La risposta del Sindaco Orani

Pubblicato il da Redazionale

CATTIVO1orani.jpg
Non so chi sia EDI, a me sembra somigli tanto all'ultima persona che cita nel suo sedicente editoriale. Ovviamente non mi abbasso a rispondere a che come essa e il politologo fadda mi calunniano gratuitamente, a questo ci penserà il mio legale. A chi fosse interessato a conoscere la verità su questo e altri misfatti di cui mi si accusa ricordo che il mio ufficio è aperto a tutti, e non ho mai rifiutato di ricevere e dare spiegazioni a nessuno. Quindi .... fatevi avanti, non ho niente da nascondere e niente di cui vergognarmi. Vi aspetto.

Tonino Orani

Commenta il post

Alberto 01/13/2010 16:40


Mi domando costantemente e con insistenza, facendomi quasi violenza da solo, che se consideriamo la nostra esistenza, del come
la abbiamo trascorsa sino ai giorni nostri, se consideriamo i nostri sforzi per aver raggiunto le nostre attuali posizioni siano esse sociali, politiche, professionali ecc. possiamo rilevare sin da
subito che tutte le nostre azioni ed i nostri desideri sono legati solo ed esclusivamente all' esistenza degli altri uomini, esseri umani e che, per la nostra stessa natura, siamo simili agli
animali che vivono in comunità.
La nostra facoltà di pensare, di agire sarebbe davvero meschina e paragonabile a quella degli animali, cosidetti superiori. Perciò la nostra priorità sugli animali consiste prima di tutto nel
nostro modo di vivere in società.
E il valore di un uomo, per la comunità in cui vive, dipende anzitutto dalla misura in cui i suoi sentimenti, i suoi pensieri e le sue azioni contribuiscono allo sviluppo
dell' esistenza degli altri individui.
E giudichiamo se è un uomo cattivo o buono secondo questo punto di vista.
Le qualità sociali di un uomo appaiono al primo incontro, le sole valevoli a determinare il nostro giudizio su di lui.
Ho letto tutti i documenti e gli articoli apparsi in questo blog a carico del sindaco e della sua giunta.
Credo di aver ragione se affermo che il giudizio non è certamente positivo.
Di questo se ne è accordo anche Tonino, perchè Lui è una persona intelligente. Mica fesso.


Giuseppe 01/06/2010 15:52


Ho letto con attenzione il post che mi precede e devo dire che racconta, papale papale, la cruda e nuda verità. Una verità che si scontra con l' intervista mielosa e dolcissima fatta dal
corrispondente della nuova al dott.orani che racconta, come sempre del resto, una sfilata di balle colossali. Si capisce benissimo che è una intervista raccolta a bella posta per rispondere, senza
mai citarlo, all' amministratore di questo blog e a noi che ci scriviamo e che solleviamo, in modo democratico e corretto, i tanti problemi di Ittiri. E benissimo ha fatto il blogger che si firma
antonio scanu ad elencare una serie di cose che non vanno a partire, cosa gravissima, dalla pericolosità di quel fusto (tambulana) che conteneva chissà quali prodotti tossici.
La cosa più grave è comunque data dalla strumentalizzazione dei nostri concittadini più poveri ai quali, pare, siano stati distribuiti i 5.000,00 euro risparmiati.
Saranno bastati ?
Quali criteri sono stati utilizzati per l' assegnazione di una tantum ?
In che misura sono state coinvolte le associazioni che si occupano da anni del problema della povertà ?
Come sempre avranno fatto quello che hanno voluto i soliti noti.
Ah, già, sono scelte politiche.
Quindi non contestabili !
Verrà mai il mese di maggio ?


Salvatore 01/04/2010 16:32


Bèh fin quando si bisticciano fra di loro, cavandosene gl'occi come solo loro sanno fare, chi non se ne importa. Tanto questi sono talmente abituati a buttare la mondezza loro sugli altri, che non
gli fa nessun effetto la polemica innescata da Giovannangelo il quale (anche se appartiene ad un' altro movimento politico e professa un' altra ideologia) è almeno visibile. Si firma con il suo
nome e cognome, propone problemi gravi che ancora nessuno, ne a destra ne a sinistra hanno voluto o potuto risolvere, cioè quello sull' ospedale che, stando a quanto sostiene qualche poveretto,
sono tutti mandroni e parassiti.
Non auguriamo a nessuno del male, ma una passatina in ospedale dovrebbero farla dimodochè si rendano conto in quali condizioni operano quelli che ci lavorano.
Il fatto che attacchino così gravemente Giovannangelo fa capire benissimo, a quelli che non sono addentro alle cose, che quelli di Boiki hanno chiuso un accordo soddisfacente con Orani per le
prossime elezioni comunali. Non è spiegabile in diverso modo questo sviolinamento in difesa di questo sindaco che tantissimo male ha fatto alla nostra città.
Se poi viene considerato positivo per Ittiri il fatto che la biblioteca sia stata "ceduta" a dei forestieri, beh, siamo davvero alla frutta.
Vergogna!


