Ma in quali mani siamo caduti ? I tre comici dell' ABC (Alfano-Bersani-Casini) dove ci porteranno ?

Pubblicato il da Eutzevio Sbalfari Loca

(Fonte: Il Corsivo Quotidiano)

ATTENZIONE! ATTENZIONE! MARIO MONTI E’ UN MASSONE!

Pubblicato il13 gennaio 2012

 


 

Credo sia giusto e nelle nostre prerogative, per non passare per fessi, dare l' informazione completa su chi oggi regge le sorti dell' Italia ed in particolare puntando il dito su chi lo sostiene adducendo argomentazioni a dir poco risibili e vergognose che hanno il sapore della fottuta presa in giro. Crediamo sia doveroso indicare quali siano i partiti che permettono una continua mattanza tassicida ai danni di quegli italiani che pagano sino all' ultimo centesimo in tasse e balzelli vari. Mi riferisco in particolare ai lavoratori dipendenti ed ai pensionati che sono costretti a fare enormi sacrifici per arrivare decorosamente alla fine del mese senza fare brutte figure.

Quello che presentiamo è un documento attinto da altri siti e contro i quali ancora non si è abbattuta la scure della censura. Non diciamo niente di nuovo perchè sono cose risapute da tantissimi anni. Credo sia un dovere rendere edotti il maggior numero di cittadini che magari hanno fiducia, da una intera vita, in alcuni partiti e movimenti che invece li macellano continuamente in nome di una fantomatica ricerca dell' uguaglianza, del dovere sociale, della difesa dei diritti dei più deboli ecc. ecc. Tutte porcate vere e proprie che servono solo ad anestetizzare il popolo sovrano. In altri tempi e con altri governi sarebbero stati già tutti in piazza a denunciare e ad accusare. Ad inneggiare ed aizzare il popolo beduino al grido di "se non ora quando ?".

 


 

grembiuli-massoni-grande1.jpg

Il 16 Novembre 2011, alle cinque del pomeriggio nacque il governo Monti. Ben presto l’informazione libera dei blog, famelica di indizi sulla vita del nuovo Presidente del Consiglio, si allarmò.

Goldman Sachs, Bilderberg, Trilaterale…Questo Mario Monti era invischiato nelle più potenti e prestigiose lobby internazionali.

Il giorno dopo, il 17 Novembre, durante il suo primo discorso all’Italia, forse infastidito dal rumore della rete, affermò: “Questo non é il governo dei poteri forti”.

Le voci non si placarono. Il 25 Novembre 2011, una settimana dopo essersi insediato, arriva il primo autogol del Presidente Monti. Indice una conferenza stampa nel quale annuncia la sua auto-sospensione da tutte le cariche e funzioni da lui svolte, fino a quel giorno. In particolare annunciò le proprie dimissioni da:

- Presidente dell’Università Bocconi di Milano

- Membro Permanente del Comitato Direttivo del Club Bilderberg

- Presidente del think thank Bruegel

- Presidente Europeo della Commissione Trilaterale

- Consulente della Goldman Sachs

Meno male che non c’entrava con i poteri forti! In pratica gli mancava solo la carica di pontefice. La cosa comunque non finisce qua, dovete sapere che il curriculum vitae di Monti é molto più ricco. Ci sono cariche che sta ancora ricoprendo all’insaputa di tutti:

É ancora membro del board di MOODY’S (lo si può apprendere dal suo CV ufficiale, pubblicato in occasione della sua laurea Honoris Causa nel Regno Unito). Proprio la società di rating che ha recentemente declassato l’Italia, aumentando la sfiducia dei mercati nel nostro paese e acuendo gli effetti della crisi. Esattamente quella società inquisita dalla Procura di Bari e Roma per aggiotaggio e rilevazione di notizie riservate. In pratica gli viene imputato il reato di aver “attaccato” l’Italia in modo sconsiderato. MOODY’S, inoltre, é la stessa agenzia di rating che dava una tripla A alle azioni Parmalat fino a poche ore prima del crack, coprendo subdolamente le banche che non smisero di speculare su tutti quei risparmiatori che erano all’oscuro del falso in bilancio che ci stava dietro. Banche come la Goldman Sachs (per le speculazioni ad alto rischio ai danni dei risparmiatori, sul gruppo bancario, pendono infatti diverse inchieste giudiziarie internazionali: vedi scandalo dei bot argentini e delle ipoteche sugli immobili in America).

Non é bello sapere che il capo della politica italiana, abbia fatto parte di organismi così incattiviti con il nostro Paese. Voi mettereste mai in mano una motosega ad uno che frequenta assiduamente assassini sanguinari? Noi l’abbiamo fatto. Anzi, l’hanno fatto, dato che nessuno di noi ha potuto esprimersi democraticamente circa l’insediamento del nuovo Capo della Stato. Un golpe legalizzato tipico dei modi di fare massonici.

A proposito di massoneria, c’è una lettera pubblicata da diversi giornali, che ha come mittente il GRANDE ORIENTE DEMOCRATICO, corrente eterodossa del Grande Oriente d’Italia, la loggia massonica più influente d’Italia, e destinata a Monti in cui “i fratelli massoni si congratulano con il fratello Mario Monti” per essere diventato premier. (leggi tutti i dettagli qui: intervista al Gran Maestro del Grande Oriente d’Italia, Gustavo Raffi)

Mariolone ha studiato a Yale, sede degli Skulls and Bones, la loggia massonica più potente del mondo. vediamo un pò: ha studiato in quella università, é consulente della Goldman Sachs, é membro permanente del Bilberberg, é presidente europeo della Trilaterale, é membro del board della Coca Cola (la multinazionale con il più alto coefficiente manager-massone della storia, una società che é riuscita a far diventare Babbo Natale rosso, nonostante tradizionalmente fosse verde, soltanto per esaltare il proprio brand e poterlo mettere sulla fiancata dei propri camion), fa parte della più grande loggia massonica d’Italia…Con un curriculum del genere, che tocca i principali centri di potere mondiali, davvero pensate che non abbia i requisiti per l’accesso alla Skulls And Bones? E dato il suo amore per la frequentazione di tutte queste “associazioni private semisegrete” volete forse che non ne faccia parte?

Mettiamoci l’anima in pace. Monti é un massone. Ha le mani in pasta con tutti i poteri forti del Mondo. Fa parte, o ha fatto parte, di organizzazioni, agenzie, banche e logge che hanno più volte remato contro l’Italia. Che gestiscono l’intera economia mondiale.

 Agli amici di Monti sta a cuore soltanto il potere economico-finanziario e il controllo del capitalismo mondiale. Se il perseguimento di questi scopi non sarà compatibile con il bene dell’Italia? verremo schiacciati.

Questi non hanno scrupoli.  E se decidessero davvero di distruggerci? E dato che il nostro premier é uno di loro, chi ci difenderà? Che conflitto di interessi da brividi. brrrr.

Con tag Prima Pagina

Commenta il post

Tanninnu 04/23/2012 08:00

P2 o non P2 (ma chissenefrega) l' ABC è sempre composta da tre comici che ci stanno facendo sputare sangue. Certo non ad alcuni che con i soldi pubblici per vari incarichetti ricoperti riescono a
sbarcare il lunario e a ....prendere per il culo i cittadini di Ittiri.

zzzzzzz 04/20/2012 08:34

...e Berlusconi??? ...ah già, P2!!!!