Giacomo Zara contro i disservizi e la tossicità e impresentabilità dell' acqua che le famiglie ittiresi si ritrovano dentro casa. L 'indignazione è davvero forte così come la pericolosità.

Pubblicato il da Ittiri Notte

g zara

Come ormai tutti i nostri lettori avranno constatato l’ unica voce che puntualmente si leva in difesa della città e dei suoi cittadini, molte volte impotenti di fronte al muro invalicabile che li separa dalle stanze del Sindaco, è quella del Consigliere Giacomo Zara già all’ indomani della sua elezione in prima fila per sollecitare gli amministratori (distratti chissà da quali altre incombenze gravi, o alle prese con dimissioni-farsa) ad interessarsi almeno un pochino alle problematiche della Città di Ittiri Cannedu. Questa volta la questione è abbastanza grave e allarmante perché si tratta dell’ acqua “potabile” che viene erogata alle famiglie ittiresi. Un’ acqua che di potabile ha solamente la nomea visto che ( e le foto che vi presentiamo lo dimostrano ampiamente)

ACQUA-POTABILE-ITTIRI-2.jpgsi presenta male alla vista, al…sapore ed all’ odore. Prontamente Giacomo Zara ha presentato con urgenza una interrogazione al Sindaco ( che puntualmente dirà – come ormai siamo abituati a sentirlo dopo nove anni di predominio - che tutto era già alla sua conoscenza e che la situazione è totalmente sotto controllo…)  al quale chiede un intervento immediato e risolutore presso il gestore dell’ acqua che è Abbanoa (che, per chi non lo ricordasse è quell’ ente che chiede continuamente soldi per un servizio totalmente non all’ altezza della situazione e che fa “acqua dappertutto”).

Ecco quanto scrive Giacomo Zara.


ACQUA-POTABILE-ITTIRI-1.jpg                                                                                              

 

 

AL SIGNOR SINDACO

DEL COMUNE DI  ITTIRI

 

OGGETTO: Interrogazione consiliare urgente del Consigliere Giacomo Zara sull’acqua potabile della rete idrica di Ittiri.

 

Signor Sindaco,

 

Il sottoscritto Consigliere Comunale   Giacomo Zara,  ha   rilevato che nelle abitazioni della zona di Runaghedu  di Ittiri, fuoriesce quotidianamente dai rubinetti l’acqua di colore giallastro, piuttosto scuro e dall’odore sgradevole che emana un tanfo irritante e insopportabile, creando problemi irritanti agli occhi.Premesso che questa situazione non risulta essere nuova ma abbastanza frequente negli ultimi tempi, e ritenuto che l’acqua cittadina  è molto importante negli usi domestici sia  per la preparazione degli alimenti, che per l’igiene, ed è diritto dei cittadini ricevere acqua pulita e buona, considerato anche il caro costo.Tenuto conto della gravità del problema e che i cittadini pagano il servizio idrico ad Abbanoa a caro prezzo (e pensare che pretende tanto!!!!) ,  e considerato che sulla salute dei cittadini non si scherza, appare doveroso chiederLe di adottare provvedimenti urgenti per prelevare i campioni d’acqua, provenienti dall’acquedotto della città di Ittiri per farli esaminare, prima che l’acqua stessa possa arrecare danni alla salute degli abitanti Ittiresi, in modo che si possa verificare se i valori dei parametri siano quelli fissati a norma del D. Lgs. N. 31 del 2001 e successive modifiche.

Ittiri, 11 Giugno 2014

 F.to   Giacomo Zara

Con tag Prima Pagina

Commenta il post

Gian Mario 06/19/2014 19:15

Giacomino come al solito non ha capito un cazzo. Quella non é acqua, é birra!!!!!!!!!!!!

Antonio 06/19/2014 19:11

Non scrive più nessuno in questo sito