, se non intellettuali, almeno di buon senso ( la squadra in campo adesso non è in grado di dare rappresentanza alla
popolazione...).
Altro grande problema riguarda i Riformatori Sardi(distinguendoli tra Tamponiani e Foisini) guidati dall' Ing. Pisanu ( ex assessore nella giunta Senes ).Riusciranno a presentare una lista di
candidati all' altezza della situazione ?
Vedremo. Al momento comunque è tutto in alto mare.


giacomo 11/23/2009 22:16


fantapolitica? mha! vi do un altro elemento. I Boiki faranno le primarie perché non vogliono Orani candidato a Sindaco. Chi sarà il candidato a Sindaco dei Boiki? avete pensato che potrebbe essere
proprio Gianni Senes l'avversario di Orani in lizza per la candidatura nella lista ufficiale del PD? Se fosse veramente così per Orani la vedo proprio dura, perché sommando i voti dei soriani a
quelli della lista Diana del congresso in casa PD, questi superano di gran lunga quelli ottenuti dal sindaco e da tutto il suo ambaradam, (extracomunitari compresi). In questo caso, fatto fuori
l'orani e il suo seguito, ci sarà da divertirsi. L'Udc sarebbe dentro, il psd'az non penso proprio e non penso neppure Giommaria Deriu (che ambisce alla carica di primo cittadino (può darsi che su
questo fronte, per quanto riguarda questi due elementi ci saranno novità a breve). Per quanto riguarda Manuela Soro voci ancora ufficiose la danno per non candidata, per una serie di problemi che
il centro destra locale (area degli ex AN) starebbero facendo per la sua candidatura. Che ne pensate?


MaDes 11/23/2009 18:54


Addetti ai lavori?! ...chentu concasa, chentu berrittasa!!!