Baingio 01/03/2010 18:32


Allarmi! Allarmi!
Sul sito concorrente, quello dove si fa davvero cultura e politica seria ed impegnata a favore e nell' esclusivo interesse della cittadinanza e del..Sindaco Orani, stanno processando e condannando,
come fanno loro del resto, il dipendente comunale Giovannangelo Paddeu ( qualcuno lo chiama già Giovanniantonio..per sommarlo all' amministratore di questo blog...) reo di aver fatto gli auguri,
con critica allegata, al supersindaco che tanto piace a questa sinistra sfascista.
E' uno spasso leggerli mentre si beccano tra di loro.
Ma Paddeu non è forse quello che si è sempre battuto per una sinistra produttiva e propositiva per riqualificare Ittiri ?
Non è quello che ha guidato da sempre le lotte in difesa del nostro ospedale,anche e nonostante la posizione contraria del sindaco Orani e della sua giunta?
E' forse giunta l' ora della resa dei conti a sinistra dove viene definito un ...Mandrone (siii !, anche Lui )?!
I soli lavoratori sono Loro, quelli Lì, gli altri sono solo parassiti, se poi sono di diversa idea è anmcora peggio.
Che vergogna ragazzi, questa sinistra vendicativa deve essere sconfitta !
Stiamo uniti !


Wallace 12/31/2009 09:12


...e io invece non ci credo e penso che chi scrive è sempre lo stesso.
Stupidone/a


Veronica 12/31/2009 08:21


Interessante Wallace,
allora anche tu sei un ibrido. Infatti hai scritto il tuo post alle 17.41, il precedente lo hai scritto alle 17.14. Quindi anche tu sei una bella invenzione di Totoi !
Volete forse far passare l'idea che questo blog è vuoto ?
Che nessuno partecipa ?
Io ad esempio mi collego sempre da facebook e insieme a me tantissime persone. Alla stessa ora e nello stesso giorno e dalla stessa stanza di biblioteca.
Stupidone.


Wallace 12/30/2009 17:41


...una serie di post pubblicati ad una distanza di 5 - 10 minuti l'uno dall'altro!! Tutti firmati con nomi diversi (maschi e femmine alternati), per far vedere ai fessi che questo blog ha un
seguito...
Le cose sono due, ho vi date appuntamento tutti alla stessa ora e vi mettete d'accordo sull'ordine dei pos, oppure chi scrive è sempre la stessa persona. Io propendo per la seconda ipotesi e penso
che non siano molti i fessi che credono che questo blog ha un seguito così elevato.


Giuanne 12/30/2009 17:14


Hei, hei, attento Alessandro guarda che questi sono talmente stupidi che, nonostante la poca distanza che li separano dalle elezioni, sono capaci di dimettersi per davvero ! Naturalmente sempre
nell' interesse generale della popolazione eh !


Alessandro 12/30/2009 17:09


Credo sia necessario fare delle riflessioni sulle affermazioni di quei naviganti che cercano di capire, indagando da più parti, su chi siano gli interlocutori che intervengono su questo blog.
Ed è una riflessione che dà poi una risposta negativa su coloro che cercano di dare un volto ai post anonimi, perchè tale richiesta viene dai cosidetti "sostenitori del Sindaco", non voglio credere
sia lui il mandante, i quali si sentono in diritto di schiaffeggiare e punire chi osa dare giudizi negativi
sull' operato di questa amministrazione.
Ha ragione Edi, il Re ormai è davvero nudo.
Ha perso la lucidità necessaria per affrontare questa fine legislatura; una parte consistente di militanti e simpatizzanti del PD non si sentono rappresentati per nulla da questa giunta ( che molti
definiscono di Babbu Cicciu e Deo), lo stesso Silvio Lai si stà accorgendo di aver male investito le sue ambizioni dando spazio e spago a delle persone che non sono gradite alla maggioranza della
popolazione e del partito.
La conclusione è una ed unica : DIMETTETTEVI !


Mariantonia 12/30/2009 16:57


Mi associo all' invidia di Veronica.
Tornando però a noi ed alle mentite spoglie citate in più parti voglio aggiungere che se Totoi riesce a gestire 20/30 personaggi ai quali dà vita e personalità propria, un sesso ben definito, un
modo di pensare e di scrivere sia al maschile che al femminile, un modo diverso per impostazione e per ragionamento.
Bèh, allora non è uno stupido !
Allora ha delle grandi qualità.
L' odio che riesce a far implodere dentro il fegato dei suoi detrattori vorrà dire pure qualcosa, o no ?
Ha inoltre una capacità di assorbimento e di incassatore che ne fa qualcosa di originale e di unico.
Ecco perchè lo odiate, ecco perchè lo contrastate.
Non siete riusciti a domarlo.
Siete degli incapaci anche in questo. Vergogna!


Veronica 12/30/2009 16:47


Sono una navigante che "sotto mentite spoglie" dice quello che pensa.
Conosco solo dalla pubblicazione di questo blog l' amministratore e devo dire che ha davvero una faccia di...bronzo.
Ma nel senso buono della definizione.
E' riuscito a darci quello che la Nuova Sardegna non vuole dare: le notizie !
Anzi a questo proposito sarebbe forse utile iniziare ad inviare e-mail alla redazione di quel foglio per protestare contro la faziosità e lo spaccio di notizie false.
Dicevo, chi non lo conosce...lo evita, ed è sbagliato.
Ha una sua preparazione politica, certo artigianale e troglodittica rispetto a quella del sindaco che è di altissimo profilo, ma che basta a fargli appicciccare una parola all' altra, legandole con
doppisensi e ammiccamenti vari, che comunque rendono chiara l' idea di quello che vuole trasmettere.
Ed è inutile attaccarlo su questo terreno: gli date linfa vitale e nuovi argomenti da sviluppare !
Sul riferimento all' ittifallico, invidio la moglie.
Saluti


edi 12/30/2009 13:47


sono disponibilissima a mostrare la mia faccia, e a racogliere il suo invito, ma non in una stanza buia e grigia ma alla luce del sole e davanti a tutti come sono abituata a fare da sempre, (ma
ogniuno evidentemente mostra quello che ha, io la solarità il sindaco l'oscurità)sempre disponibile comunicatemi ora e giorno, va bene anche sulla nuova sardegna, ed io mi presenterò e per prima le
stringerò la mano


Road Runner 12/30/2009 12:00


Gen.ma Edi, giusto per puntualizzare sulla sua "uscita dal muretto" le riccordo che finchè non ci mette la faccia, il suo è solo un nome, in questo caso un nick e io, come gli altri naviganti,
siamo liberissimi di ritenere che si tratta di un invenzione. Dato che il Sindaco non la conosce di persona, come non la comosco io e nessun'altro cittadino Ittiri, le suggerisco di raccogliere
l'invito del Sindaco, se ha qualcosa da dire, lo dica di di persona. Si presenti tranquillente nel suo ufficio, sono convintissimo che il signor Sindaco è pronto a chiarire ogni suo dubbio...
Si mostri in pubblico o faccia bubblicare una sua foto. Io, personalmente, sono curioso, anzi ansioso di conoscerla, di vedere che faccia lei ha e com'è il suono della sua voce. In caso
contrario
dovrò ritenere che si tratta di una delle tante, infinite invenzioni della solita testa ittifallica. l'unica testa e aimè, faccia in carne ed ossa, o di bronzo se preferisce. Anzi di bronzetto...


edi 12/30/2009 10:11


Illustre sig. Runner, le ricordo, e se ha tempo e voglia vada a spulciare i vecchi post, che sono uscita dal muretto tempo fa. Siccome il mio Nick non piaceva perché “troppo lungo”
(noncredoadunasolaparoladelsindacoorani) ho apertamente dichiarato chi sono, e non intendo ripetermi, (Paganini non ripete due volte) il mio attuale Nick altro non è che l’abbreviazione del mio
vero nome. Quindi posso ritenere che la mente fallica sia di chi troppo spocchioso e pieno di se è convinto che tutta la collettività la deve vedere per forza come vuole questa amministrazione e
non concepisce l’idea che ci possa essere anche solo una persona in tutta la Sardegna che non la vede come loro se non questo “famoso bronzetto”. Sottolineo che non ho lanciato merda addosso a
nessuno perché quanto scritto è supportato da atti pubblici anche in merito ai fatti critici illusori riferiti al fotovoltaico, nomi di chi ha aderito in tutta Ittiri e le scadenze entro cui andava
fatto l’acquisto per beneficiare dei fondi regionali sono reperibili sul sito della regione. Odora un po’ di bruciato il fatto che la festa dove il Comune ha investito 10.000 € fosse organizzato
proprio ad un mese dalla scadenza della realizzazione degli investimenti per i soli beneficiari, se poi si tratta di pura coincidenza sarà, ma io continuo a sostenere che a parlare male degli altri
si fa peccato, ma spesso si indovina. Non mi reputo vigliacca perché chi sono l’ho detto e senza problemi e questo a dimostrare che vigliacco spara merda sotto mentite spoglie è chi accusa altri di
esserlo.
Ora mi rivolgo a lei egregio sig. bobo, i suoi interventi mi fanno pesare che lei sia una persona molto vicina al sindaco e parrebbe stia cercando di difendere anche il suo stesso operato. Vorrei
allora ricordarle, e ne faccia mente anche al sig. sindaco, che usciti dalla campagna elettorale, oltre alle promesse del programma che mi sembra sia stato per la maggior parte disattesa, c’era
anche quella di un rendiconto pubblico annuale per dimostrare con fatti e parole ciò che aveva compiuto l’amministrazione e questo non deve avvenire a porte chiuse nell’ufficio del sindaco, fino ad
oggi, a quasi 5 anni dal mandato, non è stato neanche sfiorata l’iniziativa di un convegno di piazza aperto a tutti per affrontare gli argomenti e le necessità del paese forse non sapevate di cosa
discutere??? Come già invitai il sig. sindaco in una lettera pubblicata nel 2007 sulla nuova Sardegna a fare un confronto pubblico con gli elettori per sentire cosa avevano da dirgli e dimostrare
quanto stesse per loro facendo in questo mandato, rinnovo l’invito in piazza, io non torno nel suo ufficio anche perché le spiegazioni non le deve a me che non l’ho neanche votato, dovete
rispondere alle domande di chi vi ha dato la fiducia e dovete convincere chi non ve l’ha data che siete nel giusto, fatelo adesso visto che non lo avete mai fatto in cinque anni, almeno per una
volta vi esorto ad alzare le “belle chiappe” dalla poltrona e confrontatevi con il popolo elettore democraticamente.
Sig. sindaco non mi aspetti nel suo ufficio, non ho tempo da perdere con lei, se avrà il coraggio di scendere in piazza allora io dedicherò volentieri qualche ora del mio tempo prezioso per fare
chiarezza sui tanti punti oscuri di questo mandato.


Bubu 12/29/2009 13:40


Non so se è colpa di questa Amministrazione, delle precedenti, di tutti, non sono in grado di dirlo.. Ma una cosa posso dire, le strade, le strutture sportive e gli arredi urbani sono degni di
Durazzo, non certamente di una "città" della U.E. Non c'è una piscina, una pista di atletica le strade sono tutte disastrate (tranne l'ormai celebre via Alivesi). Poi ci meravigliamo che siamo un
paese che si regge sulla coca. Perchè qualcuno non parla dei parcheggi selvaggi? Bisogna fare tutti un pò di autocritica, a partire da chi comanda sino a tutti noi.


Vincenzo 12/28/2009 23:05


hahahahaha ...testa ittifallicaaaaa!!!!
Sto ancora ridendo...
Testa Ittifallica, Testa Ittifallica, Testa Ittifallica, Testa Ittifallica,Testa Ittifallica, Testa Ittifallica, Testa Ittifallica, Testa Ittifallica, Testa Ittifallica, Testa Ittifallica, Testa
Ittifallica, Testa Ittifallica,Testa Ittifallica, Testa Ittifallica, Testa Ittifallica, Testa Ittifallica,Testa Ittifallica, Testa Ittifallica, Testa Ittifallica, Testa Ittifallica, Testa
Ittifallica, Testa Ittifallica, Testa Ittifallica, Testa Ittifallica,Testa Ittifallica, Testa Ittifallica, Testa Ittifallica, Testa Ittifallica,Testa Ittifallica, Testa Ittifallica, Testa
Ittifallica, Testa Ittifallica,


Antonio Fadda 12/30/2009 16:23


Credo che tu abbia necessità urgente di una pastiglia.
Non fumare più cacca di cavallo, vedi quali effetti crea ?


bobo 12/28/2009 19:31


con questo post vi lascio perchè penso che come diceva Albert Einstein

«Due cose sono infinite: l'universo e la stupidità umana, ma riguardo l'universo ho ancora dei dubbi.»


bobo 12/28/2009 19:22


x giacomo, non credo che bastino le luminarie per far spendere i soldi alla gente, per spendere i soldi ci vogliono i soldi,e dillo al tuo governo che dice che non c'è crisi, e poi forse sei uno di
quelli che per primo va a sassari a fare compere, non scherziamo.


bobo 12/28/2009 19:17


cara edi, non è una provocazione ti invito davvero a candidarti, e vediamo se il tuo fare è veloce come la tua bocca, ho i miei dubbi.
Solo così mi potro ricredere se effetivamente tu e i tuoi amici di blog siete capaci non solo a parole.


bobo 12/28/2009 19:10


criticare critiche e chicche, grande road runner,
ho capito quello che dici tu, e ti do ragione, giacomo edi e tutti gli altri il sindaco vi invita ad andare nel suo ufficio perchè credo e spero che i vostri attacchi non siano alla persona ma
all'istituzione, quindi il suo invito è istituzionale e non peronale.
La mondezza come và, dimmelo tu non credi che sia migliorato qualcosa oppure anche qua hai da dire ?
cmq ti sbagli di grosso grosso, non sono chi tu pensi, anzi.


Baingio 12/28/2009 18:37


Ho fatto un giretto nel sito del comune di Ittiri perchè il Sindaco nella sua risposta mi aveva messo il dubbio su alcune affermazioni di Edi.
Ebbene, tutte le cose dette e scritte da Edi corrispondono a pura verità. E le deliberazioni stanno tutte lì a dimostrarlo!
Non è forse grave che l' Orani continui a raccontare balle ?
Perchè sente questa necessità di dire le bugie e di ingannare tutta la cittadinanza offendendo profondamente e intimamente i suoi elettori ed il suo partito di riferimento ?
Dove pensa di poter arrivare con questi metodi poco democratici che vanno contro la morale ?
Esiste oggi, nella nostra amministrazione e negli atti che questa delibera, una Questione Morale per cui si rende necessario
l' intervento urgente con le conseguenti determinazioni dell' intero gruppo dirigente del PD ?
Il segretario perchè non si sveglia il sonno e inizia a chiedere conto e chiarezza su quanto sin qui è stato denunciato ?
I democristiani del PD cosa aspettano a prendere posizione chiara e limpida ?
Il gruppo Boiki, che dovrebbero essere i più seri lì dentro, perchè non pongono domande al loro Sindaco ?
Si lo so, sono un illuso. Credo ancora nei miracoli.


Giuseppe 12/28/2009 18:28


Ero a fianco di Totoi Fadda, verso la metà degli anni '70 inizi '80,quando alla testa di 150 lavoratori, che rischiavano di perdere il posto di lavoro a Porto Torres, ci guidò sino ai cancelli
della fabbrica aziendale, in zona San Marco ad Alghero, che occupammo. Si restò dentro quella fabbrica, assediata allora dalle forze dell' ordine e dalla polizia cosidetta "politica", per molto
tempo sino a quando non vennero garantiti un buon numero di posti di lavoro all' interno della Zona Industriale ed un' altro consistente numero di lavoratori reintegrati nel loro posto in quella
fabbrica.
Totoi Fadda fu naturalmente licenziato, nonostante fosse un sindacalista di carattere territoriale della FLM il sindacato dei metalmeccanici.
L' unico.
La motivazione era che "rompeva troppo le scatole"; che faceva un tipo di "sindacalismo troppo avanzato", che non era "addomesticabile" nè tantomeno disponibile a "strani compromessi" che potessero
danneggiare i lavoratori.
Bobo si permette di definirlo in un modo davvero offensivo. Parola che non voglio ripetere perchè offende anche me e tutti quei lavoratori di Ittiri che erano al suo fianco quel giorno.
Non lo conoscono, non lo conoscete affatto.
Come sempre tendete a sottovalutarlo perchè ne avete timore, paura di confrontarvi con il suo modo di pensare, di agire e di ragionare.
Condivido tutto quello che su questo blog ha scritto. Perchè parla con cognizione di causa.
In quel periodo alcuni dirigenti dell' allora PCI lo definivano "Maoista", forse per offenderlo. Invano naturalmente.
Vai avanti Antonio, come sempre ti seguo a ruota.


edi 12/28/2009 18:11


Disse il compianto Riccardo Bacchelli “A parlare male degli altri si fa peccato, ma spesso si indovina”. Sarà per questo che tanti Ittiresi parlano male del dr. Orani e dei suoi seguaci? Siccome
ritengo che l’intelligenza è la facoltà grazie alla quale ci si astiene, non do seguito alle sciape provocazioni di bobo che mi vuole candidata per prendere lezioni, però per fargli capire le
critiche che vengono lanciate su questo blog gli lascio un’ulteriore perla di saggezza (spero solo che il risultato non sia aver dato le perle ai porci), rileggiti quanto ho scritto nella mia
precedente dopo essermi documentata su come sono stati distribuiti i soldi che sta gestendo l’amministrazione e poi pensa che il risparmio non consiste tanto nel saper evitare le spese quanto nel
saper spendere bene. Ma come diceva Oscar Wilde E' un vero peccato che impariamo le lezioni della vita solo quando non ci servono più.


giacomo 12/28/2009 17:09


per bobo, a proposito di mentite spoglie: mi ricordi qualcuno, la Mondezza come va?
sempre a difendersi in famiglia, ma non ti vergogni? ve la cantate e suonate da soli, come al solito


giacomo 12/28/2009 16:48


per Bobo: non c'è contraddizione nel mio ragionamento, quando dici che critico le feste e poi voglio le luminarie mistifichi la realtà. E' il sindaco che dice che non ha soldi per le luminarie, non
ha soldi perché gli ha tutti spesi nelle feste inutili (finanziamenti al coro di Porto Torres, musica dell'800 ecc. ri-inaugurazione del già inaugurato ecc.). Questi sono soldi buttati, il clima
natalizio nel centro storico avrebbe aiutato i commercianti favorendo un ambiente piacevole per i cittadini invogliandoli a spendere i loro soldi a Ittiri. Eh lo so gente limitata come te non può
capire.
Ah! a proposito visto che inviti tutti quelli che criticano a candidarsi, dobbiamo dedurre che siccome tu non critichi, appartieni, per ovvia esclusione, alla schiera dei candidati- eletti in seno
alla maggioranza dell'attuale sindaco? Mi dispiace ma sei troppo di parte non sei credibile.


strano 12/28/2009 14:47


tutto bene anche le bisticciate tipo "carrela e carrela" che sto leggendo. Io torno a ripetere: Vorrei che il prossimo sindaco non dicesse "ti ricevo nel mio ufficio", perchè quello non è l'ufficio
personale dell'individuo eletto sindaco, ma dell'istituzione sindaco. Questa può sembrare una sfumatura che però indica il rapporto della persona con la cosa pubblica.


ITTIRESU.DOC 12/28/2009 14:29


x rUNNER
giusto per smentirti, io sono persona diversa dall'amministratore e dai vari personaggiu che citi.... e conosco anche altra gente (persone in carne ed ossa) che scrive su questo forum... fattene
una ragione e ritiradebos chi sezzis fattendhe a rier sa zente!


Road Runner 12/28/2009 14:05


X Bobo

mi dispiace deluderti ma la candidatura di tutti i personaggi che leggi su questo forum si semplificherebbe ad una sola persona!!!
...lo sai perché?! ...i vari Edi, Giacomo, Bagas... Sonia, Bastianino e compagnia cantante sono tutti nick fittizi, prodotti da un'unica testa "ittifallica" (come il famoso bronzetto!!!).
È facile criticare e lanciare merda addosso agli altri, ancora meglio se si fa scrivendo, per vigliaccheria, sotto mentite spoglie!!


bobo 12/28/2009 12:41


ps: vi ricordo che elezioni non si vincono ne nei blog e ne nei social network


Antonio Fadda 12/30/2009 16:26


Prova a dirlo a Beppe grillo e a Nanni Moretti.


bobo 12/28/2009 12:33


a proposito di coraggio, il sindaco vi ha invitato a recarvi nel suo ufficio per parlare, perchè non andarci è un'occasione ghiotta, almeno gli dite quello che pensate a viso aperto o avete
paura.
eh, mi sa proprio di si


bobo 12/28/2009 12:29


Caro Giacomo,
hai mai sentito parlare si scelte politiche, possono essere condivise oppure no, ma sono sempre scelte, come fai a criticare le tante feste di paese e poi vuoi le luminarie ? sei una contraddizione
continua.
Ti rinnovo il mio invito alla candidatura almeno abbiamo una persona seria che sa cosa fare .
Io ti voto


bobo 12/28/2009 12:10


x edi
cara Edi vorrei che ti candidassi con il sig. fadda e adesso anche con il sig. Giacomo, solo per curiosità perche parlare è molto più facile che agire.
Quindi, in conclusione candidatevi, perchè allora vedremo come agireste voi, senza macchia e senza peccato.


giacomo 12/27/2009 16:17


la merda a cui si riferisce il signor BOBO altro non sono che le delibere e gli atti che questa giunta ha prodotto quest'anno. Su queste Edi ha basato le sue riflessioni! Per lei sono MERDA, va
bene, è una sua opinione ed è stato talmente convincente che ci viene da pensarla come lei. Però, siccome siamo altra cosa rispetto a lei, signor BOBO, invito tutti a basarsi sui fatti, e a
rispondere con argomentazioni altrettanto serie e credibili, ancorché suffragate da atti concreti, così come ha fatto Edi, magari dicendo che quelle delibere, in cui si è deciso di spendere soldi
pubblici per feste inutili, non esistono e che non sono state mai adottate, o magari, dicendo che i soldi destinati, nel mese di luglio dalla Regione, per sostenere i poveri, sono stati spesi da un
sindaco sensibile a questi problem i, tanto sensibile da privare la cittadinanza delle luminarie e degli addobbi nel periodo natalizio, per dirottare i fondi necessari (pochi spiccioli a quanto
pare) per acquistare loro pochi viveri. Queste sono le risposte che la cittadinanza vorrebbe da persone come lei e soprattutto dagli amministratori della cosa pubblica, non offese che, mi creda,
lasciano il tempo che trovano. Ma è molto più comodo accusare gli altri di gettare merda o diffamare il povero sindaco, il quale non trova di meglio che invitare la gente nel suo ufficio per dare
spiegazioni, perché proprio nel suo ufficio, poi? Non è lui quello che per ogni fesseria trova il tempo e lo spazio sul quotidiano locale? Ed è proprio dalle sue ultime uscite infelici sulla Nuova
Sardegna che i ragionamenti di Edi prendono spunto, cioè da dichiarazioni pubbliche, rilasciate per ritagliarsi ancora una volta uno spazietto necessario per acquistare un pò di popo larità.
Traducendo, quello che gli fa comodo, rigirato a proprio piacimento, con la complicità del giornalista, ce lo schiaffa a tutti sul giornale, ciò che lo danneggia, ma che ahimè rappresenta ciò che
lui e la sua giunta hanno prodotto, lo vuol discutere a porte chiuse. Eh! troppo comodo bello mio! Io quelle delibere sul sito internet del comune di Ittiri me le sono andate a cercare e vi posso
garantire che corrispondono al vero. C'è poco da giustificarsi. Abbia almeno il coraggio, il sindaco, delle proprie azioni, assumendosene la responsabilità come sindaco e soprattutto come uomo. E
il Signor Bobo e tutti gli altri come lui, fortunatamente pochi (basta vedere lo scarso successo del gruppo di sostenitori per la seconda candidatura del sindaco su facebook, - a proposito, tra un
po lo chiudono, visto lo scarso risultato) si levino il prosciutto dagli occhi e lo mettano sul piatto così garantiranno il menù di capodanno per il prossimo pranzo di inaugurazione del NULLA a cui
il sindaco ci sta abituando. La popolarità di questo sindaco è risaputa da tutti fuorché da lui che vive con il naso per aria. Ma a maggio atterrerà da Marte e farà i conti con una brutta realtà,
brutta almeno quanto l'albero di Natale di cui ci ha omaggiato quest'anno. Rispondi Bobo, citando gli atti però non sparando cazzate, sempre che tu ne sia capace.


edi 12/27/2009 10:29


Distinto sig. bobo, dato che, per non smentirla volgarmente, alla faccia sua il sig. Fadda è in ferie, mi prendo il gusto e l’iniziatica di risponderle al suo posto, poi al rientro se la mandronia
non domina la perdita di tempo a rispondere ad inutili sottili e sterili punzecchiate magari concluderà quanto le anticipo. Se legge attentamente la risposta del sig. Fadda va da se che lui stesso
non ritiene un’offesa essere definito politologo ma semplicemente trova sciocco paragonare la sua iniziativa a concedere il lusso dell’espressione del proprio pensiero su un blog (dato che come
vien fatto cerchio attorno al partito e alle sue scelte infelici esprimere il proprio pensiero rilevando le critiche sta diventando un lusso di non poco conto) ad una professione seria quale quella
del politologo, specializzato nello studio di partiti, movimenti e dei sistemi degli accadimenti politici. Il politologo è un lavoro che viene svolto o come docente universitario, e su questo blog
nessuno vuol essere professore online, o come collaboratore di istituti di ricerca, e da questo blog al massimo i politologi possono prendere spunto, leggendo come la pensano le persone
sull’amministrazione ittirese, per come non ci si deve comportare per una politica corretta; il sig. Fadda non vuole togliere titoli a nessuno col suo blog “lascia a Giovanni Sartori quello che è
di Giovanni Sartori”.
Rilevo che con questa sua creazione ha dimostrato ottimi requisiti per professare l’arte politologa, ha infatti ottime capacità di analisi, ha creatività, prende le proprie decisioni autonomamente,
ha capacità di collaborazione, organizzazione e pianificazione, è meticoloso paziente e sa esprimersi correttamente sia verbalmente che oralmente, tutti requisiti richiesti per un bravo
politologo.
Ora però mi sorge solo un dubbio sig. bobo, ma lei la nostra candidatura la propone perché non capisce le critiche che vengono mosse sul blog o perché necessità di illustrazioni e persone che le
spieghino come si amministra in un ente locale?


bobo 12/27/2009 07:40


ah Tottò, guarda che politologo non è un offesa, io ti avrei chiamato mandrone, smentiscimi di questo.


bobo 12/27/2009 07:38


io propongo la candidatura del Sig. Antonio Fadda e della Sig. Edi e di tutti quelli che con la bocca sanno parlare male di questa amministrazione.
CANDIDATEVI così vediamo di che pasta siete fatti.
Ho i miei dubbi che arriviate a tanto è più facile gettare merda sugli altri anzichè esporvi e non in un blog ma alla faccia degli ittiresi.


Antonio Fadda 12/24/2009 16:50


Politologo...
Cosa dovrei rispondere a siffatta infelice battuta ?
Non sono forse un cittadino, come tutti gli altri di questo nostro paese del resto, cha ha il sacrosanto diritto-dovere di esprimere liberamente la propria opinione, certamente anche dissentendo,
senza muovere alcuna offesa personale ?
Non è forse il confronto continuo, la sana polemica, il sale di tutte le migliori democrazie ?
L' intimidazione-minaccia, non so come definirla diversamente, di ricorrere al proprio legale per tutelare "l' uomo che non si abbassa mai" dalle calunnie, non spaventa nessuno.
Anzi probabilmente verrà data una ulteriore occasione per chiarire meglio, in una aula di tribunale evidentemente, alcuni aspetti del ragionamento sollevato da Edi e portarlo alla conoscienza di
una platea forse più qualificata.
Non crede di esagerare un tantino il sindaco Orani ?
La mia, di Edi e di tutti i naviganti di questo blog, non è una guerra personale contro qualcuno.
Non nutriamo odio nei confronti di nessuno, non vediamo dei nemici da abbattere a tutti i costi e con tutti i mezzi.
Questo spazio libero ha un unico scopo, quello di raccontare, per quanto ci è possibile, la verità su quanto accade nel palazzo e dintorni vista la continua disinformazione, o informazione
distorta, che viene data dalla stampa locale.
Riteniamo di svolgere dunque un servizio, possiamo definirlo sociale?, di rilievo a puro titolo informativo ed a beneficio dei nostri cittadini.
Alla informazione aggiungiamo i nostri punti di vista, il nostro modo di vedere e di intendere la politica e l' amministrazione della cosa pubblica.
Che è pur sempre un bene pubblico, non cosa personale, che deve produrre benessere a tutta la comunità.
Dico a tutta la comunità non ai singoli.
Su questa linea continueremo, fino in fondo.
Lo dobbiamo ai nostri concittadini, che possono essere solidali con Lei in quanto ne condividono le metodologie di governo ed il modo popolare di essere tra la gente, oppure condividere le nostre
posizioni e ragionamenti.
Come è giusto che sia.
E' la democrazia bellezza!
Le posso assicurare che da parte nostra c'è il massimo rispetto sia per la carica che ricopre, anche se puntualmente cerchiamo di richiamarLa ai suoi doveri istituzionali, sia per la sua persona,
certamente antipatica sul tipo : "non mi tocchetti che mi seghetti"; oppure sul più famoso e comico: "Lei non sa chi sono io".
Le auguro comunque un buon Natale ed un felice anno nuovo.
Parola di ....politologo !


Edi 12/24/2009 10:23


Egregio dr. Orani crede veramente che sia questo il modo corretto di fare politica? Vi aspetto nel mio ufficio per dire tutta la MIA verità, solo la MIA verità e niente altro che la MIA verità ….
LO GIURO. Mi dispiace doverglielo sottolineare ma così manca il confronto diretto con la collettività, la politica si discute a porte aperte è per questo che continuo a risponderle sul blog, non
devo nascondere niente a nessuno tutti possono leggere quello che le dico. IO ritengo che le critiche politiche (specie quando sono supportate da delibere e qui carta canta) sono un sacro santo
diritto e non vanno discusse ne a porte chiuse tra quattro pareti del suo ufficio ne tanto meno nelle aule di tribunale, soprattutto perché con la minaccia di tappare la bocca, tramite i propri
legali, a chi esprime liberamente il proprio pensiero per iscritto si ricade in una forma estrema di dittatura che viola palesemente l’art. 21 della costituzione, per questo ritengo sia sbagliato
solo pensare di ricorrere all’utilizzo della toga e del martello per chiudere la bocca al bambino che grida tra la folla e davanti all’imperatore “gente guardate è nudo” perché non ha avuto
l’intelletto di ammettere di essere stato beffato dalla sua superbia. Devo ammettere che per riuscire a capire a chi si stesse riferendo lei, sotto le righe, ho dovuto rileggere il suo breve ed
inconcludente intervento per ben due volte e solo rileggendo la chiusura del mio intervento mi sono illuminata e ho capito che lei ha visto nella mia critica l’immagine della dr.ssa Soro (il
paragone mi rende fiera ed orgogliosa ma ahimè…. ha fatto acqua ritenti e sarà più fortunato).
Certo che la vede proprio dappertutto, deve essere il suo incubo peggiore, “o forse la solarità ed il fascino della dr.ssa le fanno nascondere dietro il rancore l’affetto!!!!” (per non essere
fraintesi l’ultima frase scritta fra virgolette è solo una battuta di fine anno per sdrammatizzare so bene che Lei è una persona felicemente sposata e con una bellissima famiglia che la sostiene e
le da un gran supporto l’ho letto su Facebook). Comunque sia dr. Orani chi critica per l’ennesima volta la sua mania di protagonismo palesemente dimostrata con la vergognosa lettera da lei edita
per la nuova Sardegna non è Manuela Soro, alla quale va la mia stima e il mio sostegno qualora dovesse sentirsi toccata dalle sue velate minacce, e concludo dicendo che le critiche lanciate, come
già scritte, sono supportate dalle delibere firmate da Voi e dalla Vostra giunta, nessuna calunnie quindi, e si ricordi che non potrà mai impedirmi si scrivere ciò che posso dimostrare.
Buon Natale